Informazioni generali

Pecore di montagna

Pin
Send
Share
Send
Send


La dimensione della ram è da 1,4 a 1,8 metri. A seconda della specie, il peso del pistone varia da 25 a 220 kg e l'altezza al garrese va da 65 a 125 cm.

Una caratteristica caratteristica distintiva inerente al genere degli arieti sono le corna a spirale massicciamente curve con piccole tacche trasversali dirette ai lati e sedute su una piccola testa allungata. Le corna di un ariete possono raggiungere i 180 cm, anche se ci sono specie con piccole corna o senza di loro. Piedi alti e robusti sono perfetti per camminare sia su campi pianeggianti che su pendii montuosi. La coda di una ram ha una lunghezza di 7 a 15 cm.

A causa della posizione laterale degli occhi con le pupille orizzontali, i montoni hanno la capacità di vedere l'ambiente dietro di loro senza girare la testa. Gli zoologi suggeriscono che gli occhi di un montone possano percepire un'immagine a colori. Questo, insieme a un senso dell'olfatto e dell'udito, aiuta le pecore a trovare cibo o nascondersi dal nemico.

La femmina è una pecora. Le differenze di sesso tra maschi e femmine si manifestano in dimensioni corporee (i montoni sono quasi 2 volte più grandi delle pecore) e le corna (nei maschi, le corna sono molto più sviluppate che nelle femmine). Ma il colore della copertura di pelliccia non dipende dalle caratteristiche sessuali. Per tutti gli individui all'interno della specie, il colore è quasi identico. Il colore di una pecora e di una pecora è marrone-bruno, giallo-marrone, grigio-rosso, bianco, grigio chiaro, marrone scuro e persino nero. Quasi tutti i tipi di ram hanno un ventre e le zampe inferiori di colore chiaro, quasi bianco. Tutti i membri del genere, ad eccezione delle specie domestiche, hanno una muta stagionale.

Pecora sinistra, pecora destra

L'ariete è un animale che conduce una vita da mandria. I membri della mandria comunicano tra di loro con un belare o uno strano sbuffo. La voce dell'ariete è bella, diversa nell'intonazione. Spesso i membri della mandria si distinguono per le loro voci.

La vita media di una pecora in condizioni naturali varia da 7 a 12 anni, anche se alcuni individui vivono a 15 anni. In cattività le pecore vivono 10-15 anni e con buona cura possono vivere fino a 20 anni.

Tipi di pecore, nomi e foto.

Non esiste una classificazione generale accettata da tutti gli scienziati. Alcuni autori propongono di dividere le specie secondo criteri morfologici, ad esempio, secondo la forma delle corna di montone. Altri preferiscono isolarli in base al numero di cromosomi e alla struttura del DNA. Tuttavia, la maggior parte dei ricercatori è incline a credere che l'intero genere di pecore possa essere diviso in 7 specie:

  • Casa delle pecore (lat Ovis aries)il cui aspetto dipende dalla razza. La lunghezza degli adulti varia da 0,6 a 1,1 m, la loro altezza al garrese è di circa 1 metro, e il peso di una pecora (ariete) può raggiungere 45-100 kg (nelle femmine) e 70-160 kg (nei maschi). Le zampe dell'animale sono ben sviluppate, di media lunghezza, sebbene vi siano razze di pecore con zampe molto corte (ad esempio, la testa bianca estone). Oltre alle caratteristiche corna a spirale intrecciate nei maschi, una caratteristica distintiva delle pecore domestiche è la torsione della copertura di pelliccia, che è assente nelle specie non addomesticate. La maggior parte delle femmine di pecore domestiche sono komom (senza corna). Nella parte inferiore del muso della pecora leggermente appuntita, e alcune razze hanno un profilo naso-naso riconoscibile. La lana di pecora può essere bianca, beige, crema e nera. Le pecore domestiche sono comuni in molti paesi del mondo. La razza più famosa di pecore domestiche:
    • Merino sovieticocoltivato per lana e carne,
    • Razza Karakulla cui lana viene utilizzata per la produzione di tappeti e la pelle di agnelli per ottenere la pelliccia di astrakan, che va a cucire gli abiti in pelliccia e i cappelli invernali.
    • Leister di confinecoltivato per lana e carne. Una caratteristica peculiare di questa razza sono le lunghe orecchie erette, simili a una lepre.

  • Muflone ​​(Latin Ovis orientalis) - una specie di pecore selvatiche, da cui proviene la maggior parte delle pecore domestiche. Le più famose delle sue sottospecie sono:

Muflone ​​europeo (lat Ovis orientalis musimon) - pecora selvatica con una lunghezza del corpo fino a 125 cm e un peso fino a 50 kg. Il colore delle pecore di questa specie dipende dalla stagione. In estate - rosso con una sfumatura marrone, in inverno - castagna con riflessi marroni, e il colore dell'addome è bianco in ogni momento dell'anno. Le corna del montone maschio sono ben sviluppate, raggiungono una lunghezza di 0,65 me hanno una forma triangolare nella sezione. Le corna femminili sono praticamente assenti. Il muflone ​​europeo selvaggio dimora sulle alte montagne della Corsica e della Sardegna, così come nell'Europa meridionale.

Muflone ​​asiatico (muflone ​​armeno) (lat Ovis orientalis gmelini) - pecora selvatica che raggiunge i 150 cm di lunghezza, altezza 92 cm al garrese e peso fino a 80 kg. Grandi corna triangolari a forma di spirale intrecciate a spirale per un giro. La loro circonferenza alla base può superare i 25-29 cm. Le corna delle femmine della ram sono di dimensioni molto più piccole, sono più piatte e non attorcigliate. La pelliccia di un ariete asiatico ha una sfumatura rosso-marrone o giallo-rosso. In inverno, acquista un colore marrone scuro. Una caratteristica di questa sottospecie della ram è una striscia scura che corre lungo la cresta e una criniera nera e marrone con i capelli bianchi di guardia. Il muflone ​​selvatico asiatico è distribuito dal Caucaso e dalle parti meridionali del Turkmenistan e del Tagikistan fino al Mar Mediterraneo e alla parte nord-occidentale dell'India. Vive in paesi come Iran, India, Armenia, Azerbaijan.

Mouflon cipriota (Latin Ovis orientalis ophion) - pecore selvatiche, che è stato quasi sterminato nel 20 ° secolo. Nel 1997 c'erano solo 1.200 individui. Nel 2016, questo numero è cresciuto fino a 3000 individui. Questa specie di pecore vive a Cipro.

  • Urial (lat Ovis vignei) - pecora selvatica, la cui dimensione è di circa 1 metro di altezza con una lunghezza del corpo di circa 145 cm. Il peso di un ariete raggiunge 87 kg. L'ariete maschio ha grandi corna arricciate fino a 1 metro di lunghezza e con un diametro alla base di 30,5 cm. I capelli della pecora sono marroni, in inverno con un tono più scuro. In generale, la caratteristica dei maschi di questa specie di montoni è il colore nero del petto e della parte anteriore del collo, ma questo dipende dalla sottospecie (ci sono un totale di 6 sottospecie di uriali). Urial si trova in Asia centrale - nella parte sud-occidentale del Kazakistan, Uzbekistan, Turkmenistan, Tagikistan, Afghanistan, Pakistan, Iran e India.

  • Argali argali o pecore di montagna (lat Ovis ammon) - la più grande pecora selvatica di questo genere. Esistono diversi tipi di pecore di montagna: Altai, Kazakistan, Tibetano, Tien Shan, Pamiri, Gobi, Karatau, Cina settentrionale, pecore di montagna Kyzylkum. La lunghezza del corpo dei maschi adulti può raggiungere i 120-200 cm, l'altezza al garrese è di 90-120 cm e il peso è di 65-180 kg. Sia i montoni che le pecore sono proprietari di enormi corna a spirale, raggiungendo una lunghezza di 190 cm (nei maschi). A seconda della sottospecie, la pelliccia di un montone può variare da sabbia chiara a grigio scuro con una sfumatura marrone. Il colore della pancia e la parte inferiore dei lati, lungo i quali passano le strisce marrone scuro, è molto più leggero. Il collo del montone maschio è decorato con un leggero anello di pelliccia e il collo è decorato con lunghi capelli. Capannone argali 2 volte all'anno. Le pecore selvatiche di montagna vivono in Asia centrale e centrale, così come nella Siberia meridionale. Lupi, linci, ghiottoni e leopardi delle nevi cacciano le pecore di montagna. Arkhar è elencato nel Libro Rosso della Federazione Russa.

  • Pecora delle nevi (lat Ovis nivicola) - un animale selvatico piuttosto grande con un collo corto e spesso. La lunghezza dei maschi adulti varia da 1,4 a 1,88 m con un'altezza al garrese fino a 1,1 m. Il peso della ram è di 56-150 kg. La lunghezza delle pecore bighorn femmine è di 1,26-1,79 m, l'altezza al garrese va da 76 a 100 cm. Il peso delle pecore è di 33-68 kg. Le corna di una pecora bighorn raggiungono un metro di lunghezza e sono fortemente arrotolate in un anello. Tipico per il tipo di tacche incrociate levigate. Le corna falciformi delle femmine delle pecore bighorn sono più sottili e più corte. Il colore marrone scuro del corpo è molto diverso dal ventre chiaro e dalle parti interne delle zampe posteriori. Il ram della neve vive nella Siberia orientale.

  • Pecore bighorn o ram smussato (lat Ovis canadensis) raggiunge una lunghezza di 110 cm e pesa 73-143 kg. La sua altezza al garrese non supera i 115 cm La femmina di un montone pesante pesa 53-91 kg. Le capsule che popolano il deserto sono più piccole delle loro controparti di montagna. Il peso del montone del deserto desertico è 58-86 kg nel maschio e 34-52 kg nella femmina. Grandi corna di maschi lunghi fino a 110 cm sono arrotolate in una delicata spirale. La testa "decorazione" nelle femmine ha una forma a mezzaluna. Le corna di una grande ariete pesa circa 14 chilogrammi. La lana di una pecora grassa è di colore giallo-marrone o marrone-marrone, anche nero. Il colore della pancia e della parte posteriore delle cosce della ram è più leggero. Vive nelle montagne del Nord America occidentale dal Canada alla penisola della California.

  • Ram dalla o pecore dalle zampe sottili (lat. Ovis dalli) - Un animale di taglia media con una lunghezza del corpo di 160-180 cm. Il peso di un ariete raggiunge i 140 kg. Le corna lunghe e sottili a spirale di un ariete raggiungono una lunghezza di 110 cm. L'habitat della ram di Dallah si estende dall'Alaska meridionale alla British Columbia. Ci sono 2 sottospecie di pecore dalla pelle sottile:

Ovis dalli dalliUna caratteristica distintiva di questa specie è il colore bianco come la neve della copertura di pelliccia. Le pecore selvagge con le corna arricciate sono comuni, soprattutto in Alaska, così come nella Columbia nordoccidentale negli Stati Uniti.

Ovis dalli stonei - montone grigio con macchie bianche sulla coda. Vive negli Stati Uniti nordoccidentali.

Dove vivono gli arieti nella natura?

Le pecore selvatiche vivono solo nei paesi dell'emisfero settentrionale e abitano le regioni pedemontane e montuose della Grecia e della Turchia, del Nord Africa e della Spagna, della Crimea e del Kazakistan, del Pakistan, dell'Afghanistan, della Russia e dell'India. Alcune specie di pecore ad alto contenuto di grassi vivono nei deserti. La maggior parte delle specie eurasiane si possono trovare nel Caucaso, nel Pamir, nel Tien Shan e in Altai. Inoltre, le pecore di montagna sono diffuse in Kamchatka, nella Transbaikalia e nella Siberia orientale, così come nelle montagne del Tibet e dell'Himalaya. Nel continente nordamericano, la gamma naturale del genere è legata a una stretta striscia della costa del Pacifico, che si estende dal Messico all'Alaska.

L'habitat delle pecore domestiche è praticamente tutti i continenti, con l'eccezione dell'Antartide e delle zone tropicali con elevata umidità. Oggi pecore e pecore vengono allevati in tutti i paesi dell'Europa e dell'Asia, nel Nord e nel Sud America, in Nuova Zelanda e in Australia.

Gli animali che vivono in condizioni naturali sono legati a un'area specifica e non la abbandonano mai. Durante l'anno, le pecore selvatiche effettuano transizioni migratorie stagionali, salendo all'altezza dei mesi estivi e scendendo nelle valli durante il freddo invernale. In estate, un gregge di pecore ha in media 30 teste e, con l'inizio dell'inverno, alcune comunità possono raggiungere circa 1 000 teste. Di solito, una femmina di ariete con giovani ceppi è tenuta separata da gruppi sparsi di maschi. La peculiarità del comportamento comunicativo della mandria è il costante controllo sulla situazione circostante. Il segnale di allarme ricevuto da qualsiasi membro del gregge di pecore è una guida all'azione per l'intera comunità.

Nelle pecore domestiche, a differenza dei parenti selvatici, le mandrie sono di tipo misto e l'istinto del branco è molto ben sviluppato, richiedendo la presenza di almeno un membro della mandria. Una pecora lasciata isolata in isolamento è sottoposta a forte stress.

Cosa mangiano le pecore?

Nutrire direttamente le pecore dipende dall'habitat e dal periodo dell'anno. Hanno la capacità di adattarsi facilmente alle condizioni ambientali e sono completamente senza pretese per il cibo. In primavera e in estate, le pecore mangiano bluegrass, carice del deserto, cipolle d'oca, piume d'erba, timpani, gramigna, legumi. Inoltre, varie bacche, foglie e germogli verdi di quercia, carpino, acero, così come altri arbusti e alberi sono inclusi nella razione di pecore. Con l'inizio del freddo, dopo che il manto nevoso è caduto, i montoni si nutrono di assenzio, cereali secchi estratti da sotto la neve, mandorla e rami di rosa canina, muschi e licheni.

A casa, le pecore sono alimentate con fieno, che viene aggiunto al 25% di paglia. Come additivo concentrato nella dieta di pecore e pecore domestiche usare l'avena o l'orzo macinato.

Allevamento di pecore.

L'ariete che vive nell'ambiente naturale diventa sessualmente maturo a 2-3 anni. Le pecore domestiche maturano molto prima, al primo accoppiamento le femmine sono ammesse all'età di un anno e mezzo.

A seconda della specie, la stagione degli amori per le pecore che vivono nelle regioni meridionali inizia alla fine di luglio, e per gli abitanti delle zone più fresche in ottobre-novembre e può finire a dicembre. Di solito, per il diritto al possesso di una femmina, molti montoni maschi affermano. Organizzano battaglie violente che possono richiedere molto tempo. Dopo l'accoppiamento, le pecore lasciano la femmina fertilizzata e iniziano a cercare un'altra femmina. In media, la gravidanza di una pecora dura circa 5 mesi.

Alcuni giorni prima della nascita degli agnelli, l'ariete lascia la mandria e si ritira in un luogo appartato, dove avviene il parto. Una pecora appena nata pesa da 3 a 5 kg. Di solito nasce 1-2 agnelli, ma una pecora più matura può portarne tre.

I primi giorni l'agnello e la madre appena nati sono nel rifugio. Dopo che gli agnelli si abituano alla madre, tornano alla mandria. Una giovane pecora è nutrita con latte fino a 3-4 mesi, nonostante il fatto che dal primo mese possa mangiare cibo vegetale. Dopo soli sei mesi, la progenie diventa completamente indipendente.

Allevamento e mantenimento di pecore a casa.

Sin dai tempi antichi, le pecore addomesticate vivono accanto agli umani. Non sono aggressivi, facilmente gestibili e mantenere le pecore a casa non presenta particolari difficoltà. Nelle zone con climi caldi e inverni miti, possono essere pascolate tutto l'anno e non richiedono nemmeno strutture speciali per il ricovero. Sono baldacchino abbastanza semplice dalla pioggia. Nelle regioni con i rigidi mesi invernali, è già richiesta la costruzione di ampi ovini (stanze per il mantenimento delle pecore) in legno o mattoni. Pavimento in legno, sollevato a 20-30 cm da terra, cosparso di paglia o segatura, sostituito dall'umidità e dall'inquinamento. Per le femmine, montoni e agnelli sono sicuri di organizzare un reparto speciale, che può essere riscaldato durante forti gelate.

Nei mesi estivi, le pecore domestiche si nutrono di pascoli. Puoi usare i posti in cui pascolano mucche o cavalli, perché anche dopo la camminata le pecore troveranno qualcosa da cui trarre profitto. In inverno, le pecore vengono alimentate con fieno e mangime concentrato.

I benefici delle pecore domestiche.

I benefici delle pecore domestiche non causano alcun dubbio. Lana di pecora, tessuti e tappeti sono fatti, la pelle di pecora è usata per cucire pellicce e pellicce di pecora. Abbiamo bisogno di pecore per carne e latte, da cui producono formaggio. Le razze ovine a coda di grasso sono allevate specificamente per il grasso. Alcune specie di pecore selvatiche sono cacciate. Uccidono pecore di montagna per amore di carne e corna, usate per fare gioielli o come trofei di caccia.

Allevamento di pecore selvatiche.

Di tutte le specie di pecore selvatiche, solo mufloni e argali possono essere addomesticati e tenuti nelle condizioni di uno zoo o di una fattoria privata. Per la loro manutenzione, è necessario organizzare penne speciali spaziose con barriere alte e solide e una piccola stanza con mangiatoia e mangiatoia, in cui gli animali possono nascondersi dal caldo o dal freddo. Il resto dei selvaggi rappresentanti del genere di pecore muore molto rapidamente in cattività. Per ripristinare le specie creano aree protette in cui è vietata la caccia.

Pecore di montagna

La pecora di montagna è il nome comune di diverse specie di pecore selvatiche, che si trovano di solito negli altipiani. Appartengono al gruppo degli artiodattili e alla famiglia dei bovini.

La loro caratteristica distintiva è costituita da corna enormi a spirale, la cui lunghezza può raggiungere i 190 cm. La lunghezza media di un ariete, a seconda della specie, è di 1,4-1,8 m, e la sua altezza va da 65 a 125 cm. fino a 225 kg.

Dato che i loro occhi si trovano sui lati e l'orientamento delle pupille è orizzontale, le pecore sono in grado di vedere dietro di loro senza girarsi. Hanno anche un udito e un odore ben sviluppati. Gli individui maschi e femmine differiscono per dimensioni del busto e delle corna. Nelle femmine, alcune specie di corna sono completamente assenti.

Le pecore si nutrono principalmente di piante erbacee, ma la loro dieta include bacche e foglie di alberi. In inverno, le colture cerealicole secche e l'assenzio vengono estratti da sotto le distese di neve, così come i rami di rosa selvatica, il muschio ei licheni vengono mangiati.

Le pecore di montagna abitano il territorio dell'emisfero settentrionale. Vivono sulle montagne e sulle colline e si trovano anche nei deserti dell'Eurasia e del Nord America. Gli habitat tipici delle pecore di montagna sono il Caucaso, il Tibet, l'Himalaya, i Pamir, il Tien Shan.

Fino ad ora, gli scienziati non hanno stabilito il numero esatto di specie di pecore selvatiche. Considera i 5 più comuni.

Muflone ​​(europeo)

Muflone ​​- l'unico rappresentante delle pecore selvagge in Europa. Vive in aree aperte, principalmente su dolci pendii montuosi. Il suo mantello è liscio e corto, leggermente più lungo sul petto. I capelli rosso-castani sul dorso diventano castani d'inverno, bianchi sul petto.

La lunghezza del corpo del maschio, insieme alla coda (circa 10 cm), raggiunge 1,25 m, l'altezza al garrese è di 70 cm. Le corna del maschio sono lunghe circa 65 cm, ben sviluppate e hanno una sezione triangolare. I corni sono estremamente rari nelle femmine. Il peso di una ram è 40-50 kg. Le dimensioni delle femmine sono più piccole dei maschi, hanno un colore del mantello più chiaro.

Муфлон, как и все бараны, стадное животное. Иногда сбиваются в крупные стада до 100 особей. На протяжении года самки и самцы живут отдельно, объединяясь лишь зимой, в период спаривания.

В брачный период (поздняя осень) самцы устраивают между собой поединки. Длительность жизни составляет от 12 до 17 лет.

Архар (степной муфлон)

Архары были повсеместно распространены на Тянь-Шане и Южном Алтае. Tuttavia, negli ultimi anni, il loro numero è diminuito notevolmente a causa dell'attività umana, in Altai sono completamente scomparsi.

Gli argali vivono negli altipiani e conducono uno stile di vita sedentario. Se per lungo tempo in un posto puoi trovare cibo e nessuno è disturbato dai montoni, non vagano.

Nei maschi, le corna sono potenti, a spirale contorte. Le corna delle femmine sono sottili e molto più corte, quasi non curve. Il colore del corpo, di regola, è marrone-bruno sui lati e sul retro, e la pancia e il collo sono bianchi come la neve.

Snowy (Great Wall, Chubuk)

Il corpo della pecora bighorn è piccolo ma muscoloso, con una piccola testa, su cui si trovano le uniche corna in apparenza. Sono caratteristici sia per i maschi, sia per le femmine, in lunghezza possono raggiungere i 110 cm.

La pecora bighorn è anche chiamata "bisonte" o "chubuk". Le gambe sono piuttosto corte e potenti. Il corpo è ricoperto da folti capelli corti che li proteggono dal gelo. Il colore degli animali è prevalentemente marrone-marrone, macchie bianche si trovano sul corpo, principalmente sulla testa.

La lunghezza del torso dei maschi varia da 1,40 a 1,88 m, l'altezza al garrese è 76-112 cm e pesano da 56 a 150 kg. Le femmine sono di dimensioni più piccole, la lunghezza dei loro corpi è di 126-179 cm, l'altezza - 76-100 cm. Peso corporeo - da 33 a 68 kg. Vivono in piccole mandrie in diversi individui, in autunno si riuniscono in gruppi più grandi, ma non superiore a 30 teste.

Dalla (tonkorogiy)

Dallah si trova in Nord America (nella parte occidentale del Canada e nelle regioni montuose dell'Alaska). Questa specie si distingue per i capelli bianchi come la neve, a volte individui con la coda nera e macchie grigie sul dorso e vengono catturati i lati. Gli adulti hanno una lunghezza del corpo di 1,3-1,8 m.

I maschi pesano da 70 a 110 kg, le femmine - fino a 50 kg. I maschi hanno corna a spirale che girano sempre di più con l'età. Le corna delle femmine sono molto più piccole e sottili. Vivono in media 12 anni.

I ram sono molto socievoli, non ostili ai gruppi vicini. Maschi e femmine vivono in branchi separati e si uniscono durante la carreggiata.

Tra i maschi c'è una rigida gerarchia, che è determinata dalla dimensione delle corna. I maschi organizzano competizioni tra loro, ma grazie a un teschio robusto, gli infortuni sono piuttosto rari.

Urial (montagna turkmena)

Questa è una delle più piccole specie di pecore selvatiche, sono comuni in Asia centrale. Il suo peso non supera gli 80 kg e l'altezza al garrese arriva fino a 75 cm, il colore del mantello è marrone, lievemente luminoso in estate.

Sulla groppa c'è una macchia bianca, e nei maschi i capelli nel collo e nel petto sono neri. Le corna dei maschi sono enormi, in lunghezza possono raggiungere 1 metro, con una superficie esterna convessa e sottili rughe trasversali.

Vivono sulle pendici di montagne e altopiani dove sono presenti pascoli aperti, senza gole e scogliere. Come altre specie, le femmine e i maschi delle uriali vivono in mandrie separate e si uniscono per la stagione degli amori. La gravidanza dura per sei mesi, di conseguenza nasce un agnello. Le pecore della montagna turkmena vivono per circa 12 anni.

Caratteristiche del ciclo di vita

Le pecore raggiungono la maturità sessuale in 2-3 anni. I maschi e le femmine di tutte le specie vivono in branchi separati e creano gruppi misti solo per il periodo dell'accoppiamento, che inizia con l'arrivo del freddo.

Tali gruppi si disintegrano entro la primavera. I maschi organizzano battaglie per il diritto di possedere una femmina. La gravidanza della femmina dura dai 5 ai 6 mesi. Prima di partorire, si ritira dalla mandria in un luogo appartato. Di solito nascono uno o due agnelli, il loro peso varia dai tre ai cinque chili. In condizioni naturali, le pecore vivono non più di 15 anni.

Caratteristiche e habitat delle pecore di montagna

Le pecore di montagna sono un gruppo di artiodattili - membri della famiglia dei bovidi, che sono simili a, secondo alcune caratteristiche, simili tra loro, pecore domestiche, bue muschiato e capre di montagna.

È possibile distinguere dall'ultima pecora di montagna principalmente da imponenti corna, con una forma arrotondata in sezione trasversale, nonché da una corporatura più massiccia e densa, arti corti e assenza di barba.

Pecore selvatiche di montagna, rispetto alle pecore domestiche, è più esile e le sue corna sono più alte. Questi arieti sono simili a questi animali, essendo una forma intermedia tra montoni normali e capre di montagna.

Le pecore di montagna sono caratterizzate da medie e grandi dimensioni. E fondamentalmente la loro specie più grande, che gli scienziati hanno circa sette, sono sistematizzati e differiscono tra loro.

Il rappresentante più piccolo di questo gruppo è muflone. Questi animali hanno un'altezza di circa 75 cm, raggiungendo un peso da 25 a 46 kg. Il leader tra le specie è argali - il più grande rappresentante di questo gruppo. Tali abitanti delle montagne a volte pesano fino a 100, i maschi fino a 220 kg, raggiungendo un'altezza di oltre un metro.

Come puoi vedere foto di una pecora di montagna, l'orgoglio incondizionato e la decorazione di questi animali sono le loro corna, intrecciate in modo originale in una spirale, striate trasversalmente e dirette in direzioni diverse.

Il proprietario dei corni più grandi e pesanti (fino a 35 kg) è Pecore di montagna Altaiè il più grande rappresentante di tali animali (nel mezzo gli esemplari hanno una massa di circa 180 kg).

Tuttavia, questa è una specie molto rara, la cui popolazione è, secondo le stime, solo circa 700 individui. In considerazione di questo stato di cose, in Russia questi abitanti di montagna sono elencati nel Libro rosso.

La colorazione degli animali, di regola, è paternalistica, si tratta di sfumature grigio-brune o marroni, ma parte delle gambe, della zona posteriore e della pancia, nella maggior parte dei casi, sono dipinte di bianco.

Tuttavia, le eccezioni sono sufficienti. Ad esempio, le pecore a zampe sottili differiscono dai colori monocromatici grigio chiaro o bianco e l'aspetto a cresta si distingue per le sfumature rosso-gialle.

Le pecore di montagna si insediano con successo in quasi tutte le aree montuose dell'emisfero settentrionale, sono particolarmente rappresentate in Asia, ma si trovano in numerose montagne in Europa, così come in Nord Africa e America, preferendo abitare in quote piuttosto basse, a differenza delle capre di montagna. Una delle specie di questi animali: pecore dalle zampe spesse, si trova anche nei deserti situati ai piedi delle montagne.

La natura e lo stile di vita delle pecore di montagna

Le pecore selvatiche di solito non lasciano i luoghi abitati, ma a seconda del periodo dell'anno fanno piccoli movimenti stagionali, in estate salgono più in alto sulle cime delle montagne ripide e cadono in branchi di diverse dozzine di teste.

In inverno, scendono ai piedi delle montagne, formando grandi gruppi di fino a 1000 teste. Gli individui del sesso maschile e le femmine con la loro prole di solito si tengono separati e formano branchi isolati. Succede spesso che i maschi grandi, forti e fiduciosi siano tenuti da soli.

Quando comunicano, questi animali non mostrano aggressività l'uno verso l'altro. Al fine di mettere in guardia i congeneri sul pericolo, le pecore selvagge e caute della montagna sono in grado di emettere segnali udibili. Il belare degli animali secondo la loro tonalità è grezzo e basso.

Di fronte al nemico, queste creature di montagna sono in grado di mostrare una mente pratica, trovare una via d'uscita dalla situazione e fuggire dal pericolo nel tempo. Sulle superfici trasparenti, si muovono male, ma sono in grado di saltare perfettamente da una scogliera all'altra. Pecore di montagna in grado di prendere un'altezza che supera la sua altezza, e in lunghezza salta di 3-5 metri.

Uccelli predatori come aquile reali e aquile, così come animali di grandi dimensioni come puma, leopardi delle nevi e lupi, e in alcune parti del mondo, coyote, ghepardi e leopardi possono rappresentare una minaccia per questi animali di montagna.

Le pecore di montagna non sono così facili da vincere, così molti predatori cercano di abbattere gli animali, costringendoli a cadere nell'abisso, e poi raggiungono feriti o morti e mangiano.

Fin dai tempi immemorabili, il pericolo per le pecore di montagna è rappresentato anche da un uomo che conduce l'attinia agli animali per l'estrazione di grasso e carne, facendo magnifici trofei e souvenir dalle loro belle corna e teste.

A seguito di tali azioni, così come l'addomesticamento di alcuni tipi di pecore e la diffusione dell'allevamento del bestiame, la popolazione delle pecore di montagna ha spesso subito danni significativi.

La popolazione di pecore di montagna e la civiltà umana si sono incontrati da tempo immemorabile. Questi animali, distribuiti in tutto il mondo, divennero spesso eroi di antichi culti.

E le corna di montone tra i popoli dell'Asia erano considerate un artefatto magico. Gli animali domestici sono perfettamente acclimatati e si riproducono senza problemi e si incrociano anche con le pecore, a seguito delle quali appaiono gli ibridi.

Le pecore selvatiche sono erbivore, ed è per questo che usano una varietà, principalmente vegetale, della zona montuosa in cui vivono, ma gli animali preferiscono i cereali a tutti gli altri tipi di cibo.

Tuttavia, sono molto modesti, quindi possono essere soddisfatti con tipi di cibo grossolani. Le pecore di montagna con piacere sono in grado di mangiare i rami degli alberi, ad esempio, quercia o acero, oltre a una grande varietà di arbusti. Trovando i depositi di solitari, loro li leccano con entusiasmo, soddisfacendo il bisogno di minerali del corpo.

Questi animali hanno anche bisogno di abbondanti fonti di acqua pulita, ma le pecore che vivono nel deserto hanno spesso una grave carenza di tali bisogni. Per l'inverno, l'organismo animale viene preparato in anticipo, accumulando riserve di grasso.

Riproduzione e longevità

Il maschio della montagnola è facilmente distinguibile dall'aspetto femminile. Le dimensioni del corpo, sono più grandi in una volta e mezza, a volte due volte. Inoltre, le corna delle femmine sono di solito leggermente piegate e di dimensioni più corte. La loro lunghezza non è superiore a 35 cm, mentre i maschi pecore di montagna, corna potrebbe avere valori di contatore.

Nella foto sono giovani pecore di montagna

La stagione degli amori negli animali inizia nel tardo autunno, di solito a novembre. Per questo momento, i combattimenti rituali dei maschi in competizione per le femmine sono caratteristici. In questo caso, due individui opposti, in piedi l'uno contro l'altro, si disperdono e si scontrano con la fronte.

Le loro potenti ossa frontali sono in grado di sopportare la potenza di un colpo così enorme. Mentre si prendono cura dei loro eletti, le pecore eccitano i loro sentimenti, si attaccano le loro lingue e fanno movimenti particolari con loro.

Dopo l'accoppiamento, gli individui della femmina portano i loro cuccioli, che, di regola, sono uno o due, in media, circa 160 giorni. Gli agnelli di solito nascono in primavera, e al momento della consegna, le madri lasciano le mandrie, tornando solo dopo una settimana con cuccioli.

Dopo la fine del periodo di nutrizione lattiero-casearia, entro la caduta, i giovani agnelli sono già in grado di soddisfare in modo indipendente i loro bisogni di cibo e acqua pulita.

Gli agnelli sono attivi e mobili, saltano e giocano molto bene, ma sono vulnerabili e richiedono costante attenzione e protezione. La durata della vita delle pecore di montagna dipende dal tipo di animali e dalle condizioni in cui esistono, con una media di circa 10-12 anni.

Pecora Altai: descrizione

Storicamente, le pecore di montagna dell'Altai hanno molti nomi. Si chiama la pecora Altai, e argali, e l'Altai argali. Tra tutti i nomi di questo solido animale c'è persino una "ram Tien Shan".

Come già accennato, la ram di Altai è il ram più grande. La crescita in un individuo adulto può raggiungere i 125 centimetri e la lunghezza di due metri. Questi sono erbivori forti con corna corrispondenti. Sono vuoti sul montone di Altai, molto larghi e avvolti in modo che i bordi sporgano in avanti. La parte principale del corno è un loop di corno, rivolto verso la parte posteriore dell'animale.

Le corna giocano un ruolo importante nel ruolo di un ariete. Con loro, l'animale non è solo protetto dai nemici naturali, ma partecipa anche a battaglie diffuse durante la stagione riproduttiva.

Come tutti i membri della famiglia ram, il montone di montagna Altai è un erbivoro. La base della sua dieta è una varietà di cereali, carice, grano saraceno e altre erbe. In inverno, in assenza di foraggio adeguato, gli animali effettuano le migrazioni. In particolare, scendono dalle montagne e pascolano nelle pianure. Per cercare un pascolo adatto, le pecore di montagna dell'Altai possono viaggiare fino a 50 chilometri.

habitat

Oggi ci sono solo tre punti sul globo in cui è possibile vedere la capra di montagna Altai:

  • Nella zona di Chulshman.
  • Nell'area della catena montuosa Saylugem,
  • Nella zona tra la Mongolia e la Cina.

Va da sé che i luoghi in cui vivono le pecore sono attentamente sorvegliati e costituiscono un'area protetta.

Le capre di montagna sono un posto preferito. Allo stesso tempo, non hanno bisogno di una vegetazione abbondante - i piccoli arbusti della sottospecie a foglie arrotondate saranno abbastanza sufficienti.

Nella stagione calda, le pecore di montagna possono mangiare due o tre volte, ma per quanto riguarda un abbeveratoio, è vero il contrario: reintegrano le riserve idriche nei loro corpi ogni tre giorni.

Numero di

All'inizio del 20 ° secolo, il numero di pecore di montagna Altai ha raggiunto 600 individui. Un po 'più tardi, il loro numero è diminuito bruscamente - a 245. Attraverso misure protettive e il reinsediamento di individui adulti in aree protette, il numero è leggermente aumentato - a 320 individui, compresi sia i giovani che i membri già adulti di questa razza.

Hanno cercato di allevare la razza in condizioni artificiali - negli zoo di Germania e America, ma sfortunatamente i tentativi non sono stati coronati da successo. Nella maggior parte dei casi, gli animali sono morti nel giro di poche settimane. L'unico sopravvissuto era una pecora di montagna, che era stata allevata all'Istituto Biologico della Russia - ha vissuto per sei anni. È ovvio che è necessario mantenere questa razza solo in condizioni naturali per loro o, almeno, nelle più simili.

Lo zoo di Novosibirsk è impegnato a salvare la specie, oltre a seri tentativi di aumentare la popolazione. Questa istituzione è l'unica al mondo in cui le pecore di montagna Altai possono essere viste da chiunque. Un altro fatto interessante è che le pecore qui contenute danno alla luce prole.

I ricercatori dello zoo hanno elaborato un piano per la crescita e il rilascio di giovani agnelli. Nell'ambito di questa attività, nel settembre 2018, quattro maschi sono stati rilasciati nel loro habitat naturale, che sono stati allevati separatamente in una voliera speciale. L'evento ebbe successo e gli animali andarono nella foresta. Secondo i calcoli degli specialisti, dovrebbero incontrarsi e diventare parte di una grande mandria di pecore selvatiche nella regione di rilascio.

Descrizione delle pecore di montagna

La lunghezza di una pecora da montagna adulta varia da 120 a 200 cm, l'altezza al garrese è di 90-120 cm, il peso è da 65 a 180 kg. Diverse sottospecie variano per dimensioni e colore. Quindi, il più grande rappresentante è Pamir Argali. Il colore degli animali varia da sabbia chiara a marrone grigiastro scuro. La parte inferiore del corpo è sempre più leggera. Ai lati sono strisce di colore marrone, che separa la parte superiore del corpo dal fondo. Il muso e la velo sono luminosi. Il maschio della pecora di montagna si distingue per la presenza di un caratteristico anello di lana leggera nel collo e capelli allungati sulla nuca. Lo spargimento avviene più volte all'anno, la lana invernale è più lunga e più leggera dell'estate. Arti alti e snelli.

Sia i maschi che le femmine delle pecore di montagna hanno le corna lunghe. Nei maschi, le loro dimensioni sono più impressionanti, da 180 a 190 cm, sono contorte di spirali, con le punte alzate e alzate.

Caratteristiche nutrizionali delle pecore di montagna

La pecora selvaggia di montagna è un erbivoro, la base della dieta di cui è una varietà di vegetazione erbosa. Argali è particolarmente incline alle colture di cereali. Tutte le sottospecie nella dieta nel suo insieme sono senza pretese, possono mangiare carici e guazzabuglio.

Un animale può fare a meno dell'acqua potabile per un tempo piuttosto lungo e accontentarsi dell'umidità proveniente dalle piante. Se necessario, può anche bere acqua salata.

Pecore di montagna diffuse

Le pecore di montagna sono comuni nelle colline e nelle montagne dell'Asia centrale e centrale, dove si elevano ad altitudini da 1000 a 6000 metri sul livello del mare. Si verificano in Himalaya, il Pamir e il Tibet, l'Altai e la Mongolia. In precedenza, l'area era più ampia e comprendeva l'ovest e l'est della Siberia, così come il sud-ovest di Yakutia.

Gli habitat specifici differiscono per diverse sottospecie:

  • sottospecie Ovis amon amon vive in Gobi e in Mongolia Altai, nell'est del Kazakistan, a sud-est di Altai, a sud-ovest di Tuva e Mongolia,
  • sottospecie di Ovis ammon сallium è comune in Kazakistan e Altai,
  • sottospecie Ovis ammon hodgsónii - residente in Tibet, Himalaya, Nepal, India,
  • sottospecie Ovis amon karelini è osservata sul territorio del Kazakistan, del Kirghizistan e della Cina,
  • sottospecie Ovis amonnolioli abita in Tagikistan, Kirghizistan, Cina, Afghanistan,
  • sottospecie Ovis ammon jubata vive in Tibet,
  • sottospecie Ovis ammon sevеrtzоvi trovato nel Kazakistan occidentale e Uzbekistan.

Le pecore di montagna preferiscono spazi aperti, pendii montuosi steppici e zone rocciose piemontesi, prati alpini erbosi ricoperti di arbusti a foglia verde. Una caratteristica distintiva di tutte le sottospecie è la migrazione verticale stagionale. In estate, le pecore di montagna raggiungono la cintura alpina, ricche di vegetazione erbosa, e in inverno scendono a pascoli coperti di neve.

Sottospecie comune delle pecore di montagna

Le specie di pecore di montagna comprendono le seguenti sottospecie, che si distinguono per gli habitat e le dimensioni:

  • Muflone ​​anatolico (Ovis amon anatolisa),

  • Ram di Bukhara (Ovis ammon bosharensis),

  • Kazakhstani argali (Ovismon sine),

  • Gansu Argali (Ovis amon dalaimatae)
  • Ram di montagna tibetana (Оvis аmon hoggsоnii),

  • Pecora di montagna della Cina del nord (Ovis amon jubata)
  • Pecora di montagna di Tien Shan (Ovis amon kаrelini),

  • аргали Козлова (Оvis аmmоn kоzlоvi),

  • каратауский горный баран (Оvis аmmоn nigrimоntаnа),
  • кипрский горный баран (Оvis аmmоn орhiоn),

  • горный баран Марко Поло (Оvis аmmоn роlii),

  • кызылкумский горный баран (Оvis аmmоn sеvеrtzоvi),

  • урмийские муфлоны (Оvis аmmоn urmiаnа).

Поведение горного барана

Горные бараны ведут преимущественно оседлый образ жизни. Зимой и летом они совершают вертикальные миграции. In estate, gli animali formano piccoli gruppi, fino a trenta individui, e in inverno questi gruppi si uniscono e comprendono fino a un centinaio di teste.

Un branco di pecore di montagna è o femmine con gruppi giovani o scapoli. I maschi adulti spesso pascolano separatamente da tutti. All'interno della mandria, gli arieti sono sempre tolleranti e cordiali, anche se non si affrettano ad aiutarsi a vicenda, ma se una ram emette un segnale di allarme, allora l'intero gruppo viene mobilitato. Il segnale di pericolo negli adulti sta sbuffando, in gioventù - belare.

Pecora selvaggia di montagna - un animale estremamente cauto e intelligente, in grado di monitorare costantemente l'ambiente. In caso di pericolo, si rifugia immediatamente in direzioni difficili per i predatori. Con la capacità di scalare le rocce una pecora di montagna è paragonabile a una capra di montagna. L'altezza media del salto - fino a 2 metri, lunghezza - circa 5 metri.

Le pecore di montagna sono più attive al mattino, nel pomeriggio riposano e pascolano al mattino e alla sera.

La vita media di questa specie è di 10-12 anni.

Allevamento di pecore di montagna

Prima che inizi la stagione riproduttiva, le pecore di montagna creano gruppi di fino a 15 individui. Le femmine diventano sessualmente mature all'età di 2 anni, così come i maschi, ma questi ultimi entrano in giochi di accoppiamento anche dopo 2-3 anni all'età di 5 anni. Prima di ciò, sono allontanati dalle femmine da grandi parenti anziani.

I termini della stagione degli amori variano a seconda dell'habitat della sottospecie. In questo momento, gli arieti adulti creano da soli "harem", che comprendono 8-25 femmine. I giovani maschi si riuniscono in gruppi di scapoli.

I maschi durante questo periodo sono sempre molto eccitati, perseguono attivamente femmine sessualmente mature e meno prudenti del solito rispetto ai predatori e ai cacciatori. I combattimenti si svolgono anche tra i maschi, durante i quali gli animali iniziano a battere con la fronte e le corna. I suoni forti che si verificano in questo modo possono anche essere ascoltati in montagna a grandi distanze. Dopo il solco, i maschi lasciano le femmine e vanno in montagna.

La gravidanza dura 5-6 mesi, dopo di che nascono gli agnelli primaverili. Il parto di solito si verifica in luoghi rocciosi remoti o in aree ad alto fusto dove le femmine si allontanano dalla loro mandria. In una cucciolata, di solito 1-2 cuccioli, le terzine sono rare. Il peso medio di un neonato è 3,5-4,5 kg. Nei primi giorni di vita, i bambini sono molto deboli e completamente indifesi. Si nascondono e si nascondono tra grandi pietre o tra i cespugli. Dopo alcuni giorni, la loro attività aumenta e possono seguire la loro madre. Le femmine con i vitelli riformano i gruppi, che successivamente si uniscono ai giovani dell'anno scorso. Per circa sei mesi, continua l'alimentazione del latte degli agnelli. Cominciano a consumare foraggi verdi all'età di diverse settimane e in autunno passano all'alimentazione indipendente.

La crescita delle pecore di montagna avviene lentamente e per lungo tempo, che è particolarmente evidente nei maschi, che crescono gradualmente quasi per l'intera vita.

Nemici naturali delle pecore di montagna

I principali nemici naturali delle pecore di montagna sono i lupi. Questi predatori causano vaste popolazioni di artiodattili, a causa del fatto che le pecore di montagna si mantengono su aree piatte e aperte e ben viste.

Inoltre, il numero di argali e di nemici naturali come leopardi delle nevi, leopardi, coyote, ghepardi, aquile e aquile reali hanno un effetto negativo. Anche le persone cacciano questi animali. L'estrazione di questa specie è associata alla produzione di carne, pelli e costosi corni.

Fatti interessanti sulle pecore di montagna

  • Le pecore di montagna sono i maggiori rappresentanti delle pecore selvatiche. Il nome specifico latino "amon" risale al nome di God Amon. Secondo i miti, a causa della forte paura di Typhon, i celestiali si trasformarono in vari animali, e Amon si trasformò in un ariete. Secondo l'antica tradizione, questo dio era anche raffigurato come un uomo con grandi corna di montone arricciato.
  • Era a causa delle corna che le pecore di montagna cacciavano le persone dai tempi antichi. In precedenza, nella medicina tradizionale cinese stavano preparando varie pozioni. Ora il prezzo delle corna di questa specie raggiunge decine di migliaia di dollari.
  • Le pecore di montagna dai pascoli spesso affollano il bestiame, dopo di che i campi sono completamente inadatti per l'alimentazione di questi animali selvatici. Le dimensioni della popolazione sono influenzate negativamente dal cambiamento climatico, da inverni molto rigidi e nevosi. Ma in generale, lo stato del numero di animali è difficile da rintracciare a causa del loro stile di vita in montagna.
  • Le pecore di montagna sono elencate nel Libro rosso della Russia, la caccia è vietata. È molto facile domare questi animali, sono tenuti in cattività in penne spaziose con recinzioni alte e forti, e in stanze con ciotole e mangiatoie. Per ripristinare il numero di specie di animali in via di estinzione vengono inseriti in zoo e riserve.

Sottospecie di pecore di montagna

Le specie di pecore argali o montane comprendono diverse sottospecie ben studiate che si differenziano per le loro caratteristiche esterne:

  • Pecore Altai o Ovis ammon amon,
  • Muflone ​​anatolico o Ovis ammon anatolisa,
  • Bukhara ram o Ovis ammon Boshrensis,
  • Kazakhstani argali o Ovismonronio,
  • Gansu Argali o Ovis ammon dalaimatae,
  • Pecora tibetana di montagna o Ovismon hoggsоnii,
  • Pecora di montagna della Cina del nord o Ovis ammon jubata,
  • La pecora di montagna di Tien Shan o karelini di Ovis ammon,
  • Argali Kozlova o Ovis ammon kozlóvi,
  • Karatau mountain sheep o Ovis ammon nigrimone,
  • Ram cipriota o Ovis amon Orión,
  • ram mountain Marco Polo o Ovis ammoni rolii,
  • Kyzylkum ram mountain o Ovis аmmon sevеrtzоvi,
  • Muflone ​​Ummiano o Ovis ammon urmana.

Di particolare interesse è la sottospecie di pecore di montagna argali - Altai o Tien Shan. Questo mammifero artiodattile appartenente alla famiglia degli arieti ha le corna più potenti e molto pesanti. Il peso medio, che hanno le corna di un maschio adulto, raggiunge spesso 33-35 kg. L'altezza di un maschio maturo al garrese può variare tra 70-125 cm, con una lunghezza del corpo fino a due metri e una massa tra 70-180 kg.

La lunghezza della coda è di 13-14 cm. Per tutti i rappresentanti della sottospecie di O. amon amon, la presenza di un corpo piuttosto tozzo, arti sottili ma molto forti è caratteristica. La fine della faccia animale ha una colorazione più chiara rispetto alla testa e alla schiena. La popolazione delle pecore di montagna Altai può essere rappresentata da due gruppi principali: femmine con individui giovani e maschi maturi.

Non meno interessanti sono la montagna Kyzylkum ram o argali Severtsov. Questo territorio endemico del Kazakistan è attualmente minacciato di estinzione e il numero di questa sottospecie non supera un centinaio di individui. Ovis amon sevеrtzоvi è elencato nel Libro rosso che opera nel territorio del Kazakistan.

Aspetto di argali

La lunghezza del corpo di un adulto argali è di 120-200 cm, con un'altezza al garrese di 90-120 cm e un peso nell'intervallo di 65-180 kg. A seconda della sottospecie, variano non solo nella dimensione, ma anche nel colore della carrozzeria, ma oggi il più grande è Pamir argali, o ram di montagna Marco Polo, che ha preso il nome in onore del famoso viaggiatore, che ha dato la prima descrizione di questo mammifero.

I maschi e le femmine di questa sottospecie sono caratterizzati da corna molto lunghe. Il maschio delle pecore di montagna ha corna di dimensioni maggiori, imponenti, il cui peso è spesso quasi il 13% del peso corporeo totale dell'animale. Corni lunghi fino a 180-190 cm, spiralati a spirale, con le estremità rivolte verso l'esterno e verso l'alto.

Questo è interessante! Per molti anni le corna delle pecore di montagna sono molto popolari tra i cacciatori, quindi il loro costo è spesso di diverse migliaia di dollari.

La tintura del corpo di un mammifero ungulato cornuto può variare notevolmente, ciò è dovuto alle caratteristiche della sottospecie. Molto spesso il colore è rappresentato da una gamma molto ampia, da tonalità di sabbia chiara a colore grigio-bruno scuro.

Per la parte inferiore del corpo è caratterizzata da un colore più chiaro. Ai lati del corpo del montone ci sono strisce brunastre scure che separano visivamente la parte superiore più scura del corpo dalla parte inferiore chiara. L'area del muso e la collinetta hanno sempre un colore dai colori vivaci.

Una caratteristica distintiva del colore della pecora di montagna maschile è la presenza di un anello molto caratteristico, rappresentato da lana leggera e posizionato intorno al collo dell'animale, oltre alla presenza di peli allungati nella zona del collo. Un tale mammifero artiodattico di alta qualità getta un paio di volte all'anno, e la pelliccia invernale ha una colorazione più chiara e una lunghezza massima rispetto alla copertina estiva. Le zampe delle pecore di montagna sono piuttosto alte e molto esili, che, insieme alle corna a spirale, rappresentano la principale differenza di specie dalla capra di montagna (Sara).

È importante! Quando c'è un pericolo di vita, l'animale adulto inizia ad annusare molto attivamente e abbastanza rumorosamente, e i giovani individui belano come agnelli delle pecore domestiche.

Stile di vita e comportamento

Le pecore di montagna appartengono alla categoria di animali che sono caratterizzati da uno stile di vita sedentario. Nei periodi invernale ed estivo, le cosiddette migrazioni verticali sono eseguite da artiodattili bovidi. Con l'inizio dell'estate, le pecore di montagna argali si uniscono in branchi relativamente piccoli, composti da un massimo di trenta teste, e in inverno una mandria diventa molto più grande ed è in grado di includere diverse centinaia di animali di età non uniforme.

Il gruppo di pecore di montagna può essere rappresentato dall'unione di femmine e giovani animali, così come da singoli gruppi di scapoli. I grandi maschi adulti sono in grado di pascolare separatamente dall'intero allevamento. Poiché la pratica mostra osservazioni perenni, riunite in un branco di pecore si comportano abbastanza tolleranti e abbastanza amichevoli l'un l'altro.

Va notato che le pecore adulte di solito non forniscono assistenza ai loro parenti, tuttavia, le caratteristiche comportamentali di ciascun membro che entra nella mandria sono strettamente monitorate, e se c'è un segnale di allarme emesso da una ram, l'intero branco assume una posizione di attesa.

Le pecore di montagna selvagge sono caratterizzate da mammiferi molto prudenti e abbastanza intelligenti, capaci di tenere traccia di tutta la situazione intorno a loro quasi costantemente. Quando appaiono i primi segni di pericolo, gli argali si ritirano nella direzione che sarà la meno disponibile per l'inseguimento da parte dei nemici. Nelle abilità di arrampicata, una pecora di montagna è leggermente inferiore a una capra di montagna.

Un tale artiodattile non è in grado di muoversi su superfici di tipo velato ed è anche in grado di saltare meno attivamente e facilmente su aree rocciose. Tuttavia, l'altezza media del salto raggiunge un paio di metri e la lunghezza può essere di circa cinque metri. L'attività massima delle pecore di montagna bovine si osserva con l'inizio del primo mattino, ea mezzogiorno gli animali vengono mandati a riposare in massa, dove la gomma viene masticata mentre è sdraiata. Gli argali preferiscono pascolare nelle fresche ore del mattino e della sera.

Quanti anni vive argali

La durata media della vita di una pecora o di un argali di montagna può variare notevolmente a seconda di molti fattori esterni, inclusa l'area di distribuzione. Ma, di norma, in un ambiente naturale e naturale, un mammifero di poloroye artiodattili non può vivere più di dieci o dodici anni.

Habitat e habitat

Gli argali di montagna vivono, di regola, nelle zone pedemontane e montuose dell'Asia centrale e centrale, salendo a un'altitudine di 1,3-6,1 mila metri sul livello del mare. Un mammifero dell'altopiano abita l'Himalaya, il Pamir e il Tibet, oltre che in Altai e in Mongolia. Relativamente recentemente, la gamma di tali artiodonti era molto più ampia, e gli argali di montagna sono stati trovati massicciamente nella parte meridionale della Siberia occidentale e orientale, così come nella parte sud-occidentale della Yakutia.

Attualmente, l'habitat di argali dipende in gran parte dalle caratteristiche della sottospecie:

  • sottospecie Ovis amon ammon si trova nei sistemi montuosi del Gobi e dell'Altai mongola, nonché su alcune dorsali e massicci nel territorio del Kazakistan orientale, Altai sud-orientale, Tuva sud-occidentale e Mongolia,
  • sottospecie Ovis amon сollium si trova nelle Highlands del Kazakistan, nel Balkhash settentrionale, Kalbinsky Altai, Tarbagatai, Monrak e Saur,
  • sottospecie Ovis ammon hodgsonii trovato nelle Highlands tibetane e nell'Himalaya, tra cui Nepal e India
  • sottospecie di Ovis ammon karelini si trovano in Kazakistan, in Kirghizistan e in Cina,
  • sottospecie Ovis amonnolioli abita il territorio del Tagikistan e del Kirghizistan, Cina e Afghanistan,
  • sottospecie Ovis ammon jubata abita le vaste Highlands tibetane,
  • sottospecie Ovis ammon supervizovi abita la parte occidentale delle catene montuose in Kazakistan, così come alcune aree in Uzbekistan.

Le pecore di montagna preferiscono spazi abbastanza aperti che permettono loro di passeggiare lungo i pendii montani della steppa e le zone rocciose piemontesi, così come i prati alpini erbosi, ben ricoperti di arbusti a foglia verde. Il mammifero di artiodattili aridi si trova spesso nelle gole rocciose e nelle valli con altipiani rocciosi.. Argali cerca di evitare luoghi caratterizzati da fitti boschetti di vegetazione legnosa. Una caratteristica distintiva di tutte le sottospecie è la migrazione verticale stagionale.

Questo è interessante! In estate, gli argali risalgono a zone della fascia alpina, ricche di vegetazione erbosa e fresca, e in inverno, al contrario, gli animali scendono sul territorio di piccoli pascoli di neve.

Dieta, ciò che mangia argali

Le pecore selvatiche di montagna, argali, appartengono alla categoria degli animali erbivori, motivo per cui la razione di base per gli artiodattili è rappresentata dalla diversa vegetazione erbacea che è caratteristica dell'area e dell'area in cui esiste la sottospecie. Secondo numerose osservazioni scientifiche, altri tipi di alimenti vegetali, gli argali fatturati preferiscono le colture di cereali.

Questo è interessante! Tutte le sottospecie sono senza pretese, quindi, oltre ai cereali, con grande piacere e in grandi quantità mangiano carici e guazzabuglio.

Il mammifero artiodattile non ha paura del brutto tempo e delle precipitazioni, quindi mangia attivamente una vegetazione rigogliosa anche in caso di piogge abbastanza pesanti. La presenza di acqua per una pecora di montagna non è una necessità quotidiana nella vita, quindi un animale di questo tipo può tranquillamente non bere a lungo. Se necessario, argali può bere anche acqua salata.

Riproduzione e prole

Poco prima dell'accoppiamento, le pecore di montagna vengono riunite in piccole mandrie, composte da un massimo di quindici teste. La maturità sessuale nell'argali femminile inizia nel secondo anno di vita, ma la capacità di riprodurre animali è acquisita solo all'età di due anni. Il maschio delle pecore di montagna diventa sessualmente maturo da due anni, ma l'animale prende parte attiva alla riproduzione molto più tardi, approssimativamente da cinque anni.

Fino a questa età, i giovani maschi sono costantemente allontanati dalle femmine dai fratelli più grandi e adulti. I tempi del solco attivo non sono gli stessi in diverse parti della catena montuosa delle pecore di montagna. Ad esempio, in individui che vivono sul territorio del Kirghizistan, la stagione della carreggiata è di solito osservata a novembre o dicembre. Una caratteristica degli arieti maschi adulti è la capacità di creare da soli i cosiddetti "harem", composti da otto o più femmine. Il numero massimo di femmine per un maschio adulto delle pecore di montagna è di circa venticinque individui.

Insieme alle femmine possono essere inclusi diversi animali immaturi in tale mandria. Sessualmente maturi, ma non ancora abbastanza forti, i giovani maschi di questi bovini dal muso rauco, non ammessi alle femmine dai rivali più forti e avanzati, durante il periodo di solco sono più spesso combinati in piccoli gruppi separati che vagano vicino ai "harem" creati.

Durante la stagione degli amori, i maschi degli argali sono caratterizzati da una forte eccitazione e sono molto attivi nella ricerca di femmine sessualmente mature, con il risultato che diventano meno prudenti. Fu durante un tale periodo che cacciatori e predatori non potevano avvicinarsi agli artiodattili a una distanza pericolosa. Numerosi combattimenti di tornei si svolgono tra adulti e maschi pronti per l'accoppiamento nella stagione della carreggiata, in cui gli animali si disperdono e si riuniscono di nuovo, colpendo la testa e le corna con incredibile forza durante il ballottaggio.

Questo è interessante! I suoni forti che accompagnano tali scioperi possono essere ascoltati in montagna anche a distanza di diversi chilometri. Dopo che la stagione della carreggiata è finita, i maschi argali sono nuovamente separati da tutte le femmine e, unendosi in piccoli gruppi, salgono sulle montagne.

La durata della gestazione dell'argale femminile è di circa cinque o sei mesi, dopo di che, con l'inizio del caldo primaverile, compaiono gli agnelli. Prima dell'inizio del parto, le femmine di pecore di montagna si allontanano dalla mandria principale e cercano le zone sassose più dense o più fitte per il parto. Come risultato del parto, di norma, nascono uno o due agnelli, ma ci sono anche casi noti di comparsa di terzine.

Il peso medio degli agnelli appena nati dipende direttamente dal loro numero, ma, più spesso, non supera 3,5-4,5 kg. Признаки полового диморфизма, в плане веса, при рождении бывают выражены очень слабо. Новорожденные самки могут быть незначительно меньше самцов. В самые первые дни жизни новорожденные ягнята бывают достаточно слабыми и абсолютно беспомощными. Они затаиваются между крупных камней или в кустарнике. Примерно на третий или четвертый день ягнята становятся более активными и следуют за своей матерью.

Se nei primi giorni tutte le femmine circostanti delle pecore di montagna preferiscono restare sole, dopo un paio di settimane, dopo che la prole si è un po 'più forte, iniziano a fermentare e si uniscono anche in piccoli gruppi. Successivamente, i giovani dello scorso anno si uniscono a così piccoli allevamenti di femmine. Il latte materno è utilizzato come alimento principale dagli agnelli delle pecore di montagna fino a circa metà autunno. Questo prodotto utile e altamente nutriente nella sua composizione chimica e nelle sue caratteristiche gustative non presenta differenze significative rispetto al latte delle pecore domestiche.

Il foraggio verde inizia ad essere consumato con parsimonia dagli agnelli poche settimane dopo la nascita e, con l'inizio del periodo autunnale, gran parte dei giovani si nutrono da soli. Le femmine, mentre crescono e si sviluppano, restano notevolmente indietro rispetto ai maschi.

Questo è interessante! Gli argali di montagna crescono piuttosto lentamente e per molto tempo, e la crescita lenta è particolarmente evidente nei maschi, che possono aumentare gradualmente di dimensioni praticamente per tutta la loro vita.

Stato della popolazione e protezione delle specie

I cacciatori locali massacrano le pecore di montagna per le loro corna, che sono ampiamente usate dai guaritori della medicina tradizionale cinese per preparare varie pozioni. Quasi tutte le sottospecie di questo animale mammifero ungulato vive in aree abbastanza inaccessibili, quindi è impossibile controllare con precisione i loro numeri.

Gli argali sono spesso soppiantati dai pascoli di bestiame, dopo di che i campi diventano completamente inadatti per l'alimentazione delle pecore di montagna.. I cambiamenti climatici, gli inverni troppo rigidi o molto nevosi, hanno anche un effetto molto negativo sul ridimensionamento.

Argali o montanaro argali è elencato nel Libro Rosso della Federazione Russa, e ciò consente di assicurare alla giustizia coloro che guidano la caccia illegale a rischio di estinzione. Come dimostra la pratica, l'argali può benissimo essere domato, e per una comoda tenuta in cattività è sufficiente una pecora di montagna bovina per allocare una penna spaziosa con una recinzione alta e forte, così come una stanza con bevitori e mangiatoie. Per ripristinare il numero delle specie, gli animali in via di estinzione sono anche collocati in aree speciali di conservazione e sono tenuti negli zoo.

Guarda il video: Pecore di montagna. . (Settembre 2020).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send