Informazioni generali

RUKHU ORGANICO FEDERALE DELL'UKRAIN

Fino a 220 aziende sono impegnate nella produzione biologica in Ucraina, 400 mila ettari di terreno sono destinati a prodotti in crescita, ma le possibilità sono molto maggiori.

Questa opinione è stata espressa dal presidente dell'Academy of Organic Gardening Ecogarden Valentina Lanovenko, riporta LandLord.

"Per l'agricoltura biologica, le più preferibili sono le terre che non sono state coltivate da molto tempo - fino a 10-15 anni. E abbiamo abbastanza di questi siti ", ha detto Lanovenko.

Il processo di certificazione della produzione biologica dura da uno a tre anni. Le società di certificazione prendono prove del suolo, si ripetono ogni anno. Controllare i prodotti per il contenuto di sostanze nocive. Per le terre dove è stata usata intensamente la chimica, è stato stabilito un periodo di transizione - 3 anni. Durante questo periodo, puoi seminare siderats, preparare il sito per la produzione biologica.

Come notato, la tendenza organica in Ucraina sta guadagnando terreno. Ci sono aziende che hanno lavorato in questa direzione da decenni, ma la maggior parte ha iniziato la produzione di recente. La capacità del mercato è stimata in 18 milioni di euro. Per confronto, in Germania il consumo annuale supera gli 8 miliardi di euro.

"Per il momento, stiamo esportando prodotti biologici per una piccola quantità, ma il potenziale di esportazione è di 50 milioni di euro l'anno se usiamo più terreni", afferma Lanovenko.

Inoltre, chiarisce che negli ultimi 10 anni la produzione di prodotti biologici in Ucraina è aumentata del 90%. I principali mercati di esportazione sono l'UE, l'Asia e gli Stati Uniti.

Per riferimento: Il vice ministro della politica agraria e dell'alimentazione dell'Ucraina Elena Kovaleva ha stimato il mercato biologico nazionale in Ucraina nel 2017 a 25 milioni di euro.

Organico in Ucraina

L'Ucraina, che ha un potenziale significativo per la produzione di prodotti agricoli biologici, le sue esportazioni, il consumo sul mercato interno, ha raggiunto determinati risultati nello sviluppo della propria produzione biologica. Quindi, l'area di terreno agricolo certificato in Ucraina, coinvolta nella coltivazione di una varietà di prodotti biologici, è già più di trecentomila ettari, e il nostro stato per questo indicatore occupa l'onorevole ventesimo posto tra i principali paesi del mondo del movimento organico. La quota di aree biologiche certificate tra i terreni agricoli totali dell'Ucraina è dell'1%. Allo stesso tempo, l'Ucraina è leader nella regione dell'Europa orientale nell'area certificata di seminativi biologici, specializzata principalmente nella produzione di cereali, legumi e semi oleosi.

Inoltre, nel nostro paese, sono certificati 550 mila ettari di piante selvatiche (al 31 dicembre 2016).

Negli ultimi anni c'è stata una tendenza a riempire attivamente il mercato interno con i propri prodotti biologici grazie alla creazione di una propria lavorazione di materie prime biologiche. In particolare, sono cereali, succhi, sciroppi, marmellate, miele, carne e latticini, tè, erbe medicinali.

Le indagini statistiche ufficiali dell'IFOAM confermano che se nel 2002 in Ucraina c'erano 31 famiglie che avevano ricevuto lo status di "biologico", nel 2016 c'erano già 360 aziende biologiche certificate e la superficie totale di terreno agricolo su cui è condotta la produzione biologica era 411200 ha.

Tabella 1. Superficie totale della materia agricola organica. terra e quantità di organico

famiglie in Ucraina, 2002-2016

2002

2003

2004

2005

2006

2007

2008

2010

Area, ha

Numero di aziende agricole

La maggior parte delle fattorie biologiche ucraine si trovano nelle regioni di Odessa, Kherson, Kiev, Poltava, Vinnitsa, Transcarpazia, Lviv, Ternopil, Zhytomyr. Fattorie biologiche certificate ucraine - di varie dimensioni - da diversi ettari, come nella maggior parte dei paesi europei, a diverse migliaia di ettari di terra coltivabile.

Lo studio della Federazione dei movimenti organici dell'Ucraina mostra che il moderno mercato interno dei consumatori di prodotti biologici in Ucraina ha iniziato a svilupparsi dall'inizio degli anni 2000, raggiungendo: nel 2005 - 200 mila euro, nel 2006 - 400 mila euro, nel 2007 .- 500 mila euro, nel 2008 - 600 mila euro, nel 2009 - 1,2 milioni di euro, nel 2010 - 2,4 milioni di euro, nel 2011 questa cifra è salita a 5 , 1 milione di euro, nel 2012 - fino a 7,9 milioni di euro, nel 2013 - fino a 12,2 milioni di euro, nel 2014 - fino a 14,5 milioni di euro., Nel 2015 - fino a 17,5 milioni di euro, nel 2016 - 21,2 milioni di euro, e nel 2017 - 29,4 milioni di euro.

A partire dal gennaio 2014, la legge dell'Ucraina n. 425-VII, firmata il 3 ottobre 2013, "sulla produzione e la circolazione di prodotti agricoli e materie prime biologiche" è entrata in vigore in Ucraina.

La legge definisce le basi giuridiche ed economiche per la produzione e la circolazione di prodotti agricoli e materie prime biologiche, misure per il controllo e la supervisione di tali attività e sono finalizzate ad assicurare una concorrenza leale e un corretto funzionamento del mercato dei prodotti biologici e delle materie prime, migliorando gli indicatori di base della salute pubblica, preservando l'ambiente naturale, uso del suolo, garantendo l'uso razionale e la riproduzione delle risorse naturali, oltre a garantire Il profilo del consumatore in prodotti e materie prime etichettati come biologici.

Secondo questa legge, gli enti commerciali che etichettano i loro prodotti come biologici sono obbligati a portare le loro attività in conformità con le disposizioni della legge entro sei mesi.

Gli specialisti del settore biologico esprimono la speranza che con l'adozione della legge, lo stato vedrà una rivitalizzazione e rivitalizzazione dello sviluppo del settore biologico, e, altrettanto importante, l'esistenza di un fenomeno come "pseudo-organico" diventerà impossibile. In particolare, la legge afferma:

"È vietato, quando si contrassegnano prodotti non conformi ai requisiti della presente legge, utilizzare la designazione con le parole" organico "," biodinamico "," biologico "," ecologico ", con parole con il prefisso" bio ", ecc.

Prodotti biologici importati da altri paesi, prodotti in conformità con le leggi dei paesi di origine, confermati dal relativo certificato, contrassegnati con le parole "biologico", "biodinamico", "biologico", "ecologico", con le parole "bio", ecc. , dovrebbe essere tradotto in lingua ucraina etichettato come "prodotto biologico".

Tuttavia, va notato che mentre il regolamento locale non è sviluppato in Ucraina, i produttori nazionali sottoposti alla procedura di certificazione biologica della loro produzione secondo gli standard internazionali applicabili, molto spesso sono le norme dell'Unione europea.

Inoltre, nel programma di sviluppo dello Stato destinato allo sviluppo rurale per il periodo fino al 2015, che è già scaduto, è stato dichiarato di aumentare la quota di prodotti biologici nella produzione agricola totale lorda al 10%, il che, ovviamente, non è stato raggiunto a causa di mancanza di sostegno dell'industria da parte dello stato.

Un altro documento che si concentra sul settore biologico è la strategia per lo sviluppo del settore agricolo dell'economia per il periodo fino al 2020, approvato dal decreto del Consiglio dei ministri dell'Ucraina n. 806-p. Nella strategia, tra le direzioni prioritarie per il raggiungimento degli obiettivi strategici sono indicati e garantendo la sicurezza alimentare dello stato promuovendo lo sviluppo dell'agricoltura biologica, principalmente nelle singole fattorie contadine e medie.

Fattoria biologica ucraina


I giovani appassionati Ilya Tretnikov e Oksana Timchenko hanno deciso di creare una piccola fattoria in s. Shevchenkovo, regione di Cherkasy, la sua area è di soli 75 acri, e qui vengono coltivati ​​esclusivamente prodotti biologici con metodi di permacoltura e agricoltura biologica.

"I nostri prodotti sono interessanti per i foodisti crudi, i vegetariani e le persone che si prendono cura della loro salute e della qualità del cibo che consumano", afferma Ilya.
Questo è principalmente verdure essiccate, frutta ed erbe, che vengono essiccate in una speciale essiccazione a una temperatura non superiore a 40 gradi. Così come la conservazione senza l'uso di zucchero e aceto, e anche senza trattamento termico.

Prodotto Ethno

Il fondatore Oleg Zhukovsky, dopo la nascita di sua figlia, ha deciso di creare una piccola eco-fattoria per fornire alla sua famiglia prodotti naturali. Ora è più di 4000 ettari di campi e pascoli e circa 1000 capi di bestiame.

Prodotti biologici: latte crudo, latte pastorizzato, panna acida, kefir, kefir a basso contenuto di grassi, burro, yogurt magro, miele, salsicce, verdure, cereali e legumi.

Ekorod - un giardino naturale


Ekorod si trova a Vyshgorod, nella regione di Kiev e produce cereali biologici, farina, angurie, meloni, olio di girasole, miele.
Spesso acquistiamo olio di girasole da questo produttore e farina di segale, quindi li consigliamo.

Fattoria Doobra


Taras Lozhenko a un certo punto ha deciso di lasciare l'attività pubblicitaria e ha deciso di fare qualcosa di reale. Quindi si unì all'agricoltura che suo padre aveva fatto.

"Abbiamo la nostra filosofia e usiamo il principio - fallo tu stesso, perché nessuno migliorerà per te", dice Taras. "Pertanto, tutto fin dall'inizio: dall'aratura del terreno per la semina del grano alla consegna del formaggio alla tua casa, lo facciamo noi stessi. I formaggi fatti a mano sono il futuro dell'Ucraina. Questo è il futuro della classe media dell'agricoltura. Invitiamo tutti ad aderire a questo caso. Sostieni il produttore nazionale! "

Morherfarm

L'eco-fattoria della mamma è situata vicino a Kiev nel villaggio di Maliy Lesovtsy.

L'idea della nostra fattoria "Motherfarm" si è sviluppata gradualmente, da una piccola casa nel villaggio. All'inizio c'era il desiderio di fornire alla propria famiglia solo prodotti naturali, perché molti dei prodotti che si possono acquistare nei supermercati sono prodotti dell'industria chimica. Ma poi altre persone, soprattutto amici, hanno iniziato a chiedere di cucinare per loro. Quindi amici di amici, ecc. Quindi la fattoria è nata. Alcuni amici hanno iniziato a collaborare per lavorare insieme a questo progetto.

Oggi l'azienda agricola madre produce: latte, ricotta, panna acida, burro e formaggio.

Leleka - Uova biologiche

La convinzione nell'agricoltura biologica presso il fondatore dell'eco-fattoria Ilya Anosov è stata costituita molto tempo fa, sotto l'influenza di autori come Faulkner, Fukuoka, Maltsev, Ovsinsky.
"Nonostante, ad esempio, 100 anni fa, Ovsinsky abbia scritto cose logiche e comprensibili per tutti, ma le pratiche di agricoltura biologica non usano ancora molto", dice Ilya.
La fattoria "Leleka-92" è organizzata in modo tale da essere vicina agli ecosistemi naturali: qui da oltre sette anni non sono stati utilizzati né fertilizzanti minerali né sostanze chimiche tossiche. A causa del fatto che non viene praticata la profonda aratura della terra, vengono preservati batteri vivi e vermi, che sono la fonte della lavorazione naturale. L'uccello è contenuto nelle condizioni di ruspante, cioè non è in gabbia e non ha alimentazione forzata. Quando vengono coltivati, sono proibiti antibiotici, ormoni e droghe di origine inorganica. In queste condizioni, l'uccello forma e mantiene l'immunità naturale.

C'è una fattoria biologica "Leleka-92" con. Nuova regione Liman Kharkiv.

Giardini Prikarpatya


Prendersi cura della salute della propria famiglia ha spinto Olga e Nazar Romaniv a lanciare una linea di succhi naturali pressati direttamente, che garantisce la massima conservazione di tutte le vitamine. C'erano tutti i prerequisiti per questo: i genitori di Nazar iniziarono a piantare i meleti 10 anni fa proprio nel centro della regione dei Carpazi.

"La nostra missione è produrre un prodotto ucraino naturale ed ecologico al 100%, coltivato con amore nella fertile terra dei Carpazi, in modo che i nostri consumatori con orgoglio e piacere usino mele succose e biologiche e succo appena spremuto. Vogliamo che il marchio "made in Ukraine" occupi un posto onorevole nei cuori e sulle tavole dei veri ucraini ... Uno stile di vita sano e il consumo di soli prodotti naturali è la nostra filosofia, che cerchiamo di trasmettere ai nostri consumatori ", afferma Nazar Romaniv.

Eco-fattoria "ragazzo verde"


Il fondatore di questa fattoria era il francese Oresta Del Sol, fa un affare molto patriottico - ripristina il bestiame nei Carpazi ucraini, mantenendo le capre, le mucche e i maiali delle razze inerenti a questa terra. I membri della famiglia e lo stesso numero di residenti locali che aiutano nei lavori di pulizia della fattoria.

La principale specializzazione dell'azienda è la produzione di formaggi naturali di latte di capra e di mucca.
La fattoria è alta nei Carpazi con. Lower Selishche, distretto di Khust, regione Transcarpazia.

Eco-fattoria Green Yar

La fattoria di Vasily e Vitaly Yaremchuk si trova nel villaggio di Mykulychyn, nel distretto di Yaremche, nella regione di Ivano-Frankivsk.

Gli agricoltori in pratica dimostrano come far rivivere efficacemente la fattoria Poloninsky avviando un caso per allevare capre di razza e produrre deliziosi formaggi.
La specializzazione principale della fattoria è la produzione di formaggio di capra, latte e visite guidate.

Fattoria biologica "Golden Goat"

Il caseificio Golden Goat si trova in una zona pittoresca nel villaggio di Pokrovka nel distretto Novoarkhangelsky della regione di Kirovograd, i suoi prodotti includono yogurt, formaggio, fiocchi di latte, kefir, latte.

Gli animali vengono tenuti senza l'uso di stimolanti della crescita, ormoni e antibiotici e per il loro trattamento con agenti profilattici e preparati omeopatici. La raffinazione chimica, la deodorizzazione, l'idrogenazione, l'esposizione alle radiazioni, i dolcificanti artificiali e sintetici, i conservanti, i sapori, la mineralizzazione e la fortificazione dei prodotti, gli ingredienti geneticamente modificati sono proibiti nell'azienda agricola.
Nonostante il forte incendio di febbraio 2014, alla fine dell'anno, Tatyana e Sergey Orlovskiy sono riusciti a ripristinare il loro gregge e oggi ha già 250 teste, 4 razze.

Fabbrica di formaggi Seli

Il caseificio Selisky è un progetto sociale che opera dal settembre 2002 ed è stato fondato dai residenti del Lower Village insieme alla cooperativa europea Longo Maj.

Il proprietario e autore dell'idea, Peter Prigara, afferma che la storia del successo è semplice: non ha mai percepito il suo lavoro come un business e non ha rincorso gli alti redditi. Per ottenere risultati, ho studiato l'esperienza dei colleghi europei e, per capirli, ho dovuto imparare il francese, vivere tra i produttori di formaggi alpini, le mucche da latte e cucinare il formaggio su legno, quindi nelle valli non c'è elettricità.

La Caseificio produce formaggio di latte vaccino, proveniente dalla popolazione rurale che vive nelle vicinanze della famosa valle del Narciso, nel cuore dei Carpazi ucraini.

Genatsvale - formaggi georgiani

Per decidere di fare il formaggio, come dimostra la pratica, non è necessario inizialmente essere un professionista in questo settore - c'è abbastanza sentimento "per il potere offensivo".
"L'idea di produrre formaggio georgiano secondo la tecnologia tradizionale è nata in connessione con il dominio di un prodotto di scarsa qualità chiamato" Suluguni "in Ucraina, che ha screditato il buon nome di uno dei più antichi tipi di formaggio sulla terra e ha toccato l'orgoglio del popolo georgiano", dice Oksana Gonchar, specialista della pubblicità e del marketing . Suo marito, Lasha Mukbaniani, diplomatico e consulente politico, e suo fratello Zviad, un politico ed ex membro del parlamento georgiano, erano proprio queste persone il cui orgoglio era ferito.
In Ucraina, secondo i fratelli Mukbaniani, ci sono ottime condizioni per la produzione di tali formaggi, dal momento che il latte locale è ricco di proteine, che è un parametro decisivo per loro. L'Ucraina occidentale è stata scelta per la costruzione della pulizia delle piante della regione e del latte di alta qualità.

Agro Capital


L'idea di impegnarsi nella coltivazione di pecore e pecore in Dmitry Savchuk, ha detto, è apparso spontaneamente. Non aveva esperienza di allevamento, ma c'era il desiderio di trovare un montone normale a un prezzo adeguato. Di conseguenza, a Brusilov, nella regione di Zhytomyr, nel 2013, lui e sua moglie hanno fondato la fattoria Agrocapital, a cui i parenti si sono uniti in seguito. Quindi è diventato un affare di famiglia. All'inizio era difficile trovare le pecore "giuste", non con la coda grassa. Oggi ci sono 400 capi di razze di carne in fattoria, l'anno prossimo è attesa la loro prole. E nei piani, oltre ai prodotti a base di carne, per fare il caseificio.

La fattoria si trova in un'area pulita, ufficialmente non è certificata, ma, come dice Dmitri, pecore e pecore non mangiano mangimi e additivi chimici e ormoni, in linea di principio la loro dieta consiste di fieno, paglia, avena, sale e acqua.
Durante il periodo caldo, vengono tenuti al pascolo libero, e quando diventa più freddo trascorrono metà della giornata camminando all'esterno e poi si trovano in una stalla della fattoria.

Ecofarm "Azorel" si trova nel villaggio di Mukhovtsy, nella regione di Vinnitsa. Produce circa 20 tipi di prodotti caseari: prodotti caseari tradizionali - tre tipi di formaggio, yogurt e latte - e dietetici, cioè dal latte scremato.

Il fondatore Sergey Dashko ha venduto automobili per tutta la vita, ma ad un certo punto ha deciso di iniziare la produzione di prodotti naturali rispettosi dell'ambiente. Сегодня в фермерском хозяйстве около 60 дойных коров, которые дают приблизительно одну тонну молока в день с жирностью 4,2 %.
Здесь нет сертификата органик, но эта ферма вторая в Украине, которой разрешили продавать не переработанное, а сырое молоко в качестве готового продукта.

Ферма «Полесье-Инвест»

Эта ферма была создана как семейное предприятие по производству исключительно органических продуктов питания. Non poteva essere altrimenti, perché inizialmente riguardava la salute del bambino. Successe così che la coppia, Andrei e Victoria, spesso avevano una figlia Xenia e dovevano addirittura trasferirsi temporaneamente in Germania. Lì, i medici consigliarono di prestare particolare attenzione alla dieta sana di Xenia.

Di conseguenza, un avvocato, un padre e una madre linguista comprarono un'ex fattoria agricola collettiva nella regione di Zhytomyr, e per il bene della loro figlia si occuparono di agricoltura, coltivazione di piante e allevamento di animali.

Oggi Polesye Invest è la prima impresa in Ucraina ad essere certificata per il bestiame biologico, 100% fornito dai propri mangimi, anche certificato come biologico. Fondamentalmente, la fattoria coltiva anatre, oche, tacchini, pecore, faraone e fagiani.

Per avviare la sua eco-fattoria, Pavel Tisesh ha acquistato i vecchi locali fatiscenti, dove prima era stato essiccato il tabacco. Nell'edificio, che aveva 110 anni, rimanevano solo i muri di mattoni. Oggi qui è il primo in Ucraina, un museo di levars e una sala di degustazione.

La sua fattoria si trova nelle vicinanze di Rakhiv, Yasinya.
La fattoria lavora prugne, mirtilli, mirtilli rossi, lamponi selvatici, fragole, ciambelloni, mele, ribes rosso, aronia nera. Di questi sono fatti lekvar, succhi e sciroppi. La produzione impiega 5 persone, tra cui Pavel Pavlovich stesso. Sotto il marchio "Pan Eco" oggi 15 tipi di prodotti biologici sono fabbricati con un certificato biologico di EuroList.

Flora pulita


L'ispirazione ideologica per la cooperativa di servizi agricoli "Clean Flora" dal villaggio di Spas, distretto di Kolomyia, regione Ivano-Frankivsk è Mikhail Stovpyuk, educato come biologo, fin da bambino amava l'erboristeria e costruì la sua fattoria nel cuore dei Carpazi, marmellate, marmellate, raccolta di funghi e bacche.

Complesso organico Alexei Romanenko

Alexey Romanchenko, che ha deciso di coltivare verdure biologiche e verdure varie tre anni fa, non aveva esperienza in agricoltura. Pertanto, per prima cosa ha studiato a fondo la sua domanda, poi ha costruito due serre e ha iniziato il processo di certificazione per la produzione biologica secondo le regole europee. Nell'aprile 2013, "Alexey Romanchenko Organic Complex" ha ricevuto un certificato permanente di produttore biologico.

"I prodotti biologici sono stati i primi trend della moda, ma nel tempo il loro utilizzo è diventato uno stile di vita per le persone che si prendono cura della loro salute e apprezzano il gusto dei prodotti naturali. È ancora difficile trovare prodotti biologici di alta qualità sul mercato ucraino, in particolare dai produttori ucraini. Ma è possibile, e noi siamo uno di loro ", dice Alexey.
Principalmente coltivati ​​qui: cetrioli, rucola, lattuga, coriandolo, foglie di bietola, prezzemolo, ravanelli, menta, cipolle, piume, basilico, aneto.

Ora Alexey ha tre serre e 1, 5 ettari di terreno aperto è pronto per la coltivazione di verdure a base di borschiana, come patate, cipolle e carote. Questo terreno è anche certificato come adatto per la produzione biologica.

Asparagi verdi di Tim

Coltivare asparagi bianchi e verdi è diventato un progetto privato per la famiglia Boden nel villaggio di Lyubimovka. Johan Boden amava cucinare e sua moglie Larisa amava crescere. E otto anni fa, sentiva che era ora di coltivare gli asparagi. Suo marito le portava spesso da viaggi in Olanda in primavera, ma era costoso e il sapore degli asparagi era perso a causa del lungo trasporto senza refrigerazione. All'inizio del progetto, sono stati aiutati dal tedesco Falk Nebiger, un ristorante-imprenditore e suo padre, che ha saputo coltivare gli asparagi.

L'azienda agricola si trova a Kakhovka, nella regione di Kherson.

Vyacheslav Tsuprikov, il fondatore dell'organizzazione di Gogolmed, produce miele nel distretto di Orzhitsky nella regione di Poltava, in uno dei pochi posti in Ucraina, che non sono praticamente interessati dalla produzione industriale.
La filosofia principale è il trattamento umano delle api.

La superficie totale di foreste, prati e paludi è di 2000 ettari. Ci sono tigli in crescita, acacie, castagne, querce, che forniscono supporto alle popolazioni di api selvatiche. Creare e mantenere un ambiente sicuro per la vita delle api aiuta ad aumentare il numero delle loro colonie e contribuisce così alla loro salvezza.
Le api raccolgono il nettare su piante selvatiche di prati e foreste o su campi agricoli dove viene utilizzata l'agricoltura biologica. Le api non sono soggette allo stress associato al trasporto di alveari, che è spesso praticato da altri apicoltori. Il 75% del miele che producono viene lasciato alle api, quindi lo zucchero non viene mai utilizzato per la medicazione superiore.
"Il nostro miele è il migliore in Ucraina!" - i partecipanti all'organizzazione ambientale pubblica "Gogolmed. Salva le api - salva il mondo! "
In termini di qualità, non è inferiore, ma da qualche parte supera il miele baschiro, il miele neozelandese Manuka e l'israeliano Life-Mel Khani, che sono considerati i migliori del mondo.

Apiario Leonika Kolomiytsa

L'apicoltore Leonid Kolomiets, nella cui famiglia il nonno e il padre erano ben noti apicoltori e apicoltori nella regione di Khmelnytsky, ha iniziato a fare ciò che amava fin dall'infanzia.

Insieme a sua moglie Lyudmila e suo figlio, produce prodotti di api e ha un apiario, che ha più di cinquanta alveari. Allo stesso tempo viaggiano nei territori più ricchi di miele della regione dei Carpazi, e questi sono campi locali, prati e foreste.

Il proprietario conosce le api e il loro prodotto (polline, propoli, acetosella, falena di cera) praticamente tutto e condivide apertamente i risultati professionali dell'apicoltore.
L'apiario si trova nella città di Tysmenytsia, nella regione di Ivano-Frankivsk, e conta circa cinquanta alveari.

Quali altre aziende agricole biologiche e produttori di prodotti naturali in Ucraina inseriresti in questo elenco? Scrivi nei commenti.