Informazioni generali

Ippocastano

Pregiate materie prime medicinali nella medicina popolare e tradizionale. Ha un effetto venotonico, rinforzante vascolare, antiedemico, antiinfiammatorio, antiossidante. A casa, può essere utilizzato per preparare decotti, tinture, olio, tintura di alcol, succo fresco.

Le proprietà curative e le controindicazioni all'ippocastano furono sperimentate per la prima volta da un medico francese nel 1896. Ha applicato con successo questa medicina alle emorroidi. E ha rivelato il valore principale del castagno - il suo venotonico, proprietà di rafforzamento del vaso. La pianta previene la formazione di coaguli di sangue nei vasi sanguigni. La necessità di questa pianta nella moderna pratica medica aumenta di anno in anno. Molte medicine possono essere preparate a casa, ma nessuna farmacia può fare a meno di unguenti, supposte, capsule, iniezioni, compresse, tinture a base di ippocastano. Sfortunatamente, il numero di malattie vascolari è aumentato significativamente e "ringiovanito".

Caratteristiche della castagna d'India

Quali sono le proprietà benefiche dell'ippocastano? Quali parti della pianta possono essere utilizzate per scopi medici? Come raccogliere le materie prime? Quali malattie posso prendere? Quali possono essere controindicazioni?

Non è necessario dare una caratteristica botanica all'ippocastano. Molti alberi cari, belli e molto antichi. Nel periodo pre-glaciale, interi boschi di castagni sono stati trovati in Europa. La Grecia settentrionale è considerata la culla di questa specie. C'è un albero nell'Europa meridionale, orientale e centrale, cresce in India, Nord America, Asia orientale, Cina, Giappone. Spesso la castagna viene coltivata come pianta ornamentale. Con la sua corona, belle candele in primavera, l'albero adorna i parchi cittadini, i vicoli, i giardini.

La castagna d'acqua non appartiene alla famiglia dei sapindo. Così popolarmente chiamato erba palude dolce, o castagna d'acqua cinese. Ampiamente usato in cucina, soprattutto in Cina. Ricco di carboidrati, potassio, manganese, vitamina B6.


Proprietà curative trovate in tutte le parti della pianta: frutta, scorza di frutta, foglie, rami, corteccia, fiori.

  • Quando iniziare la raccolta. I fiori di ippocastano vengono raccolti a maggio e giugno. Si raccomanda anche alle foglie di sparare durante il periodo di fioritura. I frutti vengono raccolti in autunno, la corteccia e i rami - all'inizio della primavera.
  • Caratteristiche di essiccazione Foglie e fiori sono essiccati in condizioni naturali, evitando la luce solare diretta. I frutti vengono raccolti sotto gli alberi, scossi, abbattuti. Può essere essiccato in condizioni naturali, ma quando è freddo e umido vengono utilizzati essiccatori elettrici (tuttavia la temperatura non deve superare i 25 ° C).
  • Bagagli. Tutte le parti della pianta possono essere immagazzinate non più di 1 anno, è necessario proteggere dall'umidità.

L'uso di frutti di ippocastano come materie prime per mangimi è noto da molto tempo. È anche noto che i frutti erano dotati di un potere magico speciale: si supponeva che portasse 3 frutti in una tasca o in una borsa per scongiurare tutte le malattie. E solo alla fine del 19 ° secolo, le proprietà curative di questa pianta furono scoperte, fu ufficialmente iniziato ad essere usato in prodotti farmaceutici e raccolto come materie prime medicinali.

Azione curativa

  • Quali sono le proprietà curative dei fiori di castagno? Contengono flavonoidi, tannini, muco, pectine, glicosidi. Il più prezioso dei flavonoidi è la queruncina, che stimola i processi del metabolismo dei tessuti, tonifica il sistema cardiovascolare, normalizza la pressione arteriosa, riduce il colesterolo, il gonfiore, agisce come agente di guarigione della ferita. Anche appartiene a forti antiossidanti.
  • Quali sono i frutti preziosi (semi)? Contengono molti glicosidi, saponine, tiamina, tannini, olio grasso e vitamina C. La sostanza più preziosa nei frutti è l'escina della saponina, che riduce la viscosità del sangue. Anche l'esculina glicosidica è apprezzata. Stimola la produzione di antitrombina, rafforza i capillari, riduce la permeabilità, migliora la circolazione sanguigna nelle vene.

Gli stessi nutrienti trovati nella corteccia, rami e foglie dell'albero.

  • emostatico,
  • Risoluzione,
  • guarigione delle ferite
  • rafforzamento della nave,
  • battericida,
  • anti-infiammatori,
  • astringente,
  • antidolorifico
  • contro,
  • anticonvulsivanti,
  • venotoniziruyuschee.


Frutti di ippocastano

I frutti acerbi sono dotati di acido malico, citrico e lattico, lecitina, calcio e ferro. Contengono globulina e vitamina C. I chicchi carnosi di una pianta medicinale contengono molte sostanze utili, come zinco, cromo, bario, selenio, nichel, argento, iodio e boro. I frutti di questo meraviglioso albero danno alle persone un impulso di energia. Ci sono molti modi per usare un tale dono della natura. Se si portano semplicemente 2-3 feti di castagna in tasca, si riducono i dolori durante i reumatismi articolari. Puoi fare applicazioni di semi di castagno macinati con l'aggiunta di argilla, una massa di riscaldamento può alleviare l'infiammazione delle articolazioni.

Come distinguere la castagna commestibile dall'ippocastano? Il guscio della castagna commestibile è ricoperto da sottili spine e l'ippocastano ha spine sparse.

Tintura di frutta: tagliare in quattro parti di frutta di castagno dovrebbe essere messo in un barattolo, versare la vodka, riempire fino in cima, chiudere ermeticamente e insistere sul sole per tre giorni, quindi 40 giorni a temperatura ambiente al chiuso. Lo strumento risultante è consigliato per strofinare le articolazioni, applicarlo alle vene malate.

I semi di castagne sono un eccellente diuretico e un agente emostatico per l'emottisi e gli epistassi. Un decotto di castagne secche funge da diaforetico per il raffreddore.

Estratto di ippocastano

L'estratto di ippocastano contiene escina che rimuove il gonfiore e l'affaticamento delle gambe nel trattamento delle vene varicose. Il prodotto contiene triterpenesonine, è caratterizzato da attività protettiva capillare e ha effetto anti-infiammatorio, aumenta il tono delle vene. L'estratto normalizza la pressione sanguigna, regola il colesterolo nel sangue.

Foglie di ippocastano

Le foglie di castagno si differenziano per il contenuto di glicosidi, pectine e tannini, vitamina K. Sono utilizzate nella medicina tradizionale come materia prima per la preparazione di decotti e infusi per emorragie interne. Foglie di ippocastano raccolte da maggio a settembre. Sono essiccati, stendendo uno strato sottile in soffitte o sotto una tettoia. La materia prima finita deve avere un colore verde e un odore gradevole.

Ricette di ippocastano

Infuso di corteccia di ippocastano: è necessario 1 cucchiaino di corteccia frantumata per 2 tazze (400 ml) di acqua bollita raffreddata. È necessario insistere sulla composizione di 8 ore, quindi filtrare e prendere 2 cucchiai da tavola 4 volte al giorno.

Infusione di corteccia per uso esterno: è necessario prendere 50 g di corteccia per 1 litro di acqua bollente, far bollire per 15 minuti e insistere per 8 ore, quindi filtrare. Lo strumento risultante fa un bel bagno sedentario con sanguinamento emorroidario per 15 minuti dopo lo svuotamento dell'intestino.

Infuso di frutta o fiori di castagno: prendere 50 g di materie prime per 0,5 l di vodka, insistere 2-3 settimane, è necessario prendere 30-40 gocce al giorno per 3-4 volte.

Brodo dalla buccia del frutto: richiederà 5 g di buccia per tazza (200 ml) di acqua bollente, far bollire la composizione per 15 minuti, prendere 1 cucchiaio 3 volte al giorno.

Quando si trattano le emorroidi, si consiglia di masticare frutta fresca di castagne. Quando i coni emorroidali sanguinanti dovrebbero utilizzare un bagno di decotto di rami di castagno.

Brodo dai rami: avrete bisogno di 50 grammi di rami di castagne, 1 litro d'acqua con l'aggiunta di pepe d'acqua. È necessario sedersi nella vasca da bagno per 5-15 minuti, l'acqua deve essere a temperatura ambiente.

Infuso di frutta: dovresti tritare 2 frutti di ippocastano e versare un bicchiere di acqua bollita in un thermos, insistere per 2 ore. Prendi la medicina 2 cucchiai 5 volte al giorno per la diarrea cronica e le malattie renali, per le malattie infiammatorie delle prime vie respiratorie.

Fiori di ippocastano

Per scopi terapeutici, i fiori di ippocastano sono usati in molte malattie, è una materia prima ideale per fare tinture e decotti. I fiori di castagno hanno proprietà uniche che permettono di ottenere risultati eccellenti con endoarterite, emorroidi, ulcere delle gambe, lesioni venose causate da varie lesioni. I fiori di ippocastano sono utili per le malattie da radiazioni. Tinture e decotti possono essere usati per trattare l'adenoma e la prostatite. La capacità delle sostanze contenute nei fiori di ripristinare la quantità di proteine ​​nella struttura del sangue favorisce il recupero dalla mastopatia fibrosa cistica e dai tumori cerebrali.

Infuso di fiori di castagno: 1 cucchiaio di fiori secchi e 200 g di acqua devono essere portati ad ebollizione, insistono 6-8 ore. Prendi il sorso dell'utensile durante il giorno. Il giorno hai bisogno di bere da 1 a 1,5 litri.

Crema di Ippocastano

Crema alla castagna aiuta a ripristinare la struttura della pelle e rafforza le pareti dei vasi sanguigni, mostra le proprietà dei mezzi di drenaggio linfatico. È una buona prevenzione delle vene varicose e serve a mantenere il tono della pelle. A casa, le creme possono essere preparate sulla base di oli grassi, ad esempio, crema o olio d'oliva, oli adatti e essenziali, tinture. Tutti i componenti della crema sono miscelati, è possibile conservare questa miscela per diverse settimane in frigorifero.

Unguento a base di ippocastano

L'ippocastano è una vera meraviglia della natura, è uno degli alberi più belli, che dona refrigerio in estate e guarisce da tutti i tipi di disturbi. Dai suoi frutti, fiori e foglie puoi cucinare un sacco di diversi agenti terapeutici. Lubrificando i punti dolenti sulla pelle con un unguento speciale con ippocastano, è possibile alleviare rapidamente l'infiammazione ed eliminare le malattie venose.

Unguento per la ricetta: tritare 5 pezzi di castagne o 5 cucchiai di fiori di castagno, aggiungere 0,5 litri di olio vegetale, far bollire a bagnomaria per 1 ora, raffreddare e filtrare.

Controindicazioni all'uso di ippocastano

Controindicazioni comprendono stitichezza atonica, gastrite con bassa acidità, scarsa coagulazione del sangue, fallimenti mestruali e ipotensione, nonché gravidanza e allattamento.

Quando si assumono fondi a base di nausea di ippocastano, può verificarsi bruciore di stomaco. Pertanto, devono essere assunti solo dopo una visita dal medico, eseguendo il controllo del sangue della protrombina.

Autore dell'articolo: Sokolova Nina Vladimirovna | phytotherapeutist Medical

Istruzione: Un diploma in medicina e trattamento è stato ottenuto presso l'Università NI Pirogov (2005 e 2006). Formazione avanzata presso il Dipartimento di Fitoterapia presso l'Università di amicizia dei popoli di Mosca (2008).

Descrizione della pianta di ippocastano ordinaria

Ippocastano (appellativo ordinario aiuta a distinguerlo dalle altre specie appartenenti al genere Ippocastano ) appartiene alla famiglia Konskokashtanovyh, ed è un albero, la cui altezza raggiunge i 36 metri.

Ippocastano (di seguito verrà usato questo nome particolare, senza l'epiteto "ordinario") ha una corona a forma di cupola scomposta, a forma di cupola e un tronco di forma cilindrica regolare. Allo stesso tempo, il tronco di questa pianta resistente al vento con un forte apparato radicale è vestito con corteccia lamellare marrone scuro.

Le foglie di ippocastano sono palmate e leggermente dentate con lunghi piccioli.

I fiori bianchi, racchiusi in pannocchie coniche erette, la cui dimensione è di 10-30 cm, presentano piccole macchie gialle (o granelli). Ogni pannocchia consiste di 20 - 50 fiori, che hanno una proprietà interessante: per esempio, le macchie gialle diventano rosse dopo che i fiori cessano di rilasciare il nettare. Cambiare il colore dei granelli è una specie di segnale per impollinare gli insetti che smettono di visitare i fiori.

Molto spesso, una pannocchia contiene 1 - 5 frutti, che sono scatole verdi con molte spine. In tali scatole, puoi trovare un seme di noci (raramente due o tre), che viene comunemente chiamato castagno. La dimensione di ogni colore marrone castano lucido è di 2-4 cm di diametro (alla base, i frutti di ippocastano maturano in agosto - settembre hanno una cicatrice biancastra).

Devo dire che l'albero ha ricevuto il suo nome per diversi motivi - in primo luogo, a causa della somiglianza dell'ombra del guscio di ippocastano con il castagno "ordinario", e in secondo luogo, a causa delle cicatrici lasciate sui germogli della pianta dopo le foglie, e simile la sua forma a ferro di cavallo.

Inoltre, esiste una versione secondo cui i semi di questa pianta sono stati portati nel territorio dell'Europa centrale dai turchi come mangime per cavalli. Era allo scopo di distinguere i frutti di foraggio dalle castagne commestibili che i primi erano chiamati cavallo.

Dove cresce un ippocastano?

La patria dell'ippocastano è il sud della penisola balcanica, vale a dire la Grecia, l'Albania, la Macedonia, la Serbia e la Bulgaria, dove quest'albero cresce nelle foreste decidue, adiacente all'ontano, alla cenere e anche all'acero e al tiglio.

In Russia, l'ippocastano viene coltivato in una zona temperata, cioè in aree della parte europea del paese.

Raccolta e conservazione

Nel periodo da maggio a giugno (cioè, dopo il periodo di fioritura), i rami a forma di ventaglio di ippocastano sono pieni di bozzoli verdi ricoperti da lunghi spuntoni. In questi bozzoli ci sono noci di frutta, che hanno proprietà curative. Allo stesso tempo, non solo i frutti della pianta, ma anche tutte le altre parti di essa: radici, foglie, fiori, corteccia e anche un guscio di noce possono vantare qualità medicinali.

Semi (o frutti) Ippocastano viene ripulito dal pericarpo ed essiccato, steso sulle cremagliere con uno strato non superiore a 5 cm di spessore, la materia prima viene essiccata per 3-4 settimane (essiccando in appositi essiccatori a una temperatura compresa tra 40 e 60 gradi, il processo si riduce a 2 o 3 giorni). I frutti correttamente essiccati, che hanno una durata a magazzino di due anni, hanno una forma arrotondata (circa 4 cm di diametro), un ricco colore marrone, una superficie lucida, una macchia grigia alla base del frutto e un sapore astringente.

crosta l'albero sta per sorgere (dopo aver potato gli alberi), ritirandosi dai rami, che "giravano" da 3 a 5 anni. Corteccia secca in soffitta o area ventilata. Corteccia di ippocastano essiccata per un anno.

fogliame ippocastano raccolto da maggio a settembre (è importante preparare le materie prime prima di ingiallire le foglie). In tal caso, se la raccolta delle materie prime viene effettuata dallo stesso albero, le foglie vengono raccolte alla fine dell'estate, cioè prima che cali il fogliame.

Si consiglia di raccogliere le foglie dagli alberelli, la cui altezza non supera i 2-3 metri, poiché raccogliere un terzo del fogliame sull'albero non lo danneggerà. Le materie prime vengono essiccate sotto una tettoia, in un essiccatoio o in una stanza con ventilazione ben organizzata, disposte in uno strato con uno spessore di circa 10 cm. Per accelerare il processo di essiccazione, nei primi due o tre giorni, le foglie essiccate vengono girate due volte al giorno. Nelle foglie opportunamente essiccate, i gambi si rompono durante la curvatura, mentre la materia prima stessa ha un colore verde, un aroma debole e gradevole e un sapore leggermente legante. La durata di conservazione delle foglie è di un anno.

Composizione e proprietà dell'ippocastano

Saponine (escina)
azione:

  • aumentando il tono delle navi venose
  • eliminazione della stasi venosa,
  • stimolando il rilascio di ormoni,
  • rafforzare la parete vascolare e i capillari,
  • rimozione di gonfiore
  • diminuzione del flusso linfatico.

tannini
Questa classe di sostanze denatura le cellule proteiche, provocando la formazione di un film protettivo con proprietà battericide e astringenti, che ha trovato applicazione nel trattamento di malattie del cavo orale, ustioni, ferite, disturbi gastrointestinali e avvelenamento con metalli pesanti o veleni vegetali.

amido
Questo carboidrato complesso, superando il tratto gastrointestinale, viene convertito in glucosio, che è la più importante fonte di energia, garantendo il pieno funzionamento di tutti i gruppi muscolari (incluso il cuore).

Vitamina C
azione:

  • promuove l'assorbimento della vitamina E,
  • partecipa alla sintesi degli ormoni corticosteroidi responsabili delle reazioni adattive che si verificano nel corpo,
  • rafforza il sistema immunitario
  • elimina l'infiammazione
  • combatte germi e virus
  • promuove la maturazione del collagene.

Vitamina A
azione:
  • garantendo la normale crescita e lo sviluppo di tutti gli organi interni,
  • rafforzamento e stabilizzazione delle membrane cellulari,
  • rafforzare l'immunità
  • promuovere la cura del cancro,
  • mantenimento delle funzioni protettive della pelle e promozione della sua rigenerazione.

Vitamina K
azione:
  • assicura il pieno funzionamento dei reni,
  • previene l'emorragia provocata dalla bassa coagulazione del sangue.

Vitamine del gruppo B
azione:
  • normalizzare il funzionamento del cervello, sistema nervoso centrale, cuore, sistema vascolare, endocrino, muscolare e digestivo,
  • promuovere la sintesi dell'emoglobina
  • rafforzare i capelli, la pelle, le unghie,
  • promuovere la produzione di ormoni steroidei.

tiamina
Vitamina B1 (o tiamina) prende una parte attiva in tutti i processi metabolici del corpo senza eccezioni, normalizzando così il lavoro del sistema digestivo, cardiovascolare e nervoso. Inoltre, la tiamina stimola l'attività cerebrale e favorisce la formazione del sangue, migliora l'appetito e tonifica l'intestino.

cumarine
azione:

  • fermare la crescita delle cellule tumorali
  • accelerare la guarigione delle ferite
  • diminuzione della coagulazione del sangue,
  • riducendo il rischio di trombosi.

glicosidi
azione:
  • regolazione del funzionamento del cuore,
  • stabilizzazione del sistema nervoso centrale,
  • promuovere l'espansione dei vasi sanguigni
  • aumento dell'escrezione di urina
  • neutralizzazione di microbi patogeni,
  • promuovere la rimozione della diluizione e dell'espettorato.

pectina
azione:
  • dedurre radionuclidi, sali di metalli pesanti,
  • sopprimere la flora intestinale putrefattiva,
  • eliminare la stitichezza
  • ridurre l'accumulo di placche aterosclerotiche,
  • normalizzare il metabolismo
  • ridurre i livelli di colesterolo
  • accelerare il processo di guarigione.

carotene
azione:
  • protezione del corpo dagli effetti cancerogeni di vari proossidanti aggressivi,
  • soppressione dell'invecchiamento precoce,
  • ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, così come la cataratta degli occhi e altre malattie innescate dagli effetti dannosi dei proossidi,
  • soppressione dei processi di trasformazione graduale delle cellule in maligne.

Flavonoidi (Rutina)
azione:
  • riduce la fragilità e permeabilità capillare,
  • dissolve i depositi aterosclerotici,
  • promuove la coagulazione del sangue,
  • riduce la pressione sanguigna
  • rallenta la frequenza cardiaca
  • abbassa la pressione intraoculare
  • migliora il processo di formazione della bile,
  • rimuove il gonfiore,
  • facilita il corso delle allergie.

muco
azione:
  • eliminazione di infiammazione
  • accelerare la guarigione delle ferite
  • promuovendo l'escrezione dell'espettorato.

Acidi organici
azione:
  • promuovere la biosintesi di alcaloidi, glicosidi e amminoacidi,
  • rallentare in modo significativo i processi di putrefazione e di fermentazione nell'intestino, assicurando così il suo regolare svuotamento,
  • rimuovere dal corpo entrambe le tossine e le scorie,
  • migliorare le condizioni dei vasi sanguigni
  • stimolare la formazione di globuli rossi
  • normalizzare il sistema nervoso.

lecitina
azione:
  • attiva il corso dei processi ossidativi,
  • fornisce il metabolismo dei grassi,
  • migliora la funzione cerebrale
  • normalizza il cuore,
  • aumenta la resistenza del corpo agli effetti negativi delle sostanze tossiche,
  • stimola il processo di secrezione biliare
  • partecipa alla formazione di entrambi i globuli rossi e dell'emoglobina.

globulina
Globulina lega gli ormoni sessuali (testosterone, estradiolo, progesterone), regolando in tal modo la loro attività biologica.

Oli grassi
azione:

  • rigenera i tessuti e le cellule del corpo
  • alleviare l'infiammazione
  • regolare i processi metabolici
  • eliminare gli effetti nocivi delle sostanze cancerogene.

La composizione di Ippocastano, oltre ai componenti elencati, comprende un intero complesso di sostanze minerali, macro e microelementi, tra cui calcio, ferro, nichel, zinco, boro, cromo, bario, selenio, iodio e argento. Questa composizione unica fornisce un uso diffuso delle piante nel trattamento di molte malattie e condizioni.

Proprietà di ippocastano

  • Antidolorifico
  • emostatici,
  • anti-infiammatori,
  • guarigione delle ferite
  • battericida,
  • diuretico,
  • venotoniziruyuschee,
  • antitrombotica,
  • antiossidante,
  • contro,
  • antitumorale,
  • diaphoretic,
  • antipiretico,
  • astringente,
  • antisclerous.

Olio di ippocastano

Azione olio:

  • eliminando l'affaticamento delle gambe,
  • alleviare la tensione muscolare
  • migliorare la circolazione sanguigna
  • lenitivo e tonificante della pelle,
  • miglioramento della carnagione
  • esfoliazione del vecchio strato cellulare (morto),
  • aumentare l'elasticità della pelle
  • riduzione dello strato di grasso sottocutaneo
  • stimolazione dell'escrezione di tossine, che contribuisce alla perdita di peso,
  • rimuove gonfiore e gonfiore delle palpebre,
  • rassoda e leviga visibilmente le rughe.

Proprietà dell'olio:
  • contro,
  • tonico,
  • anti-invecchiamento,
  • astringente,
  • calmante,
  • Pulizia.

Indicazioni per l'uso dell'olio di ippocastano:
1. Persone con uno strato di grasso sottocutaneo allargato, cioè con un secondo mento o una faccia ovale modificata.
2. Pazienti affetti da vene varicose, tromboflebiti ed emorroidi.
3. Le persone la cui pelle è soggetta a irritazione.

L'olio viene applicato con movimenti massaggianti sugli arti inferiori. In questo caso, l'applicazione dell'agente viene eseguita nella direzione delle navi, cioè dai piedi e fino alle ginocchia.

La pelle del viso viene massaggiata con olio due volte al giorno.

"Kvas di castagne"

Frutti di ippocastano (25 pezzi) tagliati in due metà, messi in una borsa di garza, che mette anche un piccolo carico in forma di pietra. Un sacchetto di garza viene posto in un barattolo da tre o cinque litri e versato con 2,5 litri di acqua bollita raffreddata. Poi un bicchiere di zucchero e la stessa quantità di siero di latte vengono aggiunti alla miscela (la panna acida può essere utilizzata per mancanza di siero di latte).

È importante! La sacca di garza deve trovarsi sul fondo del barattolo, che è coperto sulla parte superiore con un triplo strato di garza e posto in un luogo caldo e necessariamente scuro per ulteriori fermentazioni. Dopo due settimane, il kvas può essere consumato due bicchieri al giorno per un mese.

Dopo che il kvas viene filtrato e filtrato, le rimanenti castagne vengono nuovamente riempite con acqua, a cui viene aggiunto un bicchiere di zucchero in tre litri di acqua. Un tale kvas "secondario" è pronto per l'uso un giorno dopo il lievito. In un modo così semplice, kvas viene preparato da una singola porzione di castagne per diversi mesi. Ma è comunque consigliabile aggiungere tre o quattro nuovi frutti al lievito ogni due settimane.

Il kvas di ippocastano ha un gusto molto gradevole e proprietà utili. Quindi, questa bevanda, disseta perfettamente la sete, promuove una pulizia efficace del corpo dai radionuclidi, così come i metalli pesanti. Inoltre, questo kvas ripristina in breve tempo l'epitelio della mucosa dello stomaco e dell'intestino, per non parlare del fatto che fornisce al corpo molti elementi minerali e vitamine che promuovono la salute.

Preparazione di materie prime medicinali, la composizione di composti utili

Intorno ad agosto-inizio settembre, i castagni sbuffano e diventano adatti per un ulteriore utilizzo. Per la preparazione dei medicinali i gherigli vengono separati dalla buccia (pericarpo), disposti in uno strato uniforme, lasciati ad asciugare per circa un mese. Quando si utilizza un essiccatore per questo caso, è sufficiente una temperatura di +60 ° C. Basta un paio di giorni per raggiungere lo stato desiderato del frutto. L'ippocastano preparato in questo modo conserva le sue qualità curative per circa 2 anni.

Per scopi medicinali, la corteccia viene raccolta in primavera - dovrebbe essere rimossa dai rami che hanno almeno 3 anni. Asciugare la corteccia in una stanza ben ventilata, in modo da mantenere le sue proprietà curative per circa un anno. Per quanto riguarda le infiorescenze, vengono raccolte durante la fioritura. Subito dopo la raccolta, i fiori sono disposti su una superficie pulita, in un luogo soleggiato, dopo di che il resto del tempo viene asciugato all'ombra. Le foglie, così come i fiori, possono essere raccolti da maggio a settembre - possono essere conservati per non più di un anno.

Tutte le parti sopra dell'albero contengono flavonoidi, vitamine, acidi, enzimi e altri ingredienti utili.

Considerali in dettaglio:

  1. I glucosidi aiutano a far fronte ai problemi del sistema nervoso centrale, a lavorare sull'espansione dei vasi sanguigni.
  2. Gli acidi organici contribuiscono alla rimozione di tossine e tossine dal corpo e ottimizzano anche le condizioni dei vasi sanguigni.
  3. Gli oli grassi aiutano la rapida guarigione delle ferite, fermano i processi infiammatori.
  4. Le vitamine dei gruppi "A", "B", "C", "K" aiutano a rafforzare il sistema immunitario, provocano la produzione di emoglobina. La presenza di vitamina "A" aiuta a combattere il cancro, "include" i processi rigenerativi nel corpo.
  5. Le cumarine diluiscono il sangue.
  6. I tannini aiutano a combattere l'infiammazione.
  7. Le pectine aiutano a curare le malattie cardiovascolari.
  8. I flavonoidi aiutano a ridurre la pressione (arteriosa, oculare).
  9. L'amido, la cui componente iniziale è l'A-glucosio, funziona come fonte di energia per i muscoli (specialmente per il muscolo cardiaco).

Oltre alle suddette sostanze, i noccioli di castagno contengono cromo, iodio, calcio, ferro, bromo.

Tinture terapeutiche a base di ippocastano

Come dimostra la pratica, l'esperienza delle persone, in particolare le tinture di castagne, ha l'effetto terapeutico più efficace. Tra le tante ricette per decotti, la tintura di alcol si posiziona con sicurezza al primo posto. Questo è davvero uno strumento potente che è letteralmente sotto i nostri piedi.

Frutti di castagno, tinture, come fare, cosa usare? Tintura alcolica cura con successo i reumatismi, la gotta, aiuta a combattere l'infiammazione delle articolazioni, allevia il dolore. In caso di malattie così pericolose come la leucemia o un tumore al cervello, un ippocastano fornisce un supporto efficace all'organismo, contribuisce al recupero più precoce possibile, insieme alla somministrazione di farmaci essenziali.

Tintura di castagne, foto:

La cosiddetta tintura classica sulle castagne si svolge come segue: prendiamo 20 frutti, li peliamo, li tagliamo a pezzetti, li maciniamo in un tritacarne. Versare la farinata ottenuta con 1 litro di vodka, toglierlo in un luogo buio (10 giorni), quindi filtrare attraverso la garza. Viene preparata anche una infusione più concentrata, un bicchiere (250 g) di vodka forte viene preso solo per 8 gherigli di castagne.

Dal colore castagno può anche essere fatta tintura di alcol. Per fare questo, i fiori vengono separati dalla gamba, prendere 50 g di materie prime, versare mezzo litro di vodka e quindi rimuovere il contenitore in un luogo buio per due settimane. Quindi, si ottiene un ottimo rimedio per le vene varicose degli arti inferiori, che possono essere prese per via orale o esternamente. Dentro - 30 gocce su un cucchiaio d'acqua tre volte al giorno (20 minuti prima dei pasti). L'applicazione esterna non implica controindicazioni, restrizioni.
Fiori di castagno, tintura, foto:

Si dovrebbe prendere in considerazione la bellezza, l'efficacia della castagna d'India, le proprietà curative e le controindicazioni al suo uso. Nonostante il fatto che le qualità positive nei preparati a base di castagne siano molto più che avvertenze, dovrebbero essere trattati senza fanatismo. L'uso eccessivo di una tintura di castagna indubbiamente preziosa può causare irritazione della pelle e provocare una reazione allergica. Come disse il saggio: "il cucchiaio contiene medicine e la tazza contiene veleno", tutto dovrebbe essere moderato. Usa questa medicina curativa naturale. Ti benedica!

Che cosa è utile Ippocastano?

Le proprietà curative dell'ippocastano sono determinate dalla composizione chimica. I semi contengono saponine triterpeniche (escina), tannini, vitamina C, vitamina K, vitamina B1, esculina glicosidi cumarinici, fraxina. La corteccia contiene tannini, escina, esculina, fraxina, vitamina B1. Le foglie di ippocastano sono ricche di carotenoidi (provitamina A), pectine, glicosidi esculin, fraxina. I fiori hanno una grande quantità di sostanze flavonoidi (rutina), muco, concia e pectina.

A causa della combinazione di potenti glicosidi nell'ippocastano - esculina, fraxina ed escina - con vitamine e altre sostanze, l'ippocastano presenta molte proprietà benefiche. Le proprietà principali, per le quali l'ippocastano è valutata in medicina ufficiale e vengono preparate dai suoi preparati farmacologici estratti - venoprotettiva, venotonica, antiinfiammatoria e migliorando la microcircolazione nelle vene. E anche, ovviamente, antitrombotico, riducendo la viscosità del sangue.

Nella medicina popolare si notano anche le seguenti proprietà dell'ippocastano:

  • Venotonic, accelera il flusso sanguigno nelle vene,
  • antitrombotico, riduce la viscosità del sangue, previene la trombosi,
  • antidolorifico
  • guarigione delle ferite, battericida,
  • decongestionante, diuretico,
  • febrifuge e diaforetico,
  • astringente,
  • antisclerotico, rimuove il colesterolo a bassa densità dai vasi sanguigni, dissolve le placche,
  • antitumorale (antiossidante), rimuove le tossine dannose, i sali di metalli pesanti e i radionuclidi, usati dopo la radioterapia,
  • antidolorifico
  • emostatico, riduce la permeabilità capillare,
  • anti-infiammatori,
  • antipiretico,
  • astringente, normalizza l'acidità gastrica, migliora la digestione,
  • elimina gli spasmi vascolari, abbassa la pressione sanguigna,
  • se usato negli unguenti, contribuisce esternamente alla condotta delle sostanze attive in profondità nel centro dell'infiammazione, guarisce ferite vecchie e in via di estinzione, ustioni estese, congelamento, ascessi profondi.

Parlando di castagno, ricordo sempre un caso della vita. Ogni anno preparo un unguento a base di erbe per ferite, ustioni, congelamento, piaghe da decubito secondo la ricetta di mia nonna, che include anche ippocastano.

Questa è la ricetta di famiglia di nostra nonna, nella quale siamo stati convinti più di una volta con quelli vicini e lontani.

Il mio amico è entrato in chirurgia con un profondo ascesso dopo l'iniezione. La ferita era profonda, insanguinata, drenata. Il trattamento andò duro, la temperatura aumentò e iniziarono tutti i segni di intossicazione. Ho deciso di provare ad offrire il mio unguento per il trattamento, ho portato un vaso in ospedale. Il paziente chiese al medico di bendare con questo unguento, convincendolo che il rimedio era stato preparato da un farmacista in condizioni asettiche. Il dottore ha dato il via libera. Qual è stata la sua sorpresa quando ha visto un risultato rapido dall'uso dell'unguento di ippocastano. Ma la storia continuò.

Nella stanza accanto, un giovane uomo è stato preparato per l'amputazione della falange del dito, poiché il trattamento ambulatoriale non ha prodotto un risultato. Le voci sullo "strumento miracoloso" arrivarono da lui. Il ragazzo cominciò a chiedere l'elemosina al mio amico di dividerlo e unguento con lui. Dopo 12 ore di esposizione, l'amputazione non era necessaria.

Quali malattie applicano la castagna d'India?

I preparati, che includono ippocastano, sono usati per:

  • aterosclerosi vascolare, malattia di Raynaud, congestione venosa, tromboflebite, ulcere trofiche delle gambe, endarterite,
  • vene varicose, congestione venosa,
  • nevralgie,
  • emorroidi,
  • malattie della cistifellea
  • aumento dell'acidità del succo gastrico,
  • malattie della milza (malaria, linfogranulomatosi), leucemia,
  • edema, sia renale che cardiaco,
  • vasospasmo, malattie cardiache, ipertensione,
  • dolori articolari, artrite (compresa l'artrite all'anca), artrite reumatoide, artrosi, ernia spinale, gotta,
  • osteocondrosi, radicolite, lombalgia, infiammazione muscolare, sciatica,
  • malattie del sistema genito-urinario,
  • bronchite, mancanza di respiro, asma bronchiale, tubercolosi polmonare, pleurite, pertosse,
  • prostata, adenoma prostatico,
  • l'anemia,
  • oncologia, malattia da radiazioni,
  • sanguinamento uterino, menopausa.

I fiori di ippocastano vengono applicati esternamente sotto forma di sfregamento nelle malattie delle articolazioni, della colonna vertebrale, delle vene, nel trattamento della tromboflebite, dell'endarterite, delle emorroidi e di altre malattie. La tintura di castagne è ampiamente usata in molte malattie al suo interno.

Le foglie di ippocastano sotto forma di raccolte complesse sono utilizzate come antinfiammatorio, analgesico, così come per le malattie vascolari, le malattie ginecologiche, il sanguinamento uterino. La corteccia di ippocastano fa parte delle tasse complesse per le malattie delle articolazioni, fa parte delle tariffe gastriche, ha un effetto astringente e antipiretico.

Controindicazioni all'uso di ippocastano:

  • la gravidanza,
  • allattamento al seno (allattamento),
  • bassa pressione (ipotensione)
  • grave malattia del fegato e dei reni, insufficienza renale,
  • atonia intestinale con stitichezza,
  • bambini fino a 12 anni
  • violazione del ciclo mestruale.

Con un sovradosaggio quando l'ingestione può essere bruciore di stomaco, nausea, dolore al cuore.

Ricette con ippocastano

Tintura di ippocastano

Prendiamo i frutti dell'ippocastano, li puliamo dal pericarpo pungente, puliamo le noci dal guscio marrone, come le patate.

Maciniamo i frutti sbucciati del frullatore di castagne (o attraverso un tritacarne), pesiamo 100 grammi di questo ripieno e versiamo 1 litro di vodka.

Lasciare fermentare per 7 giorni ogni giorno agitando in un luogo buio e fresco.

Prendi il filtro pre-filtrato verso l'interno per 15 gocce in acqua tre volte al giorno.

È usato in condizioni che si sviluppano sullo sfondo della patologia venosa:

  • sindrome edematosa,
  • tromboflebite,
  • pesantezza alle gambe, dolori, crampi al polpaccio,
  • vene varicose,
  • aterosclerosi, spasmi vascolari, ipertensione,
  • emorroidi,
  • esteriormente per il trattamento di disturbi del flusso sanguigno, contusioni, contusioni, ecc.

Preparazioni farmaceutiche di ippocastano:

Escuzane (sotto forma di compresse, gocce, confetti, gel e crema), Esculus (unguento), Herbion Esculius (gel), Esculus compositum (gocce), Venitan (gel, crema), Reparil (gocce, gel).

Unguento all'arachide

Frutto di ippocastano sbucciato e tritato 50 grammi versare in una casseruola a pareti spesse 250 g di strutto domestico fuso

e 250 grammi di tasso grasso farmacia Barsukor. Portare a ebollizione e lasciare riposare una piccola luce per 30 minuti. Spegnere, filtrare la garza in un barattolo sterile.

Viene utilizzato esternamente per malattie delle vene, emorroidi, malattie delle articolazioni, colonna vertebrale.

Attualmente, ippocastano è ampiamente utilizzato nella collezione di integratori alimentari e creme "nutrizionali" in combinazione con altre erbe e sostanze.

Come sempre, dovresti consultare un medico prima dell'uso.

Erborista farmaceutico Vera Vladimirovna Sorokina

tag

  • medicina
  • Medicina popolare
  • prevenzione
  • ricette
  • Medicina di erbe
  • VKontakte
  • Compagni di classe
  • Facebook
  • Il mio mondo
  • Diario dal vivo
  • cinguettio
24 67 240 al forum

Qual è la durata di conservazione della tintura della prima ricetta?

Guarda il video: Ippocastano, proprietà, uso, controindicazioni !! (Dicembre 2019).

Загрузка...