Informazioni generali

Proprietà curative e controindicazioni dei fiori di castagno

La castagna è un albero unico che cresce sul nostro pianeta. Oltre al fatto che la pianta ha proprietà curative, assorbe in larga misura i gas di scarico, che avvelenano l'aria delle grandi città, neutralizzando gli effetti negativi delle radiazioni, che nel nostro tempo non sono superflui. Nella medicina popolare si usano corteccia, foglie, frutti e color castagna. Le proprietà curative di questo albero sono conosciute dall'uomo fin dall'antichità.

Descrizione dell'albero

La castagna, di cui parleremo oggi, si chiama cavallo. Probabilmente l'albero ha ricevuto un nome simile a causa di frutti non commestibili (a differenza dei castagni di altre specie della famiglia del faggio). Un'altra versione dell'aspetto di questo nome suggerisce che il frutto maturo nella sua brillantezza e colore assomiglia al colore di un cavallo di baia. L'epiteto "ordinario" è spesso applicato all'ippocastano.

La castagna è un albero deciduo monobico o arbusto appartenente alla famiglia dei faggi. La sua altezza può raggiungere 50 m. Il tronco è coperto da una corteccia marrone con una tonalità marrone di corteccia spessa con solchi profondi. Le foglie sono un ramo corto, a spirale a due file, largamente lanceolate. In cima, sono appuntiti nella forma di un cuore o di un cuneo. Gli orecchini sono sottili, lunghi 5-15 cm, contenenti fiori prevalentemente staminati, e quelli pistillati si trovano alla base.

Il colore della castagna, le cui proprietà medicinali sono ampiamente utilizzate nella medicina tradizionale, appare a maggio. Il nettare di fiori contiene fino al 75% di saccarosio. I frutti sono scatole tricuspide spike di colore verde. A volte sono chiamati bozzoli. Si aprono sulle porte e hanno dentro un grande seme. A settembre, il frutto matura completamente.

I semi hanno la forma di cotiledoni ondulati triangolari sferici con un grande germe bianco. Contiene una grande quantità di amido. Nel guscio sottile e coriaceo delle noci sono i resti delle colonne e del perianesimo. I dadi hanno una forma ovale-sferica, sono in contatto l'uno con l'altro con i lati piatti. Molti insetti, raccogliendo polline e nettare, impollinano la pianta.

diffusione

Gli alberi appartenenti al genere dell'ippocastano, in condizioni naturali, crescono nel sud dell'Europa, nell'Asia orientale, nel nord dell'India.

In Europa cominciò a essere coltivato nel XVI secolo in parchi e giardini come pianta ornamentale. La castagna cresce bene su terreni sciolti e profondi - sabbiosi o argillosi, moderatamente umidi. Tollera terreni secchi di chernozem nelle steppe, in suoli salini che sradica male. L'albero è sensibile ai venti secchi, così spesso in estate le foglie bruciano forte e cadono prematuramente. Alla latitudine di Mosca, in inverni molto freddi, tuttavia si congela leggermente, come a San Pietroburgo, ma in luoghi ben protetti crescono grandi e ricche di fiori. In condizioni favorevoli, l'ippocastano vive fino a 300 anni.

Proprietà curative della castagna

Il trattamento della castagna è stato a lungo usato dai guaritori tradizionali. Le materie prime utilizzate sono semi, frutti, corteccia, foglie, colore castano. Nella medicina tradizionale, i frutti più popolari e il colore della pianta, che sono spesso usati nella medicina ufficiale. Sono utilizzati nella produzione di farmaci per le vene varicose. Questo non sorprende affatto: il castagno è un potente agente che diluisce efficacemente il sangue e previene i coaguli di sangue. Quando l'ingestione ha effetto analgesico, antispasmodico e anti-sclerotico.

La corteccia, i semi, il colore della castagna (la foto può essere vista nell'articolo) hanno un effetto astringente e antipiretico. Pertanto, possono essere utilizzati nel trattamento della gotta, bronchite, reumatismi, colecistite e disturbi digestivi. Ma le più importanti proprietà medicinali dei fiori di ippocastano sono nel trattamento di varie malattie vascolari, poiché questa pianta riduce significativamente la permeabilità capillare, aumenta il loro tono, favorisce il riassorbimento dei coaguli di sangue che sono già comparsi.

Cos'è escina?

I guaritori tradizionali rivendicano, e i rappresentanti della medicina tradizionale in questa materia li sostengono, che la castagna è un deposito di sostanze utili. Ma l'effetto più benefico sul corpo umano è la sua escina, una sostanza unica che è contenuta solo in questa pianta.

Questo componente agisce diversamente sul corpo umano. Prima di tutto, va detto che l'escina stimola la produzione di ormoni surrenali. Sono responsabili della resistenza allo stress. Inoltre, è un potente agente anti-infiammatorio.

Proprietà medicinali dei fiori di ippocastano

Questi coni fragranti appaiono sugli alberi a maggio, il picco di fioritura si osserva alla fine del mese. Questo momento è più favorevole per raccogliere e asciugare i fiori, facendo decotti da materie prime fresche.

I fiori di castagno hanno molte proprietà benefiche:

  • rafforzare il sistema immunitario
  • aumentare l'elasticità delle pareti venose e dei capillari,
  • stimola la produzione di ormoni che producono le ghiandole surrenali,
  • aumentare la resistenza allo stress
  • avere effetti anti-infiammatori, antiossidanti e antisettici,
  • normalizza i processi metabolici e la circolazione sanguigna,
  • alleviare i sintomi di mastite e mastopatia,
  • espellere depositi di sale, metalli pesanti, radionuclidi,
  • sostenere il tratto digestivo e normalizzare la motilità intestinale,

Colore castagna - uso e controindicazioni

Molti guaritori tradizionali raccomandano di bere un estratto di fiori di castagno in primavera per 2-3 settimane. Dopo un lungo inverno, quando il corpo è indebolito, una tale infusione avrà un potente effetto riparatore, aumenterà l'immunità.

I fiori, naturalmente, possono essere essiccati e accumulati per un uso futuro, perché i guaritori raccomandano di bere questo rimedio due volte all'anno. Pertanto, in primavera può essere preparato da fiori freschi, e in autunno o in inverno - da materie prime secche.

Prima di iniziare a parlare di trattamento, vogliamo avvertirti che tutte le piante medicinali, insieme alle loro proprietà curative, hanno anche controindicazioni che, se prese da sole (senza consultare il medico), possono essere dannose per la salute.

L'Ippocastano non è raccomandato per le donne incinte, le persone che soffrono di malattie renali, che hanno un'ulcera allo stomaco e una ridotta coagulazione del sangue, che è caratteristica del diabete.

Fiori di castagna - guarigione e salute nelle vicinanze

A maggio, i fiori di castagno diventano la decorazione delle nostre città, le loro candele rosse e bianche sembrano belle ed eleganti. La castagna è attraente non solo per la sua bellezza, ma anche per le sue proprietà curative. La medicina ufficiale usa i frutti di questo albero per la preparazione di farmaci come "Eskuzan", "Anavenol" e molti altri. Questi farmaci sono utilizzati nel trattamento di emorroidi, vene varicose, trombofelite e disturbi della fornitura di sangue periferico. La medicina tradizionale applica non solo la frutta, ma anche i fiori di castagno, le sue foglie, la corteccia, in generale, tutto tranne la radice.

Il fiore di castagno ha un'infiorescenza piramidale. L'infiorescenza viene tagliata, rimuovere la colonna ed essiccata. Dopo questo, viene preparata un'infusione di fiori secchi, che deve essere infusa per 12 ore. Il giorno deve essere preso da uno a uno e mezzo litri di infusione. I fiori di castagno aiutano a incrementare la coagulazione del sangue, l'infuso è usato per rafforzare i vasi sanguigni.

I fiori sono usati per fare il tè, che ha un effetto calmante. Per preparare un tè del genere, basta prendere dei fiori secchi e versarvi sopra dell'acqua bollente. Dopo che la composizione si infonde per circa 15 minuti, aggiungi un po 'di acqua bollita pura e puoi usarla. È meglio farlo di notte, puoi bere il tè con il miele.

Spesso utilizzato e il succo ottenuto da fiori freschi di castagno. È mescolato con vodka in un rapporto di 1: 3. Questa tintura è meglio presa in inverno, quando c'è carenza di vitamine e minerali. Per digerire meglio l'infuso, deve essere assunto con marmellata dolce o miele.

I fiori di castagno vengono utilizzati per preparare il decotto, che viene usato per trattare le malattie del sangue. Come ulteriore mezzo, l'infusione viene utilizzata nel trattamento di un tumore al cervello.

Praticando l'uso di fiori di castagno con fiori di lillà, questa combinazione dà un ottimo risultato nel trattamento della radicolite. In questo caso, utilizzare la tintura di fiori, che martella macchie doloranti. Inoltre, questa tintura fa bene a vari dolori reumatici, artritici e gottosi.

L'uso di succo di fiori di castagno aiuta nel trattamento della trombosi e delle vene varicose. L'uso a lungo termine di questo succo può alleviare in modo significativo il dolore emorroidario e, nella fase iniziale della malattia, e, a tutti, sconfiggerlo. La tintura dal succo di fiori viene utilizzata per il sanguinamento uterino che si verifica durante l'inizio della menopausa o per altri motivi, ma non associata alla formazione di tumori maligni. Inoltre, questo decotto aiuta con successo a combattere la malattia da radiazioni.

Come altri rimedi popolari, i preparati fatti con le castagne, compresi i fiori, non dovrebbero essere usati in modo sconsiderato e in quantità illimitate. Il trattamento deve essere effettuato sotto la supervisione di uno specialista.

La castagna, il cui fiore è usato in medicina, ha altre proprietà utili, la materia prima di questo albero ha trovato la sua applicazione in molte altre industrie. La castagna ha il legno tenero, che è molto apprezzato quando si eseguono sculture in legno, è ben colorato anche con vernici e vernici trasparenti. I frutti di castagno sono usati negli animali da ingrasso, maiali e pecore li adorano molto. Dal momento che il castagno è un albero tollerante all'ombra, è ampiamente utilizzato nell'organizzazione delle aree del parco, così come nel giardinaggio.

Con l'aiuto della ricerca è stato stabilito che questo albero purifica bene l'aria dai gas di scarico, quindi è piantato nelle città. I fiori di castagno sono anche un'eccellente pianta di miele, producono molto polline e nettare. Il nettare di castagne contiene circa il 70% di zucchero. Il miele diventa trasparente, cristallizza molto rapidamente.

Proprietà curative e controindicazioni di Ippocastano

La natura dà molte piante che contribuiscono al mantenimento della salute e possono essere curate di vari disturbi, ad esempio, ippocastano, proprietà curative e controindicazioni di questa pianta sono noti a un gran numero di persone.

Per molti secoli, questa pianta è stata usata per trattare i disturbi più complicati.

Questo è il motivo per cui ci sono dozzine di modi per preparare decotti e tinture medicinali da questo prodotto. Tuttavia, per avere un decotto o una tintura davvero proprietà curative, è necessario capire come prepararlo, conservarlo e raccoglierlo correttamente, così come ciò di cui si deve aver paura in questo processo.

Per cominciare, ippocastani ci sono venuti dalle lontane isole dei Balcani. Oggi, questa pianta può essere trovata in quasi tutti i cantieri. Inoltre, è abbastanza facile adattarsi a qualsiasi clima, non ha paura né del gelo né del calore intenso.

È importante! L'unica cosa che vale sempre la pena ricordare prima di raccogliere i frutti di questo albero è che è assolutamente impossibile usare le castagne che crescono lungo la strada. Altrimenti, puoi solo danneggiare la tua salute.

Va notato che l'ippocastano ha un effetto molto ampio, può essere usato per il trattamento delle gambe, nonché per altri scopi. Anche se, questa pianta può anche essere usata come elemento decorativo.

Frutti di ippocastano

È noto che molte aziende in Germania e Bulgaria utilizzano questo impianto per creare farmaci altamente efficaci. Ciò è possibile a causa del fatto che la composizione di Ippocastano include molti elementi utili.

È importante! Per cominciare, per la preparazione di tinture medicinali, creme e balsami, puoi usare non solo il frutto dell'albero, ma anche semi, fiori e persino la corteccia. Ognuno di questi materiali ha il suo gruppo separato di flavonoidi.

Ecco perché, creando uno strumento particolare, dovresti sapere in anticipo quali proprietà hanno i componenti che ne fanno parte.

La castagna previene la formazione di coaguli di sangue

Questa pianta è molto efficace nel ridurre la viscosità del sangue, prevenendo così la formazione di coaguli di sangue.

Ecco perché quasi tutti i farmaci che aiutano nel trattamento delle vene varicose, trombosi o altre malattie vascolari, sono preparati sulla base di ippocastano.

Le vene varicose sono trattate con unguenti a base di castagne.

A proposito, molti sono interessati alla domanda sul perché il castagno non può essere usato come cibo. Qui la risposta è piuttosto semplice: il fatto è che i suoi semi contengono non solo amido, ma anche glicoside amaro. Sono considerati velenosi per il corpo umano. Sulla base di questo, è facile concludere che questa pianta ha il nome di "Ippocastano", questo suggerisce che possa essere utilizzato in bovini o cavalli, ma è vietato all'uomo.

Non vi è alcun dubbio che l'Ippocastano ha certe proprietà medicinali, ma per poterlo aiutare sicuramente, dovresti conoscere la tecnologia di raccolta della pianta, così come il meccanismo per preparare decotti e tinture medicinali, quindi la loro applicazione sarà il più utile possibile.

Quali sono le controindicazioni per l'uso?

Ippocastano non può essere utilizzato a pressione ridotta

Come accennato in precedenza, ippocastano ha molte proprietà utili, ma ci sono anche controindicazioni all'uso di farmaci preparati sulla base. Ecco i principali:

  1. Preparati a base di ippocastano, controindicati per le persone con pressione sanguigna bassa. Ciò è dovuto al fatto che l'ippocastano stesso contribuisce a ridurre la pressione. Pertanto, dopo il suo utilizzo, potrebbe verificarsi un peggioramento della salute nelle persone che hanno già una bassa pressione.
  2. Non è auspicabile utilizzare farmaci a base di ippocastano per le persone che hanno problemi di coagulazione del sangue, specialmente se ci sono malattie concomitanti come il diabete o la trombocitopenia.
  3. E, naturalmente, non puoi essere trattato con ippocastano, se trovi sanguinamento interno. In caso contrario, lo stato di salute potrebbe peggiorare.

Diabete mellito - controindicazione alla castagna

È importante! Oltre a tutte le controindicazioni di cui sopra, va ricordato che è impossibile raccogliere le materie prime in aree pericolose per l'ambiente. Tutti i materiali utilizzati per la preparazione di decotti, tinture, creme medicinali, dovrebbero essere raccolti solo in un luogo pulito, altrimenti la medicina può danneggiare ancora di più il corpo.

Se segui tutte queste regole, l'ippocastano ti aiuterà sicuramente, perché le sue proprietà curative sono davvero molto ampie e, naturalmente, non dimentichi che ci sono anche controindicazioni all'uso di medicinali preparati sulla base di questa pianta.

Come sono utili i fiori di castagno?

La castagna è una pianta decidua della famiglia Beech, con una corona spargente e grandi foglie. In maggio, grandi fiori bisessuali a forma di campana di colore bianco o rosa-bianco appaiono sui suoi rami, lungo i bordi con petali sfrangiati.

Sono ben collegati per erigere, racemi con una colorazione floreale a due strati.

I fiori di castagno sono coni fragranti ed esteticamente attraenti con una vasta gamma di proprietà curative. La composizione chimica è rappresentata dalle vitamine B, acido ascorbico, tannini, carotenoidi, flavonoidi, che hanno un effetto anti-infiammatorio, antibatterico, sedativo, ringiovanente.

Sono abituati a:

  • rafforzare il sistema immunitario e migliorare le funzioni protettive del corpo,
  • formazione attiva di ormoni prodotti dalle ghiandole surrenali,
  • pulizia degli organi, escrezione di scorie, tossine, depositi di sale,
  • aumentare la resistenza allo stress
  • normalizzazione del sonno, eliminazione dell'insonnia,
  • normalizzazione del sistema digestivo, tratto gastrointestinale,
  • alleviare i sintomi clinici della mastite,
  • disintossicazione.
Inoltre, lo strumento è utilizzato per la prevenzione di malattie cardiovascolari, catarrale e virale, trattamento della depressione e disturbi nervosi. I fiori trattano la gastrite, l'artrite, la gotta, l'artrosi, le vene varicose, le emorroidi.

C'è qualche danno?

I fiori di castagno, insieme ad alte proprietà curative, in alcuni casi possono essere dannosi. Controindicazioni al loro uso sono:

  • tendenza al sanguinamento,
  • malattie della coagulazione del sangue,
  • trombocitopenia,
  • malattia renale
  • ulcera allo stomaco e ulcera duodenale.
Prima di usare il prodotto, si dovrebbe sempre consultare un medico per donne in gravidanza e in allattamento, diabetici.

Scegliere il posto giusto

Poiché i fiori di castagno tendono a concentrarsi attivamente, in grandi quantità assorbono gas di scarico, sostanze nocive, tossine che avvelenano l'aria nelle grandi città, sulle autostrade, vicino alle fabbriche, è necessario raccogliere le materie prime lontano da tali luoghi.

L'opzione migliore sarebbe l'atterraggio, situato al di fuori della città, in villaggi, città e altri luoghi sicuri e rispettosi dell'ambiente.

Regole sugli appalti di fiori

Заготовку сырья осуществляют в конце мая, начале июня. Цветки можно обрывать по отдельности либо вместе с ветками, однако очень важно сохранить их полностью целыми.

Собранное сырье рекомендуется высушить. Для этого:

  • соцветия раскладывают тонким слоем на чистом бумажном листе или пергаментной бумаге и располагают под лучами солнца,
  • materie prime essiccate per 3-4 giorni, periodicamente rivoltate,
  • quando i fiori diventano fragili e cominciano a sgretolarsi, vengono messi in un sacchetto di carta e conservati in un luogo buio a una temperatura di 18-22 ° C.

I fiori di castagno essiccati hanno un sapore piacevole, leggermente aspro e un retrogusto dolciastro, quindi sono perfetti per preparare deliziose infusioni, decotti e tè medicinali.

È necessario raccogliere

Le infiorescenze di castagne sono caratterizzate da proprietà uniche che permettono di ottenere risultati positivi nel trattamento di malattie associate alla sconfitta di vene, emorroidi, ulcere cutanee, endarteriiti, ecc. L'effetto benefico non riguarda solo le materie prime appena raccolte, ma anche le infiorescenze secche raccolte nel tempo. Le piante correttamente essiccate nelle loro proprietà utili e la loro preziosa composizione chimica non sono inferiori ai fiori freschi e sono utilizzate con successo anche nella medicina tradizionale.

Qual è il succo fresco utile

Uno strumento eccellente per la prevenzione e il trattamento di raffreddori, malattie batteriche e virali, il rafforzamento del sistema immunitario è il succo fresco delle infiorescenze. Permette:

  • rafforzare il sistema immunitario
  • aumentare la resistenza del corpo a virus, batteri e infezioni,
  • rafforzare le pareti dei vasi sanguigni
  • prevenire le malattie del sistema cardiovascolare.

Per fare il succo, dovresti:

  • fiori, lavati con acqua pulita, macinare in un frullatore in uno stato di pappa,
  • spremere la miscela risultante con un setaccio o pezzi di garza,
  • versare il succo in un contenitore di vetro pulito, metterlo in frigorifero.

Si consiglia di applicare l'agente giornalmente 3 volte al giorno, 30 minuti prima di un pasto, 1 cucchiaino, diluito con acqua. Il corso è di un mese. Il consumo regolare di succo ti permetterà di ringiovanire il corpo, calmare il sistema nervoso, stabilizzare il sonno.

Infusione di cottura (decotto)

Non meno utili caratteristiche ha un infuso di fiori di castagno. È preparato secondo questa ricetta:

  1. g di materie prime secche versare 0,5 litri di acqua bollente, insistono 2-3 ore.
  2. Filtro per infusione, usare 150 ml al mattino e alla sera.

Spesso le infiorescenze insistono su un bagno d'acqua. Per fare questo, 50 g di materia prima vengono versati 250 ml di acqua bollente, messi a bagnomaria e tostati per 20 minuti. Raffreddare e filtrare. In questa forma, il prodotto è più concentrato, quindi usalo per 1/3 di tazza due volte al giorno.

Ricetta di crema

Ai fini del trattamento, le infiorescenze di castagno vengono utilizzate per preparare vari preparati, tra cui la crema, che consente di rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, ripristinare l'integrità e la struttura della pelle. Inoltre, lo strumento serve come un'eccellente prevenzione delle vene varicose, consente di ripristinare il tono della pelle.

La tecnologia di preparazione della crema è semplice:

  1. Prepara l'estratto, insistendo sui fiori sull'alcol. È possibile, come opzione, macinare le infiorescenze fresche in uno stato di pappa.
  2. Due cucchiaini di estratto o pappa fresca mescolati con una piccola quantità di neonato o di una crema grassa.

Si consiglia di applicare la crema finita sulle aree danneggiate e malate due volte al giorno.

Unguento a base di fiori

L'unguento preparato sulla base dei fiori eliminerà le malattie venose, allevia il gonfiore, l'infiammazione, riduce il dolore alle articolazioni. Per farlo è necessario:

  • 50 g di fiori tritare e versare 300 ml di olio vegetale o di oliva,
  • mettere la miscela di olio di fiori sul fuoco e cuocere a fuoco lento per un'ora, evitando bollitura "violenta",
  • raffreddare la miscela, versare in un contenitore di vetro pulito.

Unguento si consiglia di strofinare con dilatazione venosa, ustioni, ulcere cutanee. Fai compresse con emorroidi.

Metodi di applicazione delle forme terapeutiche

I rimedi popolari a base di ippocastano sono efficaci, economici e poco costosi. Tuttavia, per trarne beneficio, gli agenti di guarigione devono essere usati correttamente, seguendo rigorosamente il dosaggio.

  1. . Preparare una bevanda come il tè normale: le erbe secche versano acqua bollente, insistono per 15 minuti. Usa il tè 2-3 volte al giorno. Attiva i processi metabolici, rafforza le pareti dei vasi sanguigni, ha un effetto tonico e calmante.
  2. decotto. Perfetto per normalizzare il sistema nervoso, migliorare la stabilità dei vasi sanguigni, rallentare la coagulazione del sangue, rafforzare il sistema immunitario. Bere decotto a ½ tazza al giorno, mattina e sera.
  3. Succo di frutta fresco. Si consiglia di consumare con l'infiammazione delle emorroidi, delle vene varicose nelle gambe. Bere succo di 1 cucchiaio. l. dopo i pasti, 3 volte al giorno.
  4. tintura. La materia prima frantumata viene versata con vodka o alcool, insistono per due settimane. Applicare la tintura di 25-35 gocce prima dei pasti 3 volte al giorno. Lo strumento è ottimo per reumatismi, artriti e artrosi.
Tè ai fiori di castagno

Esternamente, i fiori di castagno sono usati nella forma:

  • crema. Per ripristinare la struttura della pelle, con ustioni e ferite, per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, con l'espansione venosa. Applicare uno strato sottile di crema su aree dolenti più volte al giorno,
  • unguento. Eccellente allevia l'infiammazione, il dolore alle articolazioni, elimina la dilatazione venosa. L'unguento viene sfregato nelle aree colpite 2-3 volte al giorno,
  • impacchi. Aiuta a migliorare il tono della pelle, a guarire le ferite e le ulcere, a ridurre il dolore alle articolazioni. Utilizzare come applicazioni in luoghi di gonfiore delle vene, mastopatia,
  • bagno. Bagni con l'aggiunta di un decotto di fiori sono grandi per il trattamento delle malattie venose, la guarigione di ferite e ustioni, alleviare la tensione nervosa. Tali procedure hanno un effetto tonificante, calmante, normalizzano il sonno, aiutano a superare lo stress. Il bagno dovrebbe essere preso una volta alla settimana, la durata - non più di 20 minuti.
Bagno con l'aggiunta di decotto di fiori di castagno

Ippocastano è una pianta unica, curativa e straordinariamente bella che può essere utile nel trattamento di molti disturbi. Decotti, infusi, impacchi, unguenti di fiori hanno le proprietà più preziose che consentono di ottenere risultati eccellenti nella lotta contro le malattie. Ma è importante ricordare che è necessario prendere i fondi a dosaggi moderati, dopo aver consultato il medico.