Informazioni generali

Amanita Panther

L'amanita, forse, può essere attribuita ai rappresentanti più famosi del vasto e variegato regno dei funghi. Lontano da tutti sarà in grado di distinguere il fungo bianco da porcini, porcini da porcini, ecc. Ma la maggior parte delle persone determina con sicurezza e precisione il fungo che cresce da qualche parte ai margini della foresta.

Il suo colore insolito e spesso intensamente brillante, per così dire, mette in guardia dal pericolo. Infatti, la maggior parte dei funghi Amanita (Amanita) appartenenti alla famiglia delle Amanitaceae (Amanitaceae) sono velenosi e alcuni sono letali.

Il nome "mosca agarico" stesso appariva dovuto alla proprietà di questo fungo di distruggere le mosche - questi insetti fastidiosi e onnipresenti. E come sai, le mosche spesso portano al deterioramento del cibo, sono portatrici di molte infezioni, principalmente intestinali, e uova di vermi. Si è notato che gli insetti volanti morti si trovano spesso sulla superficie dei funghi velenosi, che hanno un cappello piatto e concavo al centro, e la maggior parte di loro sono mosche. I tappi di questi funghi sono stati tagliati dalle casalinghe in una ciotola con latte o acqua, sistemando un semplice pigliamosche. Molto più tardi si è saputo che i funghi velenosi non sono la causa diretta della morte degli insetti. Le mosche cadevano in uno stato di sonno narcotico. Immobilizzati, affogarono nell'acqua, che si accumulò sulla superficie del fungo e fu saturo delle sue tossine.

In alcune nazionalità, in particolare nell'estremo nord e in Siberia, i rituali e le celebrazioni religiose non sono stati privi dell'uso di agarico, come significa una visione inebriante o evocativa. A tal fine, l'agarico è stato usato sia fresco che essiccato, nonché un decotto o una infusione. Attualmente, ci sono anche alcuni amanti della raccolta di questi funghi per ottenere un effetto intossicante.

Le amanite appartengono ai funghi agarici. Formano corpi fruttiferi piuttosto grandi che hanno un gambo cilindrico centrale con polpa bianca. Rivela il resto della coperta sotto forma di anello, spesso strappato, libero o attaccato alla base della Volvo. Il cappuccio spesso e carnoso ha un bordo liscio o frastagliato. La sua superficie è ricoperta da un film sottile di vari colori in varie specie, composto da sfumature di verde, bianco e rosso. Inoltre, sulla superficie superiore del cappuccio si trovano di solito chiazze o fiocchi biancastri, situati sotto forma di isole.

Dai loro effetti sull'uomo, tutto l'agarico può essere diviso in 5 gruppi:

  • commestibile (fungo Caesar, cesareo),
  • condizionatamente commestibile (float giallo-marrone),
  • non commestibile (alto agarico di mosca, spessa agarico),
  • altamente tossico (agarotopo rosso, amanita muscaria pantera),
  • mortale velenoso (pallido fungo velenoso, puzzolente agarico).

Tra la diversità delle specie, i più famosi sono il fungo velenoso, il fungo rosso, il fungo pantera, l'agarico, l'agarico muscoloso.

La tossicità degli agarichi è dovuta a sostanze bioattive neurotropiche (psicotropiche), la cui composizione e proprietà in diverse specie di questo genere possono variare notevolmente. Quindi, ad esempio, lo svasso pallido noto a molti appartiene al genere Amanita. Il suo veleno è mortale per gli esseri umani e si verificano annualmente gravi avvelenamenti tra i raccoglitori di funghi inesperti. Tuttavia, in generale, l'avvelenamento da amanita è estremamente raro. E tutto questo grazie all'aspetto caratteristico e vivido, che consente di distinguerli facilmente dai funghi commestibili.

Avvelenamento da Amanita rossa (Amanita muscaria)

L'agarico rosso ha uno stelo cilindrico di colore bianco, meno spesso giallastro, con un ispessimento alla base, dove si trova un volvo multistrato aderente costituito da più anelli. Nella parte superiore delle gambe è visibile un anello membranoso ben marcato. Il cappuccio è di solito rosso vivo, con l'età può diventare rosso-arancio. I fiocchi bianchi sono ben pronunciati sulla sua superficie. Tuttavia, nei giovani funghi possono essere assenti, e in quelli vecchi possono essere lavati via dalla pioggia.

Ampiamente distribuito in Russia. Cresce da agosto ad ottobre, preferisce i terreni acidi vicino agli abeti rossi e alle betulle, con le radici di cui il fungo rosso forma micorriza. Nella medicina popolare, è considerato efficace per il dolore articolare (antinfiammatorio e analgesico) e nel trattamento del cancro. Tuttavia, questi dati non hanno prove scientifiche e conferme.

Le proprietà velenose del fungo rosso sono dovute all'azione psicoattiva dell'acido ibotenico e dei suoi metaboliti (muscimolo, muscadol) e all'effetto colinomimetico del muscarin. Il più potente psicodislettico è il muscimolo, che ha un pronunciato effetto ipnotico e dissociativo.

Dopo aver mangiato l'Amanita nel cibo allo scopo di stupefare, si osserva una caratteristica messa in scena di intossicazione.

1) Le manifestazioni iniziali sono espresse in irragionevole allegria, volubilità, maggiore socialità, maggiore destrezza e resistenza. I pensieri fluiscono velocemente e facilmente, si notano vigore e aumento dell'umore, aumenta la forza fisica, in quel momento tutto sembra essere facilmente realizzato, nulla è impossibile. Allo stesso tempo, di regola, non c'è aggressione verso gli altri o verso se stessi. Al contrario, tutte le persone sono "belle e belle".

2) Dopo un po 'di tempo, la sensazione della variabilità dello spazio circostante arriva, gli oggetti intorno sembrano enormi, appaiono allucinazioni visive e visive. Allo stesso tempo, l'autocoscienza e la comunicazione significativa sono preservate.

3) Gradualmente, la connessione con la realtà è persa, una persona entra in uno stato di coscienza alterata, quando le esperienze allucinatorie sono l'unica realtà. Per qualche tempo, l'attività motoria è preservata, ma il contatto verbale consapevole è impossibile in questo momento.

4) Dopo 10-12 ore (in media), si verifica un sonno pesante e prolungato.

Dopo il risveglio si notano letargia, apatia, affaticamento, debolezza generale e indisposizione.

Muscarin stimola i recettori M-colinergici. In caso di avvelenamento con questo tipo di agarico, si sviluppa una sindrome colinergica caratterizzata da: costrizione pupillare (miosi), aumento della sudorazione e salivazione, nausea, vomito, perdita di feci, broncospasmo, tendenza all'abbassamento della pressione sanguigna e diminuzione della frequenza cardiaca. Nei casi più gravi, è possibile la morte per arresto cardiaco.

Una dose letale, secondo i rapporti non confermati, è l'ingestione di 12-14 capsule con un diametro medio di fungo rosso. Va tenuto presente che l'effetto tossico dipende dal peso corporeo, dallo stato corporeo. Inoltre, la concentrazione di tossine in diversi corpi fruttiferi dell'agarico mosca può variare. L'ebollizione ripetuta riduce la tossicità del fungo e, di conseguenza, la gravità dell'avvelenamento da parte dei funghi.

Avvelenamento pantera Amanita (Amanita pantherina)

È un fungo velenoso della famiglia Amanit. Ha una forma cilindrica, allargata alla base, gamba vuota con carne bianca sul taglio, che non cambia colore. Questa è la sua principale differenza dal fungo commestibile grigio-rosa (Amanita rubescens), che è molto apprezzato dai raccoglitori di funghi esperti per il suo gusto e le proprietà curative. Nell'aria, la polpa della gamba di questo fungo acquista gradualmente un caratteristico colore rosa intenso.

Il cappello fungo pantera di un fungo all'inizio è di forma emisferica, che poi si espande sempre di più e alla fine diventa quasi piatto. Pellicola in posizione superficiale di colore marrone, grigio scuro o brunastro con più scaglie biancastre. I resti di una coperta nella forma di una volva aderente bianca e un anello basso, appeso, spesso lacerato, che potrebbe anche mancare.

Inoltre, come l'agarico della mosca rossa, l'agarico è visibile quasi ovunque. Ma, a differenza di lui, gli piacciono i terreni alcalini e forma la micorriza con la maggior parte degli alberi, sia di conifere che di latifoglie. Cresce da luglio a settembre, ma può anche verificarsi in ottobre-novembre.

Fungo altamente velenoso, a causa del complesso effetto sul corpo umano di Mukarin, Muscaridina, Hyoscyamine e Scopolamina, che si esprime in un quadro speciale di intossicazione.

Avvelenamento Amanita puzzolente, o bianco toadstool (Amanita virosa)

Fungo mortale velenoso con una gamba cilindrica. con una fioritura flocculante e ispessimento tuberoso alla base. La carne è bianca, con un sapore e un odore sgradevoli, che ricorda vagamente il cloro. Tappo di forma semisferica con punta appuntita, poi convesso. La pelle è bianca, lucente, viscosa e appiccicosa al tatto.

Ampiamente distribuito. Può formare micorrize con molti alberi, ma soprattutto ama i terreni sabbiosi e umidi boschi di conifere, così come i cespugli di mirtilli. Cresce da giugno a novembre.

In caso di avvelenamento con un fungo maleodorante, la probabilità di morte è estremamente alta. Contiene amanitina, virosina e altre tossine. 30 minuti dopo aver mangiato nausea, vomito, dolore addominale, mal di testa. vertigini, feci molli, coscienza alterata, agitazione e allucinazioni, convulsioni, alterata attività cardiovascolare. Inoltre, come nel caso dell'avvelenamento da funghi velenosi, è possibile un periodo di "benessere immaginario" con un miglioramento a breve termine del benessere. Il fegato e i reni sono colpiti. Morte senza aiuto tempestivo per 10-12 giorni dal momento dell'avvelenamento.

Come appare un fungo pantera

L'amarisana della pantera è considerata una specie di fratello minore dell'intera varietà di questi funghi. Tuttavia, non ha un aspetto caratteristico così attraente come altre specie. A questo proposito, a volte viene confuso con altri tipi di funghi, piuttosto commestibili. È particolarmente facile confonderlo con i funghi commestibili proprio all'inizio della crescita, quindi prima di andare a raccogliere i funghi, è necessario studiare bene le caratteristiche di questo fungo per distinguerlo.

L'ombra principale del cappello di questo fungo è l'oliva, che spesso porta ad essere confusa con i funghi commestibili. In generale, a seconda dell'età del fungo, il colore del cappuccio varia dal verde chiaro al marrone. Inoltre, i raccoglitori di funghi completamente inesperti a volte confondono i giovani funghi pantera con funghi porcini e merci.

La carne è bianca, nel taglio rimane bianca, ma non è notevolmente acquosa. La carne è molto fragile e si rompe facilmente, ha un odore sgradevole, come la maggior parte degli agarichi, e ha un retrogusto dolciastro. Ci sono molti petali, sono di colore bianco, non aderiscono mai al gambo e talvolta hanno macchie marroni, specialmente nei funghi più vecchi.

La gamba a fungo, a seconda della sua età, è alta da 4 a 12 cm, sottile, di solito circa un centimetro di diametro. Il gambo si assottiglia leggermente verso l'alto, sul fondo forma un tubero caratteristico, vuoto all'interno. Sulla superficie del gambo si vede una caratteristica pila bianca, l'anello è molto basso o talvolta assente. Spesso questa specie è confusa con l'amanita commestibile, grigio-rosa.

L'amanita alleva spore, si sente grande accanto a molti alberi e si trova in quasi tutte le foreste: decidue, di conifere e miste. Il più spesso è notato che cresce sotto una quercia e un pino, per crescita il fungo preferisce un terreno con molti alcali. Questa specie è più diffusa nell'emisfero settentrionale, preferisce un clima temperato senza calore o forti gelate. La stagione di crescita è in piena estate e termina verso la metà di settembre. In quei luoghi dove cresce il fungo pantera, non ci sono mai insetti, poiché muoiono tutti solo dall'odore di questo fungo.

Il pericolo del fungo pantera

Questo fungo è estremamente velenoso, come molte altre varietà di agarico, contiene tossine iosciamina, muscarin, scopolamina. Queste stesse tossine caratteristiche del giusquiamo sono contenute nella datura e in alcuni altri tipi di piante velenose.

L'amanita 'della pantera e' molto piu 'velenosa dell'amaro della mosca rossa. Oltre alle già citate sostanze tossiche, ci sono alcune sostanze specifiche che causano abbastanza rapidamente la completa paralisi della muscolatura liscia nel corpo umano. Inoltre, contiene hyocyamine, che è principalmente responsabile della morte: agisce così rapidamente e con forza che nessuno sopravvive dopo avvelenamento grave.

Questa tossina paralizza il centro respiratorio, così come il sistema cardiovascolare, che porta all'arresto cardiaco e alla completa incapacità di respirare. Quando questa tossina entra nel flusso sanguigno, si coagula all'istante e tutti i crampi muscolari.

Si ritiene che il fungo pantera con avvelenamento in primo luogo causi attacchi di aggressione negli esseri umani, insieme all'afflusso di forza ed energia. C'è una storia che nell'esercito russo, ai soldati è stato dato un fungo collant speciale prima della battaglia, al fine di stimolare le loro qualità di combattimento e salvarli dalla paura. Dopo questo effetto, seguono le allucinazioni e, in caso di avvelenamento grave, una persona perde conoscenza, cade in un sonno letargico o in coma, che può essere fatale.

I benefici del volare agarico

Nonostante il fatto che i funghi di questa specie contengano una grande quantità di sostanze tossiche, alcuni tipi di agaric sono usati per produrre medicinali o per scopi economici.

  1. Questi funghi sono usati per sbarazzarsi degli insetti, così da ottenere il loro nome.
  2. Alcuni funghi contengono una sostanza speciale che viene utilizzata come uno degli ingredienti per creare un farmaco che ha attività antitumorale.
  3. Gli antichi usavano la mosca-agarica in piccole quantità per ottenere allucinazioni, era una parte necessaria dei rituali e delle cerimonie.
  4. Le tinture e gli estratti di agarico, preparati secondo ricette speciali, sono usati come medicinali per le malattie delle articolazioni e delle ossa.
  5. Nei moderni farmaci, le sostanze contenute negli agarichi sono utilizzate per alleviare lo spasmo dei vasi cerebrali e per aiutare chi soffre di sclerosi.

Quindi gli agarichi volanti portano non solo danno, ma anche benefici, inclusa la pantera. Forse, con lo sviluppo della scienza e della farmaceutica, verranno create nuove medicine basate su di esse.

Come distinguere

La specie più simile che si trova nella nostra zona è una Amanita grigio-rosa, piuttosto commestibile. Il modo più semplice per distinguere tra queste due specie è guardare il colore della polpa, danneggiandola.

Nel fungo commestibile, la carne diventa rosa quando viene danneggiata, nella pantera rimane bianca. Se confrontiamo questi due tipi di funghi, diventerà evidente che in realtà sono molto diversi.

I funghi commestibili sono molto più grandi, hanno uno stelo più spesso e si distinguono per la loro base. I fiocchi sul cappello sono diversi da loro: nel velenoso sono di un colore bianco come la neve, e nel grigio-rosa hanno un colore grigio-rosa corrispondente al suo nome.

Primi segni di avvelenamento

L'avvelenamento da Amanita ha i primi sintomi caratteristici. Prima di tutto, le sostanze contenute in esse agiscono sulla corteccia cerebrale, che causa allucinazioni uditive e visive, cambiamenti comportamentali. Se il dosaggio era abbastanza grande, la persona ha convulsioni e perde conoscenza. In media, l'aspetto dei primi segni è necessario da mezz'ora a 5 o 6 ore, a seconda del corpo umano e della quantità di funghi mangiati.

Avvelenare con un fungo pantera è molto più serio e grave dell'avvelenamento ordinario.

I primi sintomi di avvelenamento appaiono abbastanza rapidamente, a volte solo 20 minuti dopo aver mangiato un fungo pantera sono sufficienti. I primi segni fisici di avvelenamento sono segnali caratteristici di intossicazione alimentare, come diarrea e vomito. Inoltre, c'è difficoltà a respirare, il cuore inizia a battere più velocemente, la temperatura aumenta fortemente e appaiono le allucinazioni.

Pronto soccorso

Se una persona è avvelenata da un agaricottero, prima di tutto è necessario portarlo all'ospedale più vicino in modo che possa essere aiutato. Per quanto riguarda l'assistenza di emergenza prima dell'arrivo dell'ambulanza, una persona ha bisogno di lavare lo stomaco, usando una soluzione debole di permanganato di potassio o soda. È necessario utilizzare circa un litro di questa soluzione e continuare il lavaggio fino a quando l'acqua è limpida.

Dopo di ciò, è necessario utilizzare assorbenti efficaci, il carbone attivo è eccellente per questo. È necessario berla nel calcolo di una compressa di circa 8-10 kg di peso. Se possibile, è anche necessario eseguire un lavaggio intestinale.

È possibile utilizzare antispastici per alleviare i gravi dolori che si verificano in caso di avvelenamento. A condizione che l'avvelenamento non sia molto serio, tutto questo sarà sufficiente per far sentire meglio il paziente. In attesa dell'ambulanza, è necessario bere acqua salata, preferibilmente un po ', ma in grandi quantità, per ripristinare l'equilibrio di sale e acqua nel corpo. In ogni caso, è necessaria assistenza medica per l'avvelenamento, aumenta significativamente le possibilità di recupero.