Informazioni generali

Quante volte hai bisogno di innaffiare il cavolo in piena terra e quale acqua

Alcuni giardinieri credono che la cura dei cavoli sia necessaria nella fase iniziale, e quindi si svilupperà indipendentemente. Ma questo è un equivoco, in quanto anche un leggero cambiamento nelle condizioni di crescita può portare a una completa perdita del raccolto. Il fattore più importante nel buon sviluppo della pianta è la sua irrigazione adeguata, quindi vedremo quanto spesso il cavolo dovrebbe essere annaffiato in piena terra. Un eccesso di umidità nel suolo, oltre a una carenza, può portare alla rapida distruzione del sistema radicale.

Come determinare la mancanza di umidità nel terreno

È necessario prendere sul serio il problema della corretta irrigazione, per la quale è necessario imparare a determinare la mancanza di umidità nel terreno. L'umidità insufficiente ha un effetto negativo sulla qualità delle colture. Anche l'irrigazione instabile è inutile, perché l'umidità del sistema radicale non ha tempo da fare e le piantine hanno ancora sete.

L'aspetto del cavolo è uno specchio grazie al quale è molto facile determinare quanta verdura c'è abbastanza umidità. Ad esempio, in estate a temperature estreme, è spesso possibile osservare la condizione languida e fiacca delle foglie di una pianta, anche se la terra è bagnata. Ciò è spiegato dal fatto che, sullo sfondo dell'evaporazione intensiva dell'acqua dalla superficie delle foglie, il sistema radicale non può far fronte alla sua alimentazione. Il modo più semplice per determinare l'umidità del suolo è facendo rotolare la palla di terra. In base al grado di viscosità del terreno, è possibile conoscere le condizioni dei diversi tipi di terreno sulla trama:

  • se la palla di terra arrotolata si sbriciola quando viene pressata, allora il terreno limoso ha bisogno di essere annaffiato,
  • se non va a formare una palla di terra, allora l'irrigazione è necessaria per il terreno sabbioso,
  • Se, quando viene premuto, la pallina di terra rotolata mantiene la sua integrità, ma su di essa appaiono delle crepe, quindi si devono versare pesanti argille.

Consigli su come innaffiare i cavoli in piena terra

Il cavolo è una pianta che ama l'umidità, che si spiega con radici poco profonde e una grande superficie evaporante delle foglie. Consuma la maggior parte dell'acqua quando la testa è legata, quindi in questo momento l'umidità del terreno dovrebbe essere almeno dell'80%. Esistono tre metodi principali per inumidire il terreno su cui cresce il cavolo:

  1. Innaffiare i solchi.
  2. Irrigazione a goccia
  3. irrigazione a pioggia.

Si raccomanda di irrigare i solchi con un tubo flessibile quando la pianta è già forte, e questa specie non è adatta all'irrigazione di giovani cespugli - si raccomanda di portare l'acqua direttamente nella zona delle radici. L'irrigazione a goccia è più efficace quando l'acqua viene fornita in piccole porzioni. Questo metodo garantisce il mantenimento dell'umidità ottimale del terreno durante l'intera maturazione del cavolo. Lo svantaggio è l'alto costo di installazione e la possibilità di scavalcare la terra. Come funziona il sistema di irrigazione a goccia del terreno, è possibile vedere in numerose foto su Internet.

Il metodo di aspersione è la scelta più ottimale di irrigazione per cavoli, perché in questo caso non solo il terreno è inumidito, ma anche lo strato superficiale di aria. L'irrigazione del terreno avviene con l'aiuto di speciali impianti di pioggia, che possono regolare i tassi di irrigazione in una vasta gamma. Con questo metodo, viene ridotta la possibilità di ristagni idrici, ristagno della terra. Il vantaggio è che insieme all'acqua si può aggiungere concimazione fogliare e unire l'umidificazione del terreno con l'irrorazione con farmaci che distruggono i parassiti.

Temperatura dell'acqua adatta per l'irrigazione

Per la crescita del cavolo sulla temperatura dell'acqua del terreno aperto quando l'irrigazione è molto importante. L'umidificazione delle piante su terreno aperto deve essere effettuata con acqua riscaldata o separata in appositi contenitori che devono essere collocati sul sito. In modo che il processo di riscaldamento nella stagione autunnale e primaverile si svolga più velocemente, è meglio dipingere i contenitori in un colore scuro. La temperatura ottimale dell'acqua per l'irrigazione del cavolo in campo aperto è di 18-23 gradi. L'acqua più fredda di 12 gradi sarà dannosa per tutte le varietà di cavolo bianco.

Quanto spesso e quando innaffiare il cavolo

La frequenza di irrigazione delle piante crocifere in campo aperto dipende dall'area in cui viene coltivata la pianta. Se il clima è piovoso, il frequente inumidimento non è pratico, in modo che la terra non si bagni. Una volta asciutto, il liquido evapora istantaneamente, quindi l'irrigazione dovrebbe essere eseguita più spesso. Immediatamente dopo la semina, le piantine dovrebbero essere annaffiate ogni 3 giorni a 8 l / sq. In futuro, il tasso di irrigazione medio è 2 volte alla settimana al ritmo di 12 l / sq.

Le prime varietà di cavolo bianco si consiglia di annaffiare più intensamente a giugno, mentre quelle più tarde richiedono più umidità ad agosto, quando la testa si sta formando. Il momento migliore per bagnare il terreno è mattino e sera. Se il tempo è asciutto, non dovresti aspettare che la terra si asciughi e l'acqua due volte più della media. L'acqua dosata può essere distribuita utilizzando un annaffiatoio, se il sito non è installato a goccia oa pioggia. Guarda un video in cui un giardiniere esperto dà consigli pratici sull'annaffiatura del cavolo:

Guarda il video: Mette le fette di pomodoro nel terreno: ecco cosa accade dopo pochi giorni (Dicembre 2019).

Загрузка...