Informazioni generali

Lupo aconito (lottatore): proprietà utili e - l'uso di una pianta velenosa in medicina

Pin
Send
Share
Send
Send


L'aconito di Jungar è una pianta erbacea perenne velenosa, altrimenti chiamata radice di lupo, ranuncolo blu, erba dei lombi, occhi azzurri, erba del re, zucchetto, ecc. 1,8 metri di altezza. Le foglie dell'aconita di Dzhungar sono alternate, arrotondate nel contorno, picciolate, dissecate da cinque a cinque, di colore verde scuro.

I germogli apicali delle infiorescenze sono costituiti da fiori di forma irregolare, che possono essere di diverse tonalità, in particolare viola, blu, lilla, giallo, crema e persino bianco. I sepali della pianta in questione sono grandi e bizzarri contorni. Sono a cinque foglie, corolla. Quello superiore ricorda un elmo o un berretto sotto il quale sono nascosti gli altri elementi floreali (alone ridotto, trasformato in diversi nettari blu). Fiori nella seconda parte dell'estate. L'aconito Dzhungarsky cresce in Europa, Asia, Nord America. Puoi incontrarlo nell'Himalaya orientale, in Nepal, in Birmania, in Cina, nelle foreste di montagna, situate a un'altitudine di 3-4 mila metri sul livello del mare.

I frutti di aconito Jungar sono i volantini secchi tre gnezdnye. Tuberi, in cima a cui si trovano i boccioli, hanno una forma conica allungata. Sono rugose longitudinalmente, contengono tracce di radici lontane. La lunghezza del tubero è in media 3-8 cm, lo spessore della parte più larga è di 1-2 cm. All'interno, il suo colore è giallastro, e al di fuori è nero-marrone.

Raccolta e stoccaggio di aconito Jungar

Nella medicina popolare vengono usati tuberi secchi e foglie di aconito di Jungar. Le radici vengono raccolte in autunno, a partire dal 15 agosto e il 1 ° ottobre. Dopo che i tuberi sono stati scavati, devono essere puliti dal suolo e dallo sporco, lavati accuratamente in acqua fredda e asciugati a una temperatura di 50-70 gradi Celsius. Da 4 chilogrammi di radici fresche, si ottiene circa un chilogrammo di mezzi secchi.

Le foglie di aconite di Djungar vengono raccolte prima della fioritura o durante la fioritura. Dopo di ciò, vengono essiccati al sole per un breve periodo, quindi asciugati sotto una tettoia ben ventilata. Dopo l'essiccazione, le materie prime dovrebbero rimanere verde scuro.

A causa del fatto che il tipo di aconito è velenoso, dovrebbe essere raccolto con guanti o guanti. In questo caso, a contatto con la pianta, non puoi toccare gli occhi. Lavati accuratamente le mani con il sapone dopo il lavoro.

È necessario conservare l'aconito Jungar secco in sacchetti di tessuto o contenitori chiusi per due anni in un luogo buio. Se la materia prima ottiene costantemente i raggi del sole, perderà le sue qualità curative. La pianta dovrebbe essere localizzata separatamente dalle erbe non velenose.

La composizione e le proprietà terapeutiche dell'aconito

  • L'aconito di Jungar comprende glicosidi, alcaloidi, oli essenziali, saponine, flavonoidi, phytoncides, acidi organici, che determinano le principali proprietà curative della pianta specificata.
  • Attualmente, è usato come antisettico, anestetico, nel trattamento delle ferite purulente che non guariscono da molto tempo.
  • A causa del fatto che l'aconito Jungar contiene sostanze che hanno un forte effetto irritante, che aumenta il flusso di sangue nella zona di influenza, l'infusione di questa pianta viene utilizzata per liberarsi dalla radicolite e per alleviare le condizioni generali del paziente con osteocondrosi.
  • L'aconito Dzhungar influenza positivamente il trattamento dell'ulcera gastrica e dell'ulcera duodenale 12. Inoltre, gli esperti raccomandano l'uso della pianta nei seguenti casi:
  1. persone con fratture, lussazioni di ossa, lividi,
  2. persone che soffrono di artrite, reumatismi articolari, gotta, sciatica,
  3. quelli con epilessia, disturbi nervosi (depressione, melanconia, isteria, pianto) e altre malattie mentali,
  4. con neurite del nervo uditivo, forti mal di testa, emicranie, vertigini,

    Tintura di aconito Jungar, usato nelle malattie del cancro

    Un cucchiaino di polvere, costituito da tuberi secchi di una pianta, è necessario versare 500 ml di vodka. La composizione deve essere infusa per due settimane in un luogo buio. Allo stesso tempo si consiglia di scuotere il contenitore con il prodotto ogni giorno. Dopo la scadenza del periodo specificato, la tintura viene filtrata attraverso diversi strati di garza. È necessario prendere questo rimedio 3 volte al giorno, iniziando con una goccia, diluito in 50 ml di acqua. Ogni giorno dovresti aggiungere una goccia a ciascuno dei metodi. Quando aumenti la dose a 10 gocce, prendi questa quantità di tintura per 10 giorni. Quindi il dosaggio viene gradualmente ridotto e portato a una goccia. Dopo ciò dovrebbe esserci una interruzione di trattamento per un mese. Sette cicli di trattamento sono condotti allo stesso modo.

    Tintura di aconito Jungar per eliminare emicrania, mal di denti, dolori derivanti da reumatismi e nevralgie

    20 grammi di radice secca della pianta devono essere versati 500 ml di vodka e infusi per una settimana. Dopo il termine specificato la struttura deve ottenere il colore del tè preparato.

    Le persone con reumatismi hanno bisogno di strofinare il prodotto nell'area problematica, che dovrebbe poi essere avvolto in un panno caldo, ad esempio la flanella.

    Le persone che soffrono di emicrania, nevralgia, tintura dovrebbero essere utilizzate, a partire da un cucchiaio (cucchiaino), aumentando gradualmente la dose giornaliera a un cucchiaio. Il corso del trattamento è di un mese.

    Per il mal di denti, una goccia di tintura dovrebbe essere posta su un dente che disturba. Gli esperti consigliano anche di sfregare un cucchiaio di composizione terapeutica sulla guancia.

    Tintura con aconito nella malattia di Parkinson, paralisi

    Schiacciare e mescolare la radice di aconito (2 g) con la radice della radice di muschio medicinale (30 g), peonia bianca (30 g) e la radice del nativegrass annodato (20 g). La miscela secca risultante deve essere versata con un litro di vodka e infusa per 28 giorni. Per usare la composizione finita dovrebbe essere a stomaco vuoto secondo lo schema seguente: iniziando da uno e portando fino a 35 gocce (il dosaggio giornaliero è aumentato di una goccia) e viceversa. Si noti che lo strumento deve essere diluito con acqua in un volume di 100 ml. Se la tintura è scarsamente tollerata, la dose può essere aumentata più lentamente - di una goccia in due giorni.

    Tintura di aconito per i pazienti con cancro del cavo orale, del tratto gastrointestinale, della vescica

    Mescolare radice di aconito (2 g), radice di calamo (30 g), assenzio (20 g), tuberi di radice nera (10 g), radice di celidonia (10 g), radice di geranio rosso sangue (30 g), versare la miscela secca risultante vodka (1 l). È necessario insistere sulla composizione entro 4 settimane. Dopo il filtraggio, è necessario bere il rimedio, iniziando con una goccia e portandolo a 45 (una tintura di tintura dovrebbe essere aggiunta al giorno). Quindi nell'ordine inverso (riducendo gradualmente il numero di gocce). La tintura prima dell'uso deve essere diluita in 150 ml di acqua.

    Come sembra?

    Aspetto dell'aconito di Jungar (aconito di lupo). L'aconito è un arbusto erbaceo che raggiunge un'altezza di 1,5 metri. Il rizoma è un cono a forma di cono di colore scuro, lungo fino a 2,5 cm e largo fino a 1 cm, con gambo diritto, nudo o pesantemente pubescente, con un diametro fino a 6 mm.

    Le foglie verde scuro si trovano nella parte inferiore e centrale della pianta. Situato su lunghi piccioli. Le foglie sono alternate, arrotondate a forma di cuore, sezionate in cinque segmenti a forma di cuneo. Ogni foglia a sua volta è divisa in 2-3 lobi lanceolati con una fine tagliente. Dimensione foglia da 5 × 8 a 9 × 12 cm.

    Grandi fiori blu-viola sono raccolti nei pennelli apicali e terminali. Dimensione dei fiori fino a 4 cm di lunghezza. I fiori hanno sepali coronoidi blu-viola. Sepale superiore con un lungo becco, arco ricurvo e allontanato dai lobi laterali. Sotto di esso ci sono due nettari nudi o leggermente pubescenti con uno sperone. Il perianzio ha lobi laterali di forma ovoidale arrotondata. Il fiore ha un'ovaia nuda superiore con uno stigma piccolo, a doppia spaccatura, tre pistilli e circa 40 stami con due chiodi di garofano.

    Il frutto di aconito è un secco trehlistka multi-piantina. Ogni foglietto con una punta curva e disegnata all'estremità. Il più delle volte si sviluppa un volantino. Semi fino a 5 mm.

    L'aconito fiorisce nella seconda metà dell'estate. La maturazione dei semi inizia all'inizio di settembre.

    Composizione chimica

    L'aconito di Korneklubni ha la seguente composizione chimica:

    • alcaloidi,
    • daukosterin,
    • carboidrati,
    • mezoinozidol,
    • acido citrico
    • acido fumarico
    • acido benzoico
    • acido miristico
    • acido oleico,
    • acido linoleico
    • acido stearico
    • acido palmitico
    • flavoni,
    • resina,
    • saponine,
    • amido,
    • cumarina.

    Il contenuto di alcaloidi nei tuberi della pianta raggiunge il 4%. Tra questi, l'aconitina è la più contenuta (fino allo 0,60%). Inoltre, l'aconito contiene anche altri alconoidi del gruppo aconitina, nonché efedrina, spartein, navelonina e neopellina.

    La parte verde della pianta - le foglie e gli steli, oltre agli alcaloidi, contengono acido ascorbico, flavonoidi, tannini, oligoelementi e altri elementi biologicamente attivi. La composizione di aconito non è stata ancora studiata, pertanto, dovrebbe essere usata con cautela per scopi medicinali.

    Proprietà medicinali

    Il lottatore di Dzungar ha le seguenti proprietà medicinali:

    • ha un effetto irritante e distraente locale,
    • allevia e allevia lo spasmo
    • allevia l'infiammazione
    • ha un effetto antimicrobico per le ferite purulente,
    • ha un effetto antitumorale.

    L'effetto dell'aconito di Jungar sul corpo è causato dalla presenza di alcaloidi, in particolare dell'acido aconitico, che, quando viene a contatto con la pelle, provoca prurito e irritazione, seguita da anestesia della zona interessata. Quando viene ingerito, il veleno della pianta attiva specifiche reazioni corporee che, a loro volta, aiutano non solo nella metabolizzazione del veleno, ma anche in varie malattie.

    Nell'omeopatia moderna, l'aconito è usato per trattare le seguenti malattie:

    • oncologia,
    • lesioni benigne
    • nevralgie,
    • sciatica,
    • reumatismi,
    • gotta,
    • malattie infettive
    • malattie cardiovascolari
    • emicrania,
    • disturbi mentali
    • malattie del tratto respiratorio superiore e polmoni,
    • ferite, fratture e contusioni,
    • malattie gastrointestinali.

    Come raccogliere

    La raccolta delle radici si inizia da metà agosto e continua fino ai primi di ottobre. Inoltre, l'aconito viene raccolto in primavera. Un wrestler riunito nella palude è meno tossico. I tuberi vengono accuratamente scavati, puliti e lavati in acqua corrente.

    Dopo di ciò, vengono essiccati nel forno o in un essiccatore automatico a una temperatura di 50-70 gradi. Dopo l'essiccazione, si ottengono circa 500 g di materia prima secca da 2 kg di radici fresche. Conservare la radice di aconito in sacchetti di lino ben chiusi in un luogo buio e fresco.

    Periodo di validità delle materie prime medicinali - 2 anni.

    Le foglie del wrestler di Jungar vengono tagliate prima della fioritura per evitare l'inalazione dei vapori tossici della pianta in fiore. Le materie prime vengono lavate, asciugate e poi lasciate asciugare alla luce del sole.

    Quindi le foglie sono disposte su un giornale pulito e lasciate in una stanza buia e ben ventilata fino a completa asciugatura. Le condizioni e la durata di conservazione delle foglie secche di aconito sono le stesse dei tuberi essiccati.

    Come applicare

    Radice di aconito (wrestler) è usato nella medicina tradizionale per il cancro. Per la prima volta l'aconito come pianta medicinale cominciò ad essere usato in Tibet. È stato usato per trattare vari tumori e malattie infettive. Nell'antica Roma, l'aconito veniva coltivato per scopi decorativi, ma a causa della sua alta tossicità e di molti incidenti, si rifiutava di riprodursi.

    Oggi, il wrestler Dzungar è utilizzato principalmente nella medicina alternativa. Sulla base delle radici e delle foglie della pianta, vengono fatti i preparativi per il trattamento delle malattie neurologiche e in oncologia. In omeopatia, l'aconito è usato per trattare emicranie e mal di testa.

    Per uso domestico, l'aconito di Jungar è usato come insetticida contro gli scarafaggi e le mosche. Nella produzione agricola, l'aconito è soggetto a completa distruzione a causa di un alto grado di tossicità per il bestiame e le api mellifere.

    Per scopi terapeutici, le radici e le foglie di aconito sono utilizzate come antispasmodico, irritante locale e agente antibatterico. Anche l'aconito viene utilizzato nel trattamento dell'oncologia nelle fasi successive. Per la preparazione di medicinali che utilizzano materie prime in forma fresca o essiccata.

    Il trattamento con potenti veleni di malattie oncologiche viene praticato nelle fasi successive, quando la medicina ufficiale non ha portato risultati. È importante ricordare che l'uso dell'aconito di Jungar è inaccettabile senza il consenso del medico.

    L'aconito è usato in qualsiasi tipo di oncologia, incluso il cancro alle ossa. Si ritiene che il veleno della pianta inibisca la crescita delle cellule tumorali e blocchi lo sviluppo delle metastasi. Accetta l'infusione di aconito Jungar secondo uno schema specifico. Il veleno di aconito ha un effetto cumulativo. Nel trattamento del cancro, il dosaggio della tintura viene gradualmente aumentato. Piccole dosi innescano le proprietà protettive del corpo, e comincia a lottare non solo con l'intossicazione, ma anche con un tumore.

    Tintura per il cancro

    ingredienti:

    1. Tuberi di aconite secca tritata - 1 cucchiaino.
    2. Alcol alimentare

    Come cucinare: Sciogliere l'alcol alimentare con acqua pulita a 40 gradi. Riempire l'aconito secco con 500 ml di alcool diluito. Lasciare l'agente in infusione per 2 settimane in un luogo buio e fresco. Agitare periodicamente la tintura. Dopo la data di scadenza, filtrare con un tovagliolo di garza.

    Come prendere: Iniziare a prendere la tintura 1 goccia 2 volte al giorno. Prima di prendere la tintura diluita in una piccola quantità di acqua potabile. Il giorno dopo, aumentare la dose di 1 goccia. Portare l'assunzione giornaliera a 10 gocce al giorno. Continua a prendere 10 gocce per 10 giorni. Quindi inizia a prendere la tintura nel modo opposto, riducendo la dose giornaliera di 1 goccia. Prenditi una pausa per 1 mese. Spenda su questo schema 7 corsi di trattamento.

    La tintura di aconito viene anche utilizzata per vari tipi di dolore: mal di denti, emicrania, reumatismi, radicoliti e nevralgie.

    Tintura con dolore

    ingredienti:

    1. Tuberi di aconito secchi schiacciati - 20 g.
    2. Alcol alimentare

    Come cucinare: Riempire aconito con alcool (500 ml), diluito a 35-40 gradi. Lasciare l'agente in infusione per 1 settimana in un luogo buio e fresco. Agitare periodicamente la tintura. Dopo la data di scadenza, filtrare con un tovagliolo di garza.

    Come prendere: Per i reumatismi e la radicolite, strofinare una piccola quantità in un punto dolente e avvolgere con una benda di stoffa di cotone e poi con una sciarpa calda.

    Per nevralgie e frequenti emicranie, prendere la tintura all'interno per 1 mese. Inizia con 1 cucchiaino. un giorno e gradualmente portare il dosaggio a 1 cucchiaio. al giorno

    Per il mal di denti, strofinare 1 goccia di tintura nella gomma o applicare su un dente cattivo. Puoi anche strofinare una piccola quantità sulla guancia sulla parte del dente malato.

    Per il trattamento di ferite e bolle purulente e difficili da guarire, viene preparato un decotto di tuberi di aconite.

    Brodo per ferite

    ingredienti:

    1. Tuberi di aconito secchi schiacciati - 20 g.
    2. Acqua limpida - 250 ml.

    Come cucinare: Bollire l'acqua. Versare acqua bollente sopra i tuberi secchi. Metti il ​​brodo a fuoco lento e fai bollire i tuberi di aconito per 20 minuti. Raffreddare e filtrare il decotto con un tovagliolo di garza.

    Come prendere: Lavare delicatamente il sito di infiammazione con il decotto risultante. Eseguire la procedura fino a 3 volte al giorno.

    Imparerai di più sull'uso dell'aconito di Jungar nel seguente video:

    Pin
    Send
    Share
    Send
    Send