Informazioni generali

Sito sul giardino, cottage e piante d'appartamento

Bruciore batterico (Erwinia amylovora)

Ho incontrato questa malattia per la prima volta circa sette anni fa, quando ho acquistato talee di nuove varietà di pere al TSHA e l'ho piantata nel mio giardino. Parte del biancospino corona. Parte del brodo - cotoneaster di due anni. Le varietà nella corona erano più alte sopra il terreno, vedevano più sole e andavano meglio. I guadagni erano piccoli non più di 20 cm, quindi nessuno di loro si ammalò. E l'innesto sul cotoneaster è stato piantato tra i vecchi alberi del giardino su un terreno ben fertilizzato, quindi l'anno successivo ha dato una crescita di mezzo metro. Un anno dopo, ho visto strane bruciature sulla maggior parte di queste giovani pere. A giugno, la punta dei germogli sembrava bruciata con acqua bollente. Le foglie e le estremità sottili dei germogli sono annerite e appassite. Entro l'autunno, alcuni di essi diedero una piccola ondata di crescita dalle gemme laterali, ma nei prossimi rigidi inverni quasi tutte queste nuove varietà erano state congelate da me.

All'inizio pensavo che queste fossero le solite lesioni fungine come l'oidio. Pensavo che le nuove varietà risultassero non resistenti e sarebbe stato necessario effettuare trattamenti primaverili con preparati di rame. Ma poi ho guardato più da vicino le foto delle malattie delle pere causate dai funghi e ho capito che avevo qualcosa di nuovo. E così ho imparato che nel mio giardino non ho portato un'infezione fungina, ma un'infezione batterica - un'ustione batterica.

Quando ho iniziato a discutere di questo problema sul forum PX, ho appreso che questa malattia si trova in molti giardinieri. Ma nessuno sa davvero come diagnosticarlo e trattarlo. E ci sono molti miti e giudizi a riguardo e ancora più raccomandazioni.

Ho guardato la letteratura disponibile. Ovunque c'è solo una raccomandazione, per tagliare, sradicare e bruciare le piante colpite. Occasionalmente c'erano consigli per trattare con preparati contenenti rame. Guardò la letteratura straniera. Ci sono altri suggerimenti. Questa malattia è stata scoperta e studiata dagli anni '80 agli anni '90. ben noto. E lo trattano come qualsiasi infezione, soprattutto con antibiotici moderni.

L'ustione batterica è una malattia da quarantena, diffusa in Canada, Stati Uniti, Nuova Zelanda, Australia, Giappone, paesi dell'Europa occidentale, negli ultimi anni è apparsa nelle regioni occidentali dell'Ucraina e della Lituania.

È una delle malattie più pericolose, si sviluppa su più di 170 piante coltivate e selvatiche, la maggior parte delle quali appartiene alla famiglia delle Rosacee. Fiori, foglie, germogli, rami, fusti, radici, frutti sono interessati. Di solito, i primi segni possono essere trovati in primavera su singoli o tutti i fiori nella presa. I fiori colpiti prima appassiscono, quindi si asciugano rapidamente, acquisendo un colore marrone e molto spesso rimangono sull'albero fino all'autunno. La malattia si diffonde al pedicello, che diventa prima verde scuro, poi diventa nero. Dai fiori infetti, l'infezione passa alle rosette di foglie e giovani germogli, da dove può diffondersi attraverso l'albero.

Provoca la malattia di Erwinia amylovora, batteri gram-negativi della famiglia delle Enterobacteriaceae. Il serbatoio naturale di questa malattia è il Nord America, da dove si è diffuso alla maggior parte del resto del mondo.

Ha causato il maggior danno ai giardini in Australia e Nuova Zelanda. Poi ha iniziato a scatenarsi in Giappone. Un microbo è stato scoperto per la prima volta da scienziati giapponesi su pere coltivate nel nord del Giappone. Le autorità giapponesi, tuttavia, nascosero questa scoperta per molti anni, negando l'esistenza di una nuova malattia, e lo scienziato giapponese che lo scoprì si crede si sia suicidato. Dopo che il suo nome fu divulgato alla stampa, divenne noto ai contadini giapponesi, quindi al mondo intero.

Il batterio ci è stato portato insieme agli alberelli del sud, che sono stati importati in modo incontrollato nelle regioni settentrionali. E ora i nostri giardinieri vedono l'ustione batterica della frutta dappertutto, soprattutto su una pera.

È bello che gli alberi maturi siano troppo duri per lui, solo le giovani piantagioni sono malate.

I supplementi organici di terreno o di azoto aumentano solo l'ustione. Su terreni poveri, le giovani pere sono malate meno e più rapidamente far fronte a una bruciatura.

Le api da miele e altri insetti, uccelli, pioggia e vento diffondono i microbi su lunghe distanze e infettano le piante con lievi danni ai tessuti provocati dai parassiti e dalla grandine.

Dopo la sedimentazione, il batterio penetra nella pianta attraverso le ferite e provoca l'increspatura delle foglie. Quindi si anneriscono e si asciugano. Questa malattia si diffonde più rapidamente nelle calde e umide giornate di giugno e si ferma in inverno quando la temperatura scende. Il tessuto vegetale infetto contiene batteri vitali, tuttavia, una nuova infezione si verifica in estate quando l'essudato contenente milioni di nuovi batteri appare dalle fessure della pianta. La morte dell'intera pianta si verifica quando una massiccia infezione. Quando con i succhi il microbo raggiunge le radici e anche le radici diventano nere.

L'Erwinia amylovora è lo stesso microbo della famiglia delle Enterobacteriaceae come Escherichia e Shigella, Salmonella e Yersinia. Causa disturbi digestivi negli esseri umani. Pertanto, funziona anche bene per i farmaci utilizzati nel trattamento della diarrea negli esseri umani.

Quali malattie delle pere si trovano nei nostri giardini, come le trattiamo e con che cosa questa malattia non deve essere confusa? Ti ricorderò.

Malattie di pera. Misure per combatterli

scabbia - malattia del fungo della pera Macchie brunastre appaiono sulle foglie, poi le foglie si asciugano e cadono. Misure di controllo Contro una scabbia, le piante vengono trattate in primavera quando le foglie fioriscono (per 10 litri di acqua, diluita 1 fiala di Horus o Skor) o Oxy (2 compresse per 10 litri di acqua).

Rugiada carnosa - Malattia fungina. Colpisce i germogli, le foglie, i germogli, le infiorescenze. In primo luogo, sono ricoperti da uno sporco rivestimento bianco sporco, quindi la patina diventa marrone e si formano piccoli punti neri. In futuro, le foglie diventano gialle e secche, i germogli smettono di crescere, le infiorescenze si asciugano e non legano i frutti. Misure di controllo In primavera, quando le foglie fioriscono, le pere sono trattate con il farmaco "Topazio" (1 fiala per 10 litri di acqua).

Rotazione di frutta - Malattia fungina. Macchie marroni appaiono sui frutti, queste macchie crescono rapidamente e coprono la maggior parte del frutto. In questo caso, la carne diventa marrone, non commestibile, i frutti cadono e alcuni rimangono sugli alberi fino all'inverno. Misure di controllo Gli alberi vengono trattati in primavera quando i foglietti sono dispensati con il farmaco "Skor" (1 fiala per 10 litri di acqua). Dopo la fioritura, trattati con il farmaco "Chorus" (1 fiala per 10 litri di acqua). Il tasso di consumo di una soluzione di 1,5 litri per albero da frutto adulto. Può essere trattato contro il marciume della droga di frutta "Fundazol" (40 g per 10 litri di acqua).

Tsitosporoz - Malattia fungina. Ulcere scure si formano sulla corteccia, che rapidamente si sviluppa e diventa di colore rosso-bruno e la corteccia muore, sulla corteccia le collinette sono chiaramente visibili, allo stesso tempo muoiono singoli rami o l'albero muore completamente. Gelate, siccità, elevata umidità del suolo e insufficiente assistenza nutrizionale contribuiscono allo sviluppo di questa malattia. Misure di controllo Trattando gli alberi con varie preparazioni, il farmaco "Hom" è più efficace (in 10 l di acqua è diluito fino a 50 g), la pianta viene spruzzata all'inizio della primavera lungo boccioli fogliari gonfiati. La spruzzatura viene effettuata a una temperatura non inferiore a + 15ºC.

Che cosa è scritto sulle ustioni batteriche nei nostri libri di riferimento? Citazione: rami anneriti. Legno restringente Una delle malattie più gravi è un'ustione batterica di una mela e un pero. Più spesso questa malattia soffre la pera. I primi segni della malattia compaiono all'inizio di luglio. Le crescite annuali iniziano a seccarsi sugli alberi, le foglie diventano nere e l'albero malato muore gradualmente entro due anni. Misure di controllo Acquista materiale di piantagione sano. Combattere ogni anno con parassiti, in particolare succhiare e rosicchiare. Di solito sono portatori di virus. Quando si pota un albero, lavare l'inventario (potatore, coltello, sega, ecc.), Quindi procedere alla potatura o innestare un altro albero. L'infezione si verifica spesso durante la riproduzione vegetativa. Spesso prendono alberelli diversi, talee dai vicini, ignari di una terribile malattia. Anche se le malattie batteriche rispetto ai funghi significativamente meno. Le malattie batteriche possono essere identificate:

1. sulla morte dei tessuti (corteccia, essiccamento di rami),

2. a causa di avvizzimento delle piante in parti o nel complesso (perché il sistema vascolare è interessato),

3. per marciume bagnato di frutta durante la conservazione.

Le piante colpite vengono bruciate e il luogo viene disinfettato con soluzioni - solfato di rame o "Casa" (cloruro di rame). In questo sito di atterraggio non producono 1-2 anni.

Nei giardini occidentali, gli antibiotici streptomicina e terramicina sono attualmente utilizzati con successo, e non vedono molto effetto dai preparati di rame.

Sono un medico di professione. Ho una grande esperienza nell'uso di antibiotici nel mio giardino, non ho paura di loro, quindi darò consigli a coloro che vogliono usarli. Inizia con streptomicina. È in bottiglie da 500mila unità. venduto in farmacia e molto economico. Dose - Una fiala di 5 litri è sufficiente per gestire una dozzina di giovani alberi. È meglio elaborare a giugno, quando i germogli crescono rapidamente per la prevenzione. Quindi dopo 2-3 settimane. E dopo forti piogge con grandine e l'arrivo del caldo. Durante questo periodo, uso anche gli stimolanti dell'immunità tra cui scegliere: Immunocitofita, seta, zircone. È molto buono usare phytosporin (tutto secondo le istruzioni). Non è necessario utilizzare la streptomicina per molti anni consecutivi, a causa del pericolo di comparsa di mutanti con resistenza agli antibiotici. Pertanto, dopo un anno, puoi prendere 2 compresse di qualsiasi tetraciclina da una farmacia veterinaria e scioglierti in 5 litri di acqua.

Al forum mi hanno fatto molte domande, ma è pericoloso usare gli antibiotici nel mio giardino, perché non sono autorizzati ufficialmente. Romperemo l'ecologia? Ho risposto a quanto segue. Non aver paura degli antibiotici nel tuo giardino. Spiegherò perché. La streptomicina oggi non è praticamente utilizzata dai medici, perché in mezzo secolo di utilizzo, i microbi "umani" hanno già sviluppato resistenza e continuano a lavorare sulle piante.

- Non penso che gli utenti del forum, dopo aver letto queste note, inizieranno ad applicarlo. Pertanto, per l'ecosistema globale tutto questo non verrà notato.

- Il microbo produce resistenza rigorosamente ad un antibiotico specifico. Quindi a penicillina resistenza crociata in ogni caso non lo faranno.

- Ci sono miliardi di germi e funghi nel terreno e tutti producono costantemente antibiotici. Il nostro corpo ci è abituato. Non era per niente che nei reparti di tubercolosi prima la streptomicina veniva somministrata ai pazienti da molti milioni di unità (milligrammi) nei corsi lunghi, per mesi, e sono sopravvissuti. Non sono ciechi e sordi. E quelle dosi che applichi in giardino saranno indistinguibili dal tuo terreno. Ma l'alternativa proposta "protezione chimica" per la maggior parte è più tossica e allergenica, poiché è creata artificialmente, e non per sua natura.

Abbasso la vanga, viva l'assenzio!

Dopo aver letto questo articolo, ancora una volta capisci il valore delle lettere dei semplici residenti estivi rispetto agli articoli scientifici degli agronomi certificati. Gli scienziati offriranno un sacco di modi per risolvere questo o quel problema, e uno è più saggio e più difficile. Un residente estivo intelligente si guarderà intorno, penserà e capirà che tutto può essere risolto molto, molto più facilmente.

Ciao a tutti! Vivo nella Repubblica dell'Altaj, possiedo 11 acri di terra. Sotto il giardino e il giardino dato sette ettari. E voglio parlarti di questo.

Quando ho posato il giardino, ho comprato tre alberi di pere. Tre anni dopo, la malattia apparve - un'ustione batterica, ma solo su due pere, sul terzo non lo era. (Perché? Appena sotto.) Mi è stato consigliato di essere trattato con la cenere - non ha aiutato. Le pere si annerirono, dovettero tagliare la cima dei germogli e tagliare le foglie.

Gli alberi erano brevi e miserabili. Poi è arrivato un articolo sui trattamenti antibiotici - acquistato una fiala di streptomicina, diluita in 5 litri di acqua. La scorsa primavera, e in autunno ho spruzzato due volte a settimana. Le pere sono andate per il meglio! Questa primavera ho ripetuto la procedura un paio di volte, e questa era la fine del trattamento.

E ora su cosa è successo alla terza pera. Non si ammalò, sebbene si trovasse a soli 3 metri di distanza dagli alberi malati, si sviluppò magnificamente, aveva una buona corona, foglie pulite ed era molto più alta dei suoi simili. Il segreto risultò essere semplice: due cespugli di assenzio si sono avvicinati ad esso.

Quando apparivano vicino al tronco, volevo rimuoverli, ma li ho lasciati e ho fatto bene. Wormwood era alto un metro e mezzo, color argento, bellissimo. Il tronco è spesso, l'ho tagliato in autunno con un'accetta, non ho preso il cutter. Quindi, il polline e l'odore di questo assenzio hanno avuto un ruolo: la pera non si è ammalata.

A proposito, lo stesso assenzio cresce tra cespugli di ciliegie e prugne, e senza insetti che strisciano tra questi cespugli, nemmeno le formiche onnipresenti!

Non so da dove viene l'assenzio. Penso che i semi siano stati spazzati via dal vento. Questa primavera l'ho piantato vicino a tutti i miei alberi e arbusti: voglio credere che li avvantaggerà. Dopo tutto, la natura sa come curare le malattie senza antibiotici!

E l'ultimo Se si spostano i rametti di patate senza lino conservati nelle cantine, non un singolo tubero si rovinerà e in cantina non ci saranno mai topi. Testato sulla sua esperienza, e venne da me dai miei genitori.

Contrariamente alla tecnologia agricola

E un'altra domanda riguardante l'agrotecnologia delle verdure in crescita. Ne scrivono molto, probabilmente, è buono e giusto. Ma io agisco in modo contrario a tutte le leggi agrotecniche.

Per diversi anni ho fatto le pale da giardino. Ha scavato il terreno, fatto un letto, livellato, battendo le mani dai lati. Poi mi sono ammalato. Ho avuto un tes, imbevuto di un antisettico, in modo da non marcire rapidamente, e li ha schermati tutti i letti. Ho comprato humus, riempito i letti, poi scavato insieme al terreno, e abbiamo ottenuto letti permanenti, marroni (da humus).

Quattro cinque metri, dove ho piantato cipolle per sei anni e quattro quattro metri, dove sono stati piantati archi per lo stesso numero di anni. Due letti di quattro metri per le carote accanto a una cipolla e uno di cinque metri per le barbabietole. E ricevo un grande raccolto da questi letti. E non cambiare i luoghi di atterraggio. E per tutti i sei anni non ho osservato alcuna malattia. Ma il punto, penso, è che dopo aver raccolto dai letti, semino immediatamente la siderat - mostarda bianca. Io seminudo fittamente con un tappeto verde.

La senape non è solo un buon fertilizzante, ma anche perfettamente scioglie il terreno, lo tratta.

Nel profondo autunno lo schiaccerò con una pala, e in primavera allento le creste con un forcone - Non ho bisogno di scavare, la terra è sciolta, cospargo di cenere e rastrello. E tutte le creste sono pronte per l'atterraggio. Niente più fertilizzanti, e così per sei anni.

Faccio lo stesso in serra In autunno li processo con tabacco, shag. Compro due confezioni da 200 g per ogni serra, la verso in un catino di ferro, io verso la corteccia di betulla dall'alto, le prime piccole chips di betulla, poi quelle più grandi. Ho dato fuoco ad abbaiare e lasciare la serra, chiudendo porte e finestre. Il giorno dopo, mando in aria e pianta i siderati. Li ho anche tagliati con una pala solo in autunno, allentarli in primavera, cospargere di cenere e livellare con un rastrello. Tutti. I letti sono in attesa dietro le quinte.

Questa è la mia tecnologia agricola: uomini verdi, cenere e terra buona.

Come si sviluppa la malattia?

Il tasso di infezione di una pera con un'ustione batterica dipende dai seguenti fattori:

• età degli alberi (più spesso sono colpiti giovani alberelli),

• suolo nel sito (l'aumento del contenuto di azoto nella terra aumenta lo sviluppo di un'ustione),

• condizioni climatiche (alta umidità e temperatura dell'aria - più favorevoli alla progressione della malattia).

L'infezione primaria si verifica in primavera durante la fioritura della pera. Su lunghe distanze, i batteri delle piante infette vengono trasportati da insetti, uccelli, vento e acqua piovana. Una volta sui fiori, i batteri iniziano a proliferare e diffondersi attivamente all'interno della pianta, colpendo giovani germogli, rami, gambo.

L'infezione può anche avvenire attraverso la corteccia danneggiata di un albero, una ferita sulle foglie.

L'infezione secondaria si verifica in estate, quando un essudato viscoso biancastro contenente un gran numero di batteri inizia a distinguersi dalle fessure sul tronco e sui rami dell'albero. All'aria aperta, è disegnato sotto forma di fili sottili ed è facilmente trasportato dal vento. Meno comunemente, l'infezione si verifica attraverso strumenti da giardino o durante la vaccinazione.

Sintomi di un'ustione batterica di una pera (foto)

La malattia ha i seguenti sintomi:

• ritardata apertura dei reni e quindi loro annerimento (allo stesso tempo non cadono, ma rimangono bloccati sui rami),

• annerimento, appassimento e secchezza dei fiori (se l'infezione si è verificata durante la fioritura),

• annerimento e torsione di germogli, foglie.

• macchie bruno-rossastre sulla corteccia, rilascio di essudato lattiginoso dalle fessure,

• Il tessuto di legno colpito si gonfia e si sfalda (questo è l'ultimo stadio - l'albero è morto).

Di conseguenza, il pero sembra carbonizzato (da qui il nome della malattia).

Segni di una pera batterica Burn

Prevenzione dell'ustione batterica

L'infezione del frutteto con un'ustione batterica può essere prevenuta se la prevenzione viene effettuata in tempo:

• osservare la pulizia delle piantagioni - diserbo (molte piante selvatiche sono incubatrici del patogeno di questa malattia) e la distruzione di alberi da frutto selvatici (specialmente il biancospino)

• spruzzando piantagioni contro varie malattie che indeboliscono l'immunità degli alberi,

• combattere i parassiti degli insetti che trasmettono infezioni tra le piante,

• выращивание сортов, устойчивых к бактериальному ожогу,

• приобретение саженцев в проверенных питомниках,

• дезинфекция садовых инструментов при обрезке деревьев,

• регулярный осмотр садовых насаждений позволит обнаружить заболевание на ранней стадии и своевременно предпринять меры,

• Controllo invernale delle piantine sospette: i rametti vengono tagliati da campioni etichettati, posti in acqua in condizioni di camera e in attesa di aprire le gemme. Le conclusioni sulla presenza o assenza di infezione sono fatte come appaiono le foglie.

Che cosa è un'ustione batterica di una pera?

Bruciore batterico - una malattia pericolosa che può finalmente distruggere non solo il raccolto delle pere, ma anche gli alberi stessi.

Dal nome stesso della malattia ne consegue la malattia non è funginacome molti altri batterico.

Viene considerato il colpevole del verificarsi della distruzione dell'albero il batterio Erwinia Amilovora.

Per i primi focolai della malattia registrati nel 18 ° secolo.

oggi la malattia è già diffusa in tutto il mondo.

Sintomi della malattia:

  • l'annerimento delle infiorescenze è il sintomo iniziale. Le infiorescenze diventano nere, si asciugano e rimangono sull'albero in uno stato simile, non cadono,
  • i reni si scuriscono, diventano neri, si asciugano, ma non cadono,
  • le foglie diventano nere, i rami sono tutte parti di un albero.

Di conseguenza, il sudario nero copre l'intero albero, scendendo dall'alto. Il tronco dell'albero stesso si annerisce, infine si asciuga. Il risultato dell'attività della malattia è un albero morto e senza vita.

Nella fase finale della malattia, quando il salvataggio è improbabile, l'albero è coperto di macchie marroni, si formano gocce bianche.




Il trattamento delle ustioni da pera è difficile. Casa - tempestività. Se il momento non è mancato, e c'è speranza per la salvezza della pera, è consigliabile applicare:

    spruzzatura
    Il metodo è il numero uno, sia contro le malattie fungine che antibatteriche della pera.

Il tandem più forte contro il problema - solfato di rame con latte di calce. La combinazione ha un pronunciato effetto antibatterico. È importante connettere correttamente i componenti.

Con un contenuto insufficiente di solfato di rame, la miscela perderà la sua forza "letale" e, se è eccessiva, brucerà le foglie.
Il trattamento con la soluzione deve essere effettuato cinque volte all'anno:

  • la prima volta è il periodo di comparsa dei reni,
  • la seconda volta - al momento del loro scioglimento,
  • il terzo - dopo la fioritura,
  • il quarto - 14 giorni dopo il precedente,
  • il quinto è dopo il raccolto.

Solo in questo modo puoi salvare gli alberi dalla malattia.

Tuttavia, se non vi è alcun miglioramento o si nota la diffusione della malattia, il batterio è mutato e insensibile a questo metodo.

Tali casi non sono rari. In caso di inefficienza, è necessario ricorrere alla spruzzatura con altri preparati fungicidi, Trattamento radicale non un albero, ma l'intero impianto è la distruzione della pera colpita.

Se è ovvio che la pera è irrimediabilmente catturata dal parassita, dovrebbe essere sradicata e bruciata sul posto.

Quando ci si sposta in un altro luogo, la probabilità di diffondere la malattia ad altre pere è alta.

Bruciore di pera batterica: trattamento. Malattia di pera

Pera - è uno degli alberi da giardino più comuni, che è molto apprezzato dai giardinieri a causa dei frutti gustosi e sani. Tuttavia, questa pianta coltivata, come tutte le altre, è soggetta a un'ampia varietà di malattie. Uno dei più formidabili è un'ustione batterica di una pera.

Il trattamento può essere piuttosto lungo e non dare risultati adeguati, soprattutto se si utilizzano i rimedi universali contro le infezioni batteriche.

Spesso i giardinieri perdono molto tempo con queste manipolazioni inutili e quando capiscono di cosa hanno a che fare, può essere troppo tardi per salvare un albero.

cause di

Quindi, quali sono le cause della peronospora? Il trattamento può avere successo solo quando sappiamo esattamente con cosa abbiamo a che fare. L'agente eziologico dell'infezione sono batteri Erwinia amylovora.

Si sono diffusi da un albero malato a uno sano, con alta umidità e temperatura dell'aria moderata che sono i fattori più favorevoli per lo sviluppo di un'infezione.

Tuttavia, non esiste una distribuzione per età della malattia.

Uso antibiotico

Il risultato più buono si può ottenere quando si tratta un'ustione batterica di una pera con antibiotici. A tale scopo viene utilizzato "Streptomicina".

Una fiala del farmaco deve essere diluita in 5 litri di acqua e spruzzare gli alberi infetti con la soluzione risultante. Il primo trattamento viene effettuato a giugno, e successivamente ogni 3 settimane.

Se pioveva o c'era molto caldo tra i trattamenti, è consigliabile rielaborare il giardino.

In caso di primi segni della malattia, è necessario trattare immediatamente l'ustione batterica della pera. I preparativi dovrebbero essere cambiati ogni anno. Puoi usare strumenti come:

La "Fitosporina" aiuta a resistere a molte malattie della pera e viene utilizzata se la pianta è gravemente danneggiata. Tuttavia, non dovresti usare questo strumento spesso, e ancor più ogni anno, dal momento che le piante hanno una forte immunità per questo.

"Tetraciclina" può essere applicata ogni 1-2 anni. Per la trasformazione delle pere è necessario sciogliere 2 compresse in 3 litri di acqua. Il trattamento di un'ustione batterica di una pera con antibiotici implica l'uso di "gentamicina".

Questo è un ottimo strumento. Per preparare la soluzione, è necessario prendere 1 fiala e sciogliere il suo contenuto in 1 litro d'acqua, quindi spruzzare la pera. Questa procedura dovrebbe essere eseguita 2-3 volte a stagione.

L'antibiotico "Ofloxacina" da un'ustione batterica di una pera è considerato uno strumento piuttosto potente che viene anche usato per controllare i parassiti. Quando si esegue la lavorazione, si dovrebbe prestare particolare attenzione ai rami e al tronco dell'albero. Il barile viene elaborato dall'alto verso il basso per impedire la trasmissione di batteri.

Manutenzione preventiva

È meglio prevenire l'insorgenza della malattia che per lungo tempo trattare o distruggere metà del giardino. Ci sono alcune regole per la prevenzione.

Per realizzare la prevenzione, è imperativo tirare su le piante selvatiche vicine.

Ciò è particolarmente vero per il biancospino, poiché questo piccolo albero è considerato uno dei principali portatori dell'infezione che provoca un'ustione batterica.

Le piante dovrebbero essere periodicamente irrorate con farmaci progettati per combattere parassiti e malattie che indeboliscono la loro immunità.

Assicurati di mostrare la lotta contro i parassiti che diffondono l'infezione tra gli alberi. È meglio coltivare una bruciatura batterica resistente alla pera.

È necessario acquisire alberelli solo nei vivai controllati, e durante effettuando il taglio è necessario effettuare la disinfezione di strumenti.

Un'ispezione regolare degli alberi consentirà il rilevamento tempestivo della malattia e prenderà le misure necessarie per prevenirne la diffusione. In autunno viene effettuata una pulizia e una lavorazione complete del giardino da foglie cadute, frutta e altri detriti. Dopo tutto, è in loro parassiti e batteri invernali. Aiuta ad eliminare le spore batteriche e scavare il terreno nel tardo autunno.

Varietà di pere estive

Resistente a malattie e parassiti è considerata la varietà Carmen. La maturazione dei frutti avviene a metà agosto, persistono per 2 settimane dopo la pausa. I frutti hanno un colore bordeaux, la polpa succosa è aspro-dolce, di media densità con un piacevole aroma di duchesse. Questa varietà è resistente, pungente, resistente al freddo e quasi non influenzata dalle infezioni.

Varietà di pera autunnale

Tra le varietà autunnali resistenti alle malattie e ai parassiti troviamo la buccia d'autunno della Bukovina. Il colore del frutto è giallo dorato, con un delicato rossore rosa.

Perle di pera abbastanza abbondanti, ha una polpa morbida e succosa, che si scioglie letteralmente in bocca, gusto agrodolce. I frutti vengono raccolti da settembre a ottobre.

La varietà è resistente al gelo, praticamente non influenzata da scabbia e ustione batterica.

La pera di Tavricheskaya appartiene alla varietà autunno-inverno, caratterizzata da elevata fruttificazione, buona trasportabilità e resistenza al gelo. I frutti sono piuttosto grandi, ovali o ovoidi.

Durante il periodo di maturazione, il colore del frutto è giallo brillante con un lieve rossore rosato. La polpa è succosa, molto saporita con un aroma speziato.

L'albero è di medio spessore, caratterizzato da un'elevata resistenza alla formazione di croste e bruciature batteriche fogliari.

Varietà di pera invernale

Varietà di pera Punto culminante della Crimea si riferisce alle varietà invernali, poiché matura solo alla fine di ottobre. I frutti sono grandi, dorati e sopra e sotto e il resto è di un rosa brillante.

La polpa ha un colore crema, media densità, un po 'croccante.

I principali vantaggi di questa varietà sono che il frutto è molto ben conservato per lungo tempo e l'albero è resistente a vari tipi di batteri e parassiti.

Le varietà tardive resistenti alle ustioni batteriche includono la pera Noyabrskaya. È molto popolare grazie alle sue eccellenti proprietà di conservazione a lungo termine. Raccogliere frutti nella prima metà di ottobre e possono essere utilizzati solo all'inizio di dicembre. Questa varietà di pera ha un gusto eccellente, grazie alla sua polpa succosa e fragrante.

Una buona varietà è considerata pera Kucherianka, che è resistente alla crosta, al gelo e alla peronospora. Questa varietà è caratterizzata dalla precocità.