Informazioni generali

Malattie dell'uva: descrizione, prevenzione, trattamento

I fan delle deliziose bacche d'uva sono molti, e quindi cercano di piantare questo raccolto vicino alle loro case o nei cottage estivi.

Tuttavia, non sempre e non tutti riescono a ottenere buoni risultati in viticoltura. Dopo tutto, insieme all'esistenza di un enorme numero di vitigni, ci sono anche un gran numero delle sue malattie, così come parassiti che possono danneggiare la vite.

Tuttavia, se prendiamo in considerazione la possibilità che la malattia venga danneggiata dalle uve o ne noti il ​​loro aspetto nel tempo, puoi affrontarla in modo efficace.

Sono in particolare le malattie dei vigneti, vi dedicheremo di seguito.

Oidio: come apprendere e affrontare questa malattia

Cosa hai bisogno di sapere di oidio?

Questa malattia viene spesso definita "oidio", poiché una delle sue manifestazioni è la polvere biancastra sulle foglie dell'uva. Appartiene alle malattie fungine, ha ottenuto nei nostri spazi aperti dal continente nordamericano. È molto pericoloso perché colpisce sia la vite che il raccolto. Il grado e le caratteristiche della lesione dipenderanno dal vitigno.

Segni esterni della sconfitta dell'uvaum di uva

Con la sconfitta del cespuglio di uva da questa malattia, molti germogli saranno rachitici, e le foglie su tali germogli saranno ricci. Le foglie sono particolarmente visibili tonalità grigio-bianco polvere. Con l'inizio della raccolta, questa polvere sarà visibile su tutta la superficie delle foglie, infiorescenze e grappoli colpiti. Colpito da oidio le infiorescenze e le bacche già consolidate si estinguono e si asciugano.

È importante notare che il periodo di incubazione durante il quale l'oidio può colpire l'uva dura 1-2 settimane. Un clima caldo e umido ha un effetto positivo sulla sua riproduzione e distribuzione. Anche a temperature superiori a 5ºC, questo fungo inizia a germinare.

Cosa fare in modo che il cespuglio non venga colpito dalla rugiada della farina

Anche semplici metodi agrotecnici aiutano a combattere con l'oidio. In particolare, la rugiada di farina ha paura di una grande quantità di aria fresca, si moltiplica di meno quando si assottiglia un cespuglio ispessito.

Pertanto, i germogli della vite sono raccomandati per legare costantemente e diradare, rimuovere i figliastri e impedire alle erbacce di invadere il terreno intorno al cespuglio del tronco.

Inoltre, si consiglia l'irrorazione preventiva delle uve, che deve essere effettuata tre volte a stagione: quando i germogli si sviluppano sulla vite a una lunghezza di 15-20 centimetri, prima dell'inizio della fioritura e nel momento in cui i piselli appaiono sui grappoli.

Metodi di trattamento della vite da oidio

Per il trattamento e la prevenzione di questa malattia si raccomanda l'uso di farmaci speciali. Tra questi i più efficaci e comuni sono "Strobe", "Tanos", "Topaz", "Horus". Foglie affette da malattie, germogli e i cluster sono raccomandati per essere rimossi e bruciati. Ciò contribuirà a fermare l'ulteriore diffusione della malattia.

Falsa rugiada o muffa - la malattia più pericolosa dei vigneti

Qual è la particolarità di questa malattia?

Sfortunatamente, ma la muffa non è solo molto pericolosa, ma anche la malattia più comune che colpisce i vigneti. Proprio come la vera rugiada di farina, la muffa è in grado di colpire assolutamente l'intero cespuglio. Ovviamente, il grado di danno a questa malattia non è sempre lo stesso.

Il vitigno e le condizioni meteorologiche giocheranno un ruolo importante: la malattia si diffonde meglio durante le forti piogge e l'elevata umidità dell'aria.

Come riconoscere la muffa sulle tue uve?

La muffa appare tondeggiante, come se grassa, macchie che appaiono sulle foglie in crescita delle uve. A umidità elevata, la polvere bianca appare sul lato inferiore del foglio sotto un tale deposito polveroso. Col passare del tempo, le macchie della foglia colpite da tali macchie iniziano a spegnersi: la foglia diventa gialla, e quindi il luogo della "bruciatura" assume una tonalità bruno-rossastra.

tale foglie cadono. Ma il danno alle foglie non è limitato, ma può essere trasferito a infiorescenze, sulla cresta di cui compaiono lunghe macchie di verde. Anche il tessuto pettinato interessato muore nel tempo, interrompendo la fornitura di sostanze necessarie direttamente agli acini.

La muffa può colpire l'intero grappolo, coprendolo con polvere bianca e facendo seccare le bacche. Questa malattia è particolarmente pericolosa per la ragione che senza una speciale irrorazione e in condizioni favorevoli, per una stagione muffa in grado di generare nuovamente fino a 16 volte.

Raccomandazioni per la prevenzione delle malattie della muffa dell'uva

Affinché la muffa non influenzi le tue uve, è molto importante prendersene cura e selezionare varietà con resistenza complessa.

Affinché la vite sia forte e forte, ne hai bisogno regolarmente. fertilizzanti alimentazionein grado di nutrire il suolo con potassio e fosforo. È anche importante seminare costantemente il terreno vicino al tronco e rimuovere tutti i figliastri dalla vite.

Ma la migliore prevenzione sarà la muffa trattamento dell'arbusto con vari fungicidi. I trattamenti profilattici vengono eseguiti contemporaneamente alla spruzzatura della vera rugiada di farina.

Trattamento della macchia d'uva colpita da muffa

Per evitare che la malattia si diffonda e rimuovere il punto focale della sua insorgenza, si raccomanda di rimuovere e bruciare le aree interessate della macchia d'uva. Inoltre, per piantare l'uva, è meglio selezionare tali luoghi in cui la boscaglia può ricevere la massima quantità di calore e luce solare, anche nelle peggiori condizioni climatiche.

Combattere efficacemente la muffa Puoi usare i seguenti farmaci:

  • "Antrakol"
  • Una miscela di "liquido Bordeaux"
  • "Kuproskat"
  • "Ridomil"
  • "Strobe"
  • "Rame di cloruro"

Come aiutare l'uva a resistere al "punto nero"?

Caratteristiche distintive della malattia

Un'altra malattia fungina molto pericolosa per il cespuglio dell'uva. Quando lo descrivono, vengono spesso usati nomi come Fomopsis o semplicemente la morte di germogli. Spesso trovato su quei vigneti che crescono in zone alta umidità. Manifesta il punto nero principalmente su tutte le parti verdi del cespuglio e sulla vite irrigidita.

Caratteristiche della manifestazione di macchia nera nel vigneto

Lo scolorimento inizia sulle parti indicate del cespuglio dell'uva. Tipicamente, questo tipo di macchie interessa solo 6-7 internodi, sebbene ci siano casi di danni all'intera boccola fino al tronco. Dopo lo sbiadimento ea temperature superiori a 10 ° C, appaiono macchie nere sulle aree interessate - i corpi del fungo o dei picnidi.

Se la malattia riesce a penetrare in profondità nel legno, il sito della lesione è marcio e può causare la morte dell'intera porzione della vite.

I punti neri iniziano a verificarsi da giugno, colpire tiri annuali con punti rotondi particolari, dipinto nel colore nero-marrone.

Man mano che il germoglio cresce, questi punti si espandono e si allungano, provocando la rottura della vite. A volte, il danno da macchie nere colpisce le foglie e le creste dei grappoli. Le foglie colpite iniziano a diventare rosse e ingialliscono molto prima dell'autunno.

Misure preventive per aiutare a prevenire i danni del punto nero

È molto importante sapere che i vigneti sono affetti da questa malattia spesso attraverso il danno alla boscaglia. Quindi, con la potatura inopportuna o la rimozione incurante dei germogli, i luoghi feriti sono particolarmente vulnerabili.

In combinazione con condizioni meteorologiche avverse, ci sono tutte le condizioni per l'infezione dell'uva con macchia nera. pertanto, la potatura non ha bisogno di essere considerata pura formalitàVale la pena fare riferimento a questo processo con la responsabilità necessaria e gestire i punti di taglio.

Per la prevenzione della macchia nera sono adatti per quei farmaci che sono raccomandati per il trattamento e la prevenzione della muffa.

Come superare la macchia nera nella sua vigna?

I metodi chimici per combattere le manifestazioni di questa malattia non danno ancora buoni risultati. È molto importante rimuovere il fungo stesso, per il quale nel periodo autunnale dopo il taglio del vigneto viene trattato con preparati di rame.

Tutto il le aree danneggiate del vigneto sono completamente tagliate.

Spruzzare contro una macchia nera viene effettuato all'inizio della primavera, con l'apparizione delle prime 2-3 foglie sulla boscaglia. Per tali spruzzatori sono meglio adatti i fungicidi. Dopo di ciò, vale la pena di spruzzare la macchia circa 3 volte con preparazioni speciali, combinando il trattamento con l'irrorazione di oidio e muffa.

Il pericolo di una macchia nera è questo la malattia è considerata cronica per i vigneti. Pertanto, se è già apparso sul cespuglio, ci vorrà più di un anno per combatterlo. Tuttavia, se fai uno sforzo sufficiente ed esegui trattamenti regolari, puoi migliorare in modo significativo la boscaglia.

Decadimento grigio: come affrontare il parassita della vigna?

Qual è la particolarità di questo parassita?

Se il fungo della muffa grigia è riuscito a colpire la tua vite, la parassiterà per tutta la stagione, specialmente se le condizioni esterne contribuiscono a questo. Assolutamente tutti i verdi di un cespuglio e tutto il legno annuale sono in grado di colpire questa malattia.

categoricamente non è ammesso l'acquisto di talee per la vaccinazione dalla boscaglia colpita, perché con il taglio del marciume grigio si estende al ceppo. Quindi, solo un cespuglio in via di sviluppo sarà già colpito dalla malattia, e in questo caso sarà molto più difficile combattere il parassita.

Come distinguere il marciume grigio sull'uva?

In primavera, con il freddo e l'umidità, questo parassita copre solo occhi e germogli, formando una particolare placca su di essi.

Se in futuro l'aria intorno al cespuglio dell'uva ristagna e nell'aria c'è un eccesso di umidità, la fioritura grigia può persino coprire i grappoli. Allo stesso tempo, se tocchi il mazzo colpito, si spolverà.

Quindi, la malattia rovina completamente il raccolto. se il tempo è asciutto, solo alcune bacche che si aggrottano nel tempo possono essere stupite. Se il marciume grigio ha colpito infiorescenze - in tempo secco loro semplicemente muoiono e si asciugano, acquisendo un colore brunastro.

Questa malattia può causare marcire bacche e creste di un grappolo d'uva.

Prevenire muffe grigie: quali attività sono importanti da svolgere?

  • In generale, la prevenzione della putrefazione grigia è la stessa dell'oidio o della muffa: vengono utilizzate le stesse preparazioni e con la regolare implementazione degli spray necessari la malattia spesso non si manifesta.
  • Per non causare l'apparizione di marciume grigio da soli, è necessario tener conto che questa malattia colpisce principalmente i luoghi di taglio e quei luoghi che sono stati indeboliti. Pertanto, è necessario essere attenti al bush e seguire bene tali luoghi.
  • Un cespuglio di uva diventa più suscettibile al marciume grigio se viene nutrito unilateralmente solo con fertilizzanti azotati.
  • Vale anche la pena di sapere che, anche se in primavera la decomposizione grigia e ha colpito le tue uve, poi con l'inizio del clima estivo asciutto non si diffonderà ulteriormente.

Trattamento della vite dalla malattia

Affinché la malattia non si diffonda attraverso la boscaglia, è importante rimuovere le parti interessate dell'uva. Inoltre, in questo caso, la spruzzatura con preparazioni speciali sarà obbligatoria. Anche se i farmaci non distruggono la malattia, non si svilupperà ulteriormente in questa stagione.

Antracnosi: caratteristiche della sconfitta dell'uva e controllo della malattia

Caratteristiche della malattia anthracnose: che cosa è pericoloso per l'uva?

L'antracnosi e quasi tutte le malattie fungine hanno spesso un'area molto estesa. Si manifesta sia sulle foglie e germogli della vigna, sia sulle infiorescenze, e successivamente sulle bacche.

La malattia si verifica in tutto il mondo, particolarmente favorevole perché è il clima caldo, come sulla costa del Mar Nero e nell'Ucraina meridionale.

La caratteristica più negativa di questa malattia è la sua la capacità di ibernare e persistere a 5 anni. Quindi, anche senza manifestazioni esterne, l'uva può essere influenzata dall'antracnosi. Vale la pena notare che durante una stagione di crescita un fungo di questa malattia può produrre circa 30 generazioni delle sue spore.

Questa malattia è particolarmente pericolosa solo per le parti in fiore del cespuglio, se allo stesso tempo il clima è generoso con le precipitazioni.

Caratteristiche della manifestazione di antracnosi d'uva

Le foglie affette da questa malattia sono caratterizzate dalla presenza di macchie brune con un caratteristico bordo bianco scuro. A causa di questa natura della manifestazione, questa malattia viene spesso chiamata l'occhio dell'uccello.

Le macchie possono spesso anche unirsi. Come con l'oidio, queste macchie causano la morte del tessuto fogliare. Anche i colpi colpiscono il tallone di una sfumatura rosa-grigia o marrone-marrone.sembrano delle fosse depresse.

Sulle macchie di germogli caratterizzato anche da un bordo scuro. Il legno colpito si incrina col tempo, le ulcere si formano sulla pianta. Gli spari generalmente possono essere spezzati e in seguito - assolutamente asciutti. Allo stesso modo reagiscono ad antracnosi di uva e foglie e creste di uva.

Le infiorescenze dopo la lesione dalla malattia descritta diventano brune, secche. Le bacche sono anche interessate da macchie rossastre depresse, con un bordo obbligatorio di un colore più scuro. La malattia è in grado di privare il raccolto e ferisce gravemente il cespuglio.

Cosa usare per la prevenzione delle uve anthracnose?

Questa malattia è particolarmente diffusa nelle piogge. Pertanto, dopo che il tempo è diventato più secco, la vite deve essere trattata con farmaci.

È meglio usare i fungicidi che devono essere spruzzati con un cespuglio due volte prima che fioriscano, e una volta dopo, durante il periodo di formazione dell'uva.

Trattamento del cespuglio dell'uva colpito da antracnosi

Per trattare questa malattia è abbastanza difficile, anche se il successo può essere raggiunto. Come preparazione per il trattamento della macchia, vengono utilizzati:

È importante notare che il trattamento viene effettuato sia a contatto (il primissimo trattamento in primavera, i preparati di rame sono usati) sia sistematicamente (tutti quelli successivi).

Malattia n. 1: peronospora

È chiamato in modo diverso muffa. Questa è una delle malattie più comuni e pericolose dell'uva. La rugiada carnosa colpisce molte altre piante. La comparsa di rugiada fredda mattutina, piogge frequenti e temperature dell'aria di + 20- + 25 ° C contribuiscono alla diffusione della muffa. Se noti al più presto la muffa, il trattamento avrà successo. Per fare questo, ispezionare periodicamente le uve. Se vedi una macchia rotonda grassa sul foglio, dovrebbe avvisarti. Se il tempo è umido, sul lato inferiore della foglia, dove si trova la macchia, apparirà una fioritura bianca. Significa che la pianta è davvero colpita dalla rugiada carnosa.

Se non si prendono misure urgenti, il tessuto interessato inizierà a ingiallire e poi a seccare. La malattia si diffonde spesso a un grappolo d'uva. Qui appare come punti verdi brillanti. Di conseguenza, il flusso della linfa viene interrotto, motivo per cui i fiori o le bacche si asciugano e cadono.

Per la profilassi, è necessario potare l'uva in modo tempestivo, per legare le viti in crescita. In autunno, tutte le foglie cadute devono essere rastrellate, raccolte e bruciate e il terreno deve essere scavato sotto il cespuglio. La prevenzione dell'oidio non è l'ispessimento dei rami (eccesso di potatura), con conseguente migliore ventilazione e luce della vite.

Per il trattamento dell'oidio, Acrobat MC si è affermato bene. Applicazione: in 5 litri di acqua è necessario sciogliere 20 g di preparati, questa soluzione è sufficiente per trattare un'area di 100 metri quadrati. Primo utilizzo "Acrobat MC" per la prevenzione della peronospora, se fosse ancora visibile, allora è necessario ripetere il trattamento ogni due settimane. L'ultima volta - un mese prima di raccogliere le bacche.

Ci sono altri prodotti chimici per combattere la muffa. Questi sono in rame: "Acihom", "Hom", "Polykhom", "Kurzat". "Cloroxide rame", viene preparato da una soluzione a base di acqua allo 0,3%. Buon effetto sull'eradicazione della malattia e dimostrato da tempo "miscela bordolese".

Disease # 2: Mealy Dew

Anche la rugiada o l'oidio possono causare gravi danni alla pianta. Se notate che alcuni germogli di uva sono in ritardo nella crescita, le foglie diventano ricce e coperte di polvere grigio-bianca, significa che il cespuglio è stato colpito da oidio. Nel tempo, anche le cime dei getti e dei grappoli d'uva sembrano cosparsi di farina o cenere. Questo fa sì che le bacche scoppino o si secchino. Il fungo di oidio è presente in caso di scarsa ventilazione della vite in caso di clima umido, ma moderatamente caldo.

Per la prevenzione dell'oidio usare farmaci contenenti rame. Questa è una soluzione all'1% di liquido Bordeaux, la cui irrorazione può essere effettuata 2 volte al mese. Ma dopo l'ultima volta, è necessario interrompere il trattamento con la preparazione almeno 3 settimane prima della raccolta.

"Zircon M" è meno dannoso per le persone, le bacche spruzzate con esse possono essere consumate entro una settimana dall'elaborazione. Для профилактики и лечения ложной мучнистой росы поможет натуральный препарат «Фитоспорин М». Чтобы приготовить раствор, в 10 литрах воды нужно развести 2–3 ч. л. пасты «Фитоспорин М» или 20 грамм порошка и опрыскать первый раз лозу после распускания почек, а затем повторять обработку 2раза в месяц.È possibile elaborare la pianta e lo zolfo colloidale, la miscela bordolese, così come il farmaco "Quadris", che oltre a questo aiuterà da altre malattie delle uve.

Malattia numero 3: macchia nera

Riconoscere questa malattia dell'uva è facile. Nei germogli, appare come una decolorazione della corteccia, delle foglie e delle bacche - come macchie. Se la temperatura dell'aria è superiore a + 10 ° C, si formano numerosi punti neri sulle aree interessate, vengono impiantati funghi parassitizzanti. Per questo motivo, le aree colpite si stanno rompendo. I funghi a volte causano danni alle foglie, più raramente alle creste, ai grappoli e alle antenne. Se il fungo è penetrato in bacche mature, diventano viola scuro.

La lotta contro la macchia nera è ostacolata dal fatto che il micelio fungino penetra in profondità nel legno, quindi è impossibile eliminare completamente la malattia. Le misure di controllo sono volte a fermare il suo sviluppo. Questo aiuterà le droghe: "miscela Bordeaux", "Antrakol", "Kuproksat", "Strobe", "Ridomil", "Tanos", "Cloroxide rame", "Horus". Sono spruzzati sulla vite dopo la caduta delle foglie autunnali o dopo la potatura. Il tempo di lavorazione della molla coincide con lo spiegamento del terzo foglio. Per proteggere la giovane crescita di un anno, la pianta viene ulteriormente lavorata nello stesso momento contro l'oidio e l'oidio.

Malattia n. 4: marciume grigio

Colpisce il legno annuale, le parti verdi del cespuglio e il sito dell'inoculazione. La malattia si manifesta in primavera quando c'è freddo umido. Il fungo si ricopre di gemme germogliate di fiori grigi e di germogli giovani, specialmente dove le piantagioni sono scarsamente ventilate.

Se si verifica un clima secco, lo sviluppo della malattia si interrompe. Al fine di prevenire l'insorgenza di marciume grigio, è necessario nutrire moderatamente la pianta con azoto e, in caso di malattia, applicare gli stessi metodi di controllo dell'oidio e della muffa.

Malattia n. 5: marciume bianco

È una malattia fungina che si verifica su bacche danneggiate da grandine o scottature. Il periodo di diffusione del marciume bianco va da metà giugno a inizio settembre, ad una temperatura da +18 a + 30 ° C e ad alta umidità. La malattia progredisce alla velocità della luce, l'uva si scurisce, diventa come se fosse scottata in poche ore. Le misure per combattere questa malattia sono le stesse della muffa.

Malattia numero 6: paralisi (essiccazione) delle creste

Questa è una malattia dell'uva relativamente nuova. Sebbene sia conosciuto da 80 anni, recentemente è diventato un pericolo per la moderna viticoltura. Si esprime nei disordini metabolici dei grappoli, non appartiene alle malattie infettive e quindi non viene trasmesso ad altre parti della pianta. Si verifica a causa di una fisiologia impropria della nutrizione, che porta alla rottura del bilancio idrico della cresta del grappolo.

Per combattere la paralisi dei pettini si produce un trattamento con cloruro di magnesio, cloruro di calcio in concentrazione dello 0,75%. La prima volta è necessario elaborare come misura preventiva, quindi ripetere l'irrorazione tre volte al mese.

Malattia # 7: batteriosi

Appartiene alle malattie infettive dell'uva ed è causata da batteri patogeni. La batteriosi può colpire le singole parti di una pianta o tutto ciò. I batteri entrano attraverso le ferite, ma a volte a causa di insetti vettori. La batteriosi ha diverse varietà, tra cui il cancro batterico. Per combattere questa malattia, si raccomanda di coltivare varietà di vite resistenti e di attuare misure sanitarie e di quarantena.

Malattia # 8: necrosi maculata

Contro questa malattia fungina, la potatura corretta aiuterà, che rende più facile ventilare le viti, raccogliere le foglie cadute, scavare in profondità in autunno intorno al cespuglio. Vysokoshtambovye metodi di formazione delle piante, il trattamento di piantine piantate con solfato di ferro in una concentrazione del 4% contribuirà anche a prevenire l'aspetto e lo sviluppo di necrosi maculata.

Disease # 9: Anthracnose

Colpisce la maggior parte della pianta: germogli, foglie, germogli, bacche. Se la primavera è bagnata, allora c'è più possibilità di questa malattia dell'uva. Manifestato sotto forma di macchie marroni, che gradualmente si fondono. I luoghi colpiti si estinguono, le ferite profonde appaiono qui, ed è per questo che le discese si esauriscono.

La prevenzione di questa malattia inizia in primavera. Prima della fioritura, la vite viene spruzzata con liquido bordolese con una concentrazione dell'1%, cloro di rame. Dopo mezzo mese, se necessario, il trattamento viene ripetuto. Puoi fare una soluzione di permanganato di potassio rosso e lavare con esso le foglie della pianta. Una medicazione tempestiva aiuterà l'uva ad essere più forte e resisterà a questa e ad altre malattie.

Scopri ulteriori informazioni sulle malattie più comuni delle uve e sui loro metodi di trattamento da questo video:

Trattamento della malattia

Gli artropodi Sapsucking non sono l'unica minaccia alla crescita e alla produttività. La malattia lanciata, il trattamento non tempestivo è la causa della perdita catastrofica non solo dei frutti, ma anche dei cespugli. I metodi con cui i vignaioli affrontano le malattie sono associati all'uso di moderni farmaci curativi. Ma questo non è l'unico modo per migliorare la salute delle uve.

Muffa. La più distruttiva di tutte le malattie fungine. Scoperto per la prima volta in Nord America, da dove si è diffuso in tutta Europa e nei vigneti della CSI.

La muffa si sviluppa in un ambiente umido, con frequenti piogge e tempo caldo. Quando si scelgono piantine è prendere atto di questo fatto.

Il primo sintomo della malattia - macchie oleose sulle foglie con un rivestimento bianco. La malattia è complicata dalla comparsa di necrosi: gli organi colpiti diventano gialli, si asciugano e cadono. Infiorescenze, pettini, inclusi fiori e bacche sono interessati. Possono essere salvati applicando i seguenti metodi tradizionali di prevenzione e trattamento.

  • I funghi provengono dalle foglie cadute e si spostano da esso ai vicini poveri. Per prevenire l'infezione, il fogliame deve essere rimosso,
  • I cespugli hanno bisogno di accesso all'aria fresca e alla ventilazione, l'unico modo per realizzare un desiderio è quello di ricordare di regolare regolarmente i tiri,
  • Le superfici bagnate - l'habitat naturale di organismi maligni e il fogliame umido di una pianta contribuisce involontariamente alla creazione delle loro azioni nere. È necessario innaffiare solo le radici, proteggendo la parte superiore dei cespugli dall'acqua. Le scanalature di drenaggio aiuteranno in questo,
  • Un decotto di aglio (75 g per 10 l di acqua) o equiseto può essere trattato con cespugli invece di soluzioni chimiche,
  • L'infezione impaurire aneto, se si pianta il secondo sulle guardie intorno al tesoro protetto.

Le piantagioni di aneto proteggeranno il vigneto dalle muffe

Oidio, è anche muffa. Un'altra delle disgrazie più frequenti che può essere fatale per l'uva. Oltre al problema precedente, arriva dall'America.

Il sintomo della malattia è lo strano comportamento e l'aspetto dei germogli. Cominciano a crescere lentamente, cosparsi di polvere di cenere, e la chioma sembra "disordinata", riccia.

Le bacche si asciugano o scoppiano. Se non viene intrapresa alcuna azione, l'intero raccolto può morire. Il fungo si sviluppa durante la settimana, soprattutto rapidamente in alta umidità e caldo.

  • Come la muffa, Oidium ama il fitto sottobosco. Il taglio è la principale prevenzione della malattia.
  • Dalla malattia le tinture aiuteranno: latte mescolato con acqua (nel rapporto di 1 a 10). Soda soda miscelata con sapone liquido e acqua (40 grammi per 10 litri). Una soluzione di permanganato di potassio (prendere 5 grammi per 10 litri). Spruzzare la materia vegetale risultante.

Latte e acqua: un rimedio per l'oidio

La putrefazione grigia colpisce tutti gli organi verdi del bush. Questo ospite testardo non se ne andrà nemmeno con l'arrivo dell'inverno. Il suo clima preferito è freddo e umido. In questo momento, si arrampica su giovani germogli, in particolare quelli che non hanno abbastanza aria e copre la pianta con una fioritura grigia e polverosa. Particolarmente fungo come grappoli, che dopo poco tempo si trasformano in una massa indefinita di forma e colore. Il marciume grigio non approva il clima secco, quindi durante questo periodo è costretto ad accontentarsi delle bacche. Le infiorescenze colpite da esso muoiono e i frutti marciscono.

  • Rimuovi le foglie vecchie e morte e quelle che sono già scomparse e quelle che ancora rovinano l'aspetto delle uve. Il fogliame bruciante è una fonte di infezione, non dimenticarlo,
  • La pacciamatura è una mano contro i vari problemi. Protegge contro i funghi.
  • I primi organi nella zona a rischio sono le parti della pianta danneggiate dall'inoculo. I secondi steli dei fiori potati. In un caso, uno sguardo attento aiuterà, nell'altro - supporti da filo o altro materiale.
  • Le foglie e le bacche danneggiate sono la "zona problematica" della pianta, che viene rimossa immediatamente per evitare l'infezione mortale.
  • Invece di sostanze chimiche tossiche, il trattamento può essere effettuato con una soluzione di iodio (fino a 1 ml) e acqua (1 litro). Metodo di applicazione: abbondante spruzzatura durante la crescita e la maturazione delle bacche.

I rimedi tradizionali per il trattamento delle malattie hanno sia degli svantaggi (non una tale efficacia nella morte, come nel caso di preparazioni speciali), sia dei vantaggi. Tra questi ultimi: l'assenza di componenti velenosi (ma l'eroe è una pianta da frutto e le sue bacche devono essere sicure per uso interno). E la convenienza relativa: gli ingredienti per le soluzioni sono facili da trovare e cucinare non richiede conoscenze culinarie speciali.

Creiamo vino, non succo d'uva, e ciò che rimane nel vino è tanto importante quanto ciò che viene aggiunto ad esso.

Oidio - muffa sulle uve

Tra i problemi legati alla coltivazione dei cespugli d'uva, 2 posti sono occupati dall'oidium. È provocato dal fungo Uncinula necator Burril. Una caratteristica di questa malattia dell'uva è la polvere grigiastro-bianca, che si trova su germogli sottosviluppati con foglie ondulate. Se a giugno solo le foglie sono coperte, poi entro la fine dell'estate la malattia colpisce le cime dei rami. Le infiorescenze formate si spengono, le bacche si seccano.

Le attività per il trattamento delle uve dalla malattia di oidio sono le seguenti:

  1. Cespugli d'aria.
  2. Sarchiatura.
  3. Cintura pasony e reggicalze.
  4. Potatura di germogli infetti

Per la prevenzione, il vigneto è trattato con fungicidi (Tiovit, Strobe, Topaz, Horus).

Malattia dell'uva antracnosa

il L'agente eziologico della malattia è un fungo micelio infettivo, che in una stagione forma fino a 30 generazioni di spore. L'antracnosi di cespuglio d'uva colpisce completamente con bacche. La causa della malattia è l'aumento dell'umidità primaverile. All'inizio, in condizioni climatiche avverse, le uve reagiscono con macchie marroni in un bordo scuro su foglie che tendono a fondersi. Quindi le aree problematiche si spengono.
Le macchie indentate di colore marrone sono visibili negli internodi. Vine crepe e si asciuga. Anche le infiorescenze sotto l'influenza del fungo diventano marroni e si asciugano. I frutti malati sono ricoperti da macchioline brunastre dai contorni scuri.

Le aree interessate da antracnosi sono raccomandate per essere tagliate e bruciate. La prossima primavera, quando i nuovi rami raggiungono 5-10 cm, dovrebbero essere spruzzati con liquido bordolese al 3%. Alla vigilia della fioritura e 10 giorni dopo, la spruzzatura viene effettuata ripetutamente con una preparazione meno concentrata - 1%, o utilizzata per il trattamento di Polykh, Arceride, Policarbacina, Teldor.

Rot grigio e bianco

Malattie infettive di solito colpisce le uve in condizioni di bagnato, e le bacche mature sono coinvolte nello sviluppo della putrefazione. Le caratteristiche caratteristiche del marciume grigio e bianco sono:

  • Cambia il colore delle uve.
  • Frutta incrinata
  • L'aspetto della placca bianca / grigia.

Non esiste un trattamento specifico per il marciume grigio. Prevenire la malattia aiuterà alcune attività:

  1. Varietà in crescita con maggiore resistenza al marciume grigio.
  2. Formazione di cespugli su alti boli.
  3. Lavorare tempestivamente sulla rarefazione della vegetazione per una buona ventilazione.
  4. Gruppi di potatura colpiti al primo segno di malattia.
  5. Garantire il carico ottimale delle boccole.
  6. Irrigazione con una soluzione di bicarbonato (100 g per 10 litri di acqua).
  7. Trattamento di verdure con una soluzione di solfato di rame (10 g per 10 litri di acqua di candeggina).

Il cancro batterico è una malattia incurabile dell'uva

È impossibile salvare le uve dal cancro batterico a causa della mancanza di trattamenti efficaci. La prevenzione del cancro batterico si riduce a un attento esame del rizoma del cespuglio durante la piantagione. Le radici non dovrebbero essere sospettose formazioni accidentate - i cosiddetti tumori. Quando viene rilevato nel sito della pianta malata, viene rimosso immediatamente. La sezione libera è autorizzata a camminare per diversi anni.

Il pericolo di cancro batterico è un lungo periodo di latenza. La malattia si sviluppa gradualmente dal momento della penetrazione delle cellule tumorali nella pianta durante la coltivazione della terra e si diffonde a tutte le parti della vite. Le superfici curve della vite diventano evidenti in condizioni di temperature elevate e umidità del suolo. In primo luogo, il cancro batterico peggiora la resa dell'uva. Successivamente, il cespuglio si indebolisce e muore.

Come proteggere l'uva dai parassiti

Le uve nocive non causano solo malattie. Insetti, uccelli ed erbe infestanti contribuiscono in modo significativo a rovinare la vite. Se il vigneto è stato scelto da parassiti come biancospino, falena, bruchi della falena e vari lepidotteri, la protezione della pianta è fornita con il farmaco Proclayme o Vertimek TM Syngenta.

Una singola applicazione dello strumento Proclayme garantisce la sicurezza della boscaglia da 3 generazioni di insetti. Insetticida effetto dannoso su adulti e larve di qualsiasi lepidottero e migliora l'effetto di altri farmaci utilizzati per inibire lungwort e tripidi. Proclay distrugge i parassiti del sistema digestivo, facendoli morire.

Api, vespe e uccelli sono pericolosi per l'uva matura. Soprattutto il giardino ha bisogno di protezione dalle vespe. In estate, questi insetti beneficiano il vigneto, proteggendolo dagli altri parassiti: semplicemente li mangiano. Con l'arrivo dell'autunno, il vicinato di os diventa un fattore sfavorevole che causa danni al vigneto.

I prodotti chimici nel periodo di maturazione dei grappoli non sono adatti alla lotta contro gli insetti, poiché le sostanze tossiche vengono assorbite dalla polpa degli acini. La distruzione meccanica dei parassiti sarà inefficace se c'è un'enorme colonia di amanti dell'uva alata nelle vicinanze. Il modo migliore per combattere le vespe è organizzare una bomba fumogena o spruzzare insetticidi su un nido con insetti dormienti. Al mattino, un nido vuoto deve essere distrutto.

Trappole semplici per l'adescamento delle vespe sono realizzate con bottiglie di plastica. Sul fondo dei piatti versare una piccola soluzione di sapone e spalmare le pareti con miele o marmellata. Inoltre, le bottiglie possono essere riempite con marmellata inutilizzabile, diluito con acqua. Gli insetti si attaccano alle masse appiccicose, affondano e muoiono.

Speciali reti protettive aiutano a salvare la maturazione delle uve dalle invasioni di insetti e uccelli alati. Adattamenti messi sui mazzi.

Modi sicuri per conservare l'uva

Decotti a base di erbe sono stati a lungo utilizzati per il recupero dei cespugli d'uva. A differenza delle sostanze chimiche, i rimedi erboristici sono usati senza riferimento alla maturazione delle bacche. Uno dei dispositivi di protezione disponibili è un decotto di buccia di cipolla. Preparare per 20 minuti bollendo mezzo secchio di buccia in acqua. Brodo insistere per 24 ore, portare il volume risultante in un secchio e mescolare 1 cucchiaio. l. miele. La soluzione viene filtrata e spruzzata sulle uve.

Per la preparazione di infusioni protettive con erba secca essiccata con aggiunta di acido lattico, decotto di celidonia, erba di San Giovanni, consolida maggiore. Il trattamento del vigneto con fitomedicine è spesso effettuato, poiché sono facilmente lavati via con la rugiada e la pioggia.

A prima vista, la cura dell'uva può sembrare lunga. Tuttavia, è la cura regolare delle piante che ti permette di raccogliere i più alti rendimenti. I fungicidi sono economici, non causano difficoltà nell'applicazione. Ignorando la lavorazione dell'uva, il proprietario rischia di rovinare i cespugli e di rimanere senza un delizioso dessert.

Le malattie più famose della vite e il loro trattamento

Per far crescere un arbusto sano e forte, è necessario prepararsi per il difficile lavoro di controllo dei parassiti.. Per fare questo, è necessario non solo conoscere le cause principali dei danni alle piante, ma anche i metodi di controllo e protezione. Oggi vi parleremo delle malattie più comuni della vite, la "guerra" competente con la quale è la chiave per un raccolto eccellente e lo sviluppo dei cespugli.

Malattie e metodi di trattamento possono essere diversi, ma la cosa migliore da ricordare è che la prevenzione delle malattie dell'uva è molto più efficace del processo di trattamento stesso. E tutto ciò è dovuto al fatto che ci sono alcuni batteri e funghi, che sono molto difficili da combattere - troppo rapidamente l'"infezione" si diffonde in tutta la pianta, distruggendo sia i giovani germogli che le bacche stesse.

Ecco perché è così necessario comprendere l'importanza delle misure di protezione preventiva che possono proteggere l'intero giardino dagli effetti avversi di vari agenti patogeni.

Quindi, i disturbi più frequenti:

  • Malattia della muffa,
  • oidio,
  • batteriosi, cancro batterico,
  • eskorioz,
  • antracnosi,
  • vari tipi di marciume e macchie di foglie e bacche
  • clorosi,
  • necrosi di legno
  • foglie di rosolia,
  • posto Septoria,
  • Alternaria,
  • Cercospora ruggine,
  • essiccazione di germogli.

Muffa e modi per combattere la peronospora

La malattia di Muffa appare durante la stagione vegetativa durante le precipitazioni e colpisce non solo i germogli, ma anche le bacche. Inizialmente, appare come punti gialli sulle aree verdi. Con un aumento del livello di umidità su tutte le infiorescenze e le foglie malate appare una leggera patina. Если вовремя не взяться за лечение, пораженные участки растения засыхают либо начинают гнить.

Грибок «мучнистой росы» зимует в почве или листве, попадая на виноград с дождевыми каплями или ветром. За сезон может дать до 20 новых поколений, а размножение грибка останавливается либо при пониженных температурах, либо вместе с гибелью винограда. La prevenzione di questa malattia consiste nella rimozione delle infestanti, accuratamente arieggiati, spruzzando le foglie delle uve con liquido di Bordeaux (1%) prima della prima fioritura, subito dopo e quando l'uva sta crescendo. Va notato che il trattamento non è abbastanza efficace, e quindi è meglio prendere tutte le misure in anticipo per prevenire la comparsa della malattia.

Maggiori informazioni sui metodi di trattamento: https://nasotke.ru/bolezn-mildju-vinograde-borba-lechenie-foto.html

Cancro della vite batterica

Sfortunatamente, non esiste una cura per il cancro batterico, che è più spesso affetto da cespugli d'uva, e quindi la prevenzione ti permetterà di ridurre i rischi della malattia. Prima di tutto, devi prestare attenzione al sistema radicale delle piantine quando vengono piantate - non dovrebbero esserci tumori collinari che indicano la presenza di cancro. Se trovi una pianta malata nella tua zona, devi immediatamente rimuoverla e questo luogo non può essere usato per piantare nuove piante per molti anni.

Quando si taglia l'uva, elaborare l'area di lavoro dello strumento ogni volta con una soluzione di permanganato di potassio per eliminare possibili agenti patogeni. Molto spesso, le cellule tumorali penetrano nelle piante durante la lavorazione del terreno, tagliando le ferite sui rami, attraverso le vaccinazioni e le piantine quando vengono acquistate in un vivaio. A poco a poco, la malattia scorre in tutte le parti della pianta e per molto tempo non si manifesta. Solo a temperatura elevata o umidità sul tronco, sulle "spalle", sul sistema radicale e nei luoghi di vaccinazione possono comparire tumori irregolari. La malattia causa prima una diminuzione della resa, indebolendo lo sviluppo della boscaglia e la sua morte.

Negozio di opzioni terapeutiche e rimedi popolari: https://nasotke.ru/bakterialnyj-rak-hloroz-vinograda-lechenie.html

Oidio e metodi per affrontare la malattia

Oidio o "posacenere": una malattia abbastanza dannosa. Il suo nome era dovuto alla patina grigio scuro con un caratteristico odore marcio. Le infiorescenze interessate dal fungo si asciugano, le bacche non crescono con la pelle che si indurisce e si incrina. Questa malattia si sviluppa bene nelle zone scure e non ventilate del giardino quando la temperatura aumenta.

In estate, il fungo si sta diffondendo costantemente, e in inverno si trova in reni e viti danneggiati. È necessario elaborare una pianta quando compaiono i primi segni. È possibile utilizzare strumenti come Strobo, Vectra, Quadris, Flint, Topazio oppure applicare una soluzione all'1,5% di zolfo colloidale. Dobbiamo eseguire almeno quattro procedure: prima della fioritura, dopo di essa, un mese dopo e nei primi dieci giorni di agosto.

Su modi per sconfiggere la malattia: https://nasotke.ru/oidium-vinograda-mery-borby-lechenie-foto.html

Lotta contro la macchia nera (escoriosi)

Il danno violento alle uve può essere causato da una malattia come la macchia nera, che è causata da un fungo che colpisce una pianta. I primi segni compaiono all'inizio dell'estate. Così, sui giovani germogli, cominciano a formarsi delle macchie scure che crescono e si diffondono attraverso la pianta, fondendosi in punti uniformi. Per questo motivo, il tessuto della vigna comincia a incrinarsi. Sulle foglie, le forme ovali di necrosi spesso "crescono", che sono circondate da un bordo più chiaro.

Se il fungo colpisce le bacche, acquisiscono un colore viola scuro e un sapore sgradevole. Macchie biancastre possono anche apparire sulle viti mature, e la corteccia, mentre i batteri germogliano nel legno, decade, le "spalle" del cespuglio si indeboliscono e alla fine muoiono. È impossibile distruggere il "contagio" anche con le preparazioni chimiche, ma spruzzando una pianta con l'aiuto di Euparena, Mikalae le parti interessate dell'arbusto vengono immediatamente rimosse e bruciate.

Antracnosi o occhio di uccello

Questa malattia fungina può influenzare la vite di qualsiasi vitigno. La malattia causa il fungo imperfetto Gloeosporium ampelophagum Sacc. L'antracnosi è influenzata da tutti gli organi della vite che si trovano al di sopra del terreno: foglie, grappoli, bacche, germogli, viti. Le prime manifestazioni della malattia possono essere viste all'inizio della primavera su giovani foglie. Si avvizziscono, poi appaiono dei granelli di colore grigio chiaro. che diventa marrone con il tempo. Il tessuto fogliare in questi luoghi viene distrutto, appaiono dei buchi e poi la foglia intera si rompe. Più tardi, si può osservare un quadro simile sulle viti e sui frutti.

Il fungo non muore in inverno. Può persistere nei tiri fino a cinque anni. Quando la temperatura aumenta, viene attivata. Un fungo può arrivare sulle uve con diversi danni causati da rovesci, grandine, potatura inaccurata e persino con irrigazione.

Per la prevenzione delle malattie, le uve devono essere trattate con fungicidi dopo la grandine.

Per combattere la malattia, non appena viene rilevato e l'altezza dei germogli ha raggiunto 5-10 cm, le uve vengono trattate con preparati contenenti composti di rame. Molto spesso questa miscela bordolese. Inoltre, con pause fino a due settimane, viene eseguito il trattamento con fungicidi.

Un elenco più completo di misure terapeutiche: https://nasotke.ru/antraknoz-vinograda-lechenie-foto.html

La clorosi è una malattia della vite, in cui la produzione di clorofilla peggiora. Può essere contagioso e svilupparsi con un mosaico giallo di malattia virale. In questo caso, è necessario combattere la malattia che ha causato la clorosi. Il tipo non infettivo della malattia è causato dalla mancanza di elementi chimici nell'alimentazione delle piante. Prima di tutto il ferro. Spesso la clorosi si trova nelle piante che crescono su un terreno ermetico e denso con una reazione alcalina. Un'eccessiva applicazione di fertilizzanti fosfatici o integratori organici può anche provocare la malattia.

La manifestazione esterna della malattia è il colore chiaro del fogliame giovane, l'ingiallimento uniforme e la caduta delle foglie superiori, indebolendo il cespuglio, riducendo la crescita dei germogli.

Per il trattamento delle uve da clorosi, in primo luogo utilizzare una spruzzatura settimanale di solfato di ferro (medicazione fogliare superiore). Ma il problema può essere risolto solo eliminando la causa principale della malattia - l'impermeabilità all'aria del terreno. Per fare questo, migliorare il suo drenaggio, perekapyu per migliorare la ventilazione, utilizzando la pacciamatura.

Marciume nero

I vigneti, dove c'è costantemente umidità elevata, sono spesso colpiti dalla putrefazione nera, causata dal fungo Guignardia bidwellii, che entra nella pianta con danni meccanici.

Colpito dalla marciume delle bacche. Macchie marroni appaiono su di loro con un punto bianco nel mezzo. In futuro, le uve diventeranno nere e asciutte. Sotto la pioggia, la malattia diventa putrefazione umida, e le bacche secche si avvizziscono e si scuriscono.

Le foglie infette sono coperte da macchie cremose di tessuto morto, cerchiate con un bordo verde scuro. Tracce nere appaiono sulla corteccia dell'uva malata, poi ulcere e crepe.

La malattia, inizialmente invisibile, si sviluppa in seguito molto rapidamente e la pianta non può essere salvata. Pertanto, al minimo segno di malattia, iniziano a processare l'intero vigneto. Nella fase iniziale della malattia i fungicidi possono dare un buon risultato. In futuro, seleziona una miscela di farmaci, tenendo conto delle condizioni meteorologiche, del tipo di terreno, delle varietà di uva.

Marciume acido

Il marciume acido ha un nome simile a causa dell'odore di aceto che le bacche consumate acquisiscono. Sembra come risultato della lavorazione dello zucchero su aceto da parte di microrganismi, ei loro vettori sono mosche della frutta, che depongono le loro uova nell'uva.

Il rimedio per la malattia e i suoi portatori è il trattamento del vigneto con una miscela di insetticida e fungicida. Per essere sicuri che i preparati possano essere usati insieme, le loro soluzioni vengono preparate e mescolate poco prima della spruzzatura.

Necrosi di vasi di legno

Di regola, le piantine sono ammalate di questa malattia non infettiva associata a processi fisiologici alterati della pianta. Diventano marroni e muoiono cellule della vite, che si trovano vicino alle navi legnose. La pianta non è in grado di resistere agli effetti delle condizioni meteorologiche.

Gli scienziati credono che uno dei funghi causi la malattia: Fusarium viticolum o Botrytis cinerea. L'infezione si verifica durante la conservazione delle piantine in inverno.

Per prevenire la malattia si possono depositare viti con legno ben stagionato. Allo stesso tempo non possono essere avvolti per materiali isolanti come il polietilene - impermeabile all'umidità. Inoltre, quando si coltivano piantine rispettare rigorosamente le pratiche agricole e nutrire le uve con fertilizzanti contenenti boro.

Foglie di rosolia

Spesso questa malattia appare nel calore o con un brusco cambiamento della temperatura dell'aria. La rosolia è contagiosa e non infettiva.

Le foglie di rosolia non infettive indicano che la pianta è priva di fosforo o potassio. Nel primo caso, le foglie e i germogli inferiori diventano rossi, nel secondo - quelli superiori.

Affrontare questa malattia è facile. È necessario dare alla pianta i fertilizzanti di cui ha bisogno, rimuovere i germogli e le foglie danneggiati, legare le uve, togliere la potatura e le foglie cadute, eliminare le erbacce.

La rosolia infettiva è causata dal fungo Pseudopeziza tracheiphila Muller-Thurgau. Si diffonde rapidamente, colpisce germogli e frutti, catturando nuove viti. Colpendo il sistema delle navi della pianta, priva i suoi organi di nutrienti - potassio e fosforo. Le piante possono morire se non si inizia la lotta contro la malattia in modo tempestivo.

La carenza di potassio può essere urgentemente compensata spruzzando piante malate con una soluzione all'unico di nitrato di potassio. Il trattamento viene eseguito ogni otto giorni, ripeterlo per cinque volte. Per evitare che la malattia si ripresenti la prossima stagione, in autunno le uve vengono alimentate con solfato o cloruro di potassio e la potatura primaverile dell'anno successivo viene resa più corta possibile scaricando la pianta indebolita.

Con una carenza di fosforo, superfosfato o fertilizzanti simili vengono applicati sul terreno, dopo 6 giorni viene eseguita la medicazione fogliare.

La medicazione autunnale e primaverile delle uve è un'eccellente prevenzione delle malattie.

Germogli restringenti

In un anno piovoso secco o contrario, il metabolismo può essere disturbato dalla vite. Per questo motivo, i germogli iniziano ad asciugare.

La malattia si manifesta quando le bacche stanno già iniziando a colare e fino al 12% di zucchero si è già accumulato in esse. All'improvviso appaiono macchie scure sui rami. Se la malattia è in esecuzione, non può essere sconfitta. In caso di siccità prolungata o piogge prolungate che possono provocare la malattia, i coltivatori esperti raccomandano di prevenire l'insorgere della malattia e trattare le piantagioni con una miscela di cloruro di magnesio e cloruro di calcio. La concentrazione della soluzione dovrebbe essere dello 0,5%. In una situazione simile, si usa il solfato di magnesio, ma non per irrorare l'intera vite, ma per trattare quei luoghi in cui si manifesta la malattia.

Per la reazione avversa all'uso di sostanze chimiche dei vitigni, la prevenzione della malattia è l'introduzione di fertilizzanti complessi bilanciati.

Alternaria

L'agente eziologico di questa malattia dell'uva sono i funghi della specie Alternaria, che si attivano al caldo o ad alta umidità. Nella seconda metà della stagione vegetativa appaiono macchie argentate sulle foglie e sui germogli, simili alle manifestazioni della malattia di oidimum. Nel corso del tempo, diventano marroni, quindi diventano foglie nere e secche. Sulle bacche mature, il fungo si manifesta come una lucentezza metallica, che si trasforma in una fioritura grigio scuro. I frutti si restringono. Il loro gusto diventa sgradevole. L'agente patogeno del fungo sverna nella corteccia delle piante malate e nel terreno.

Solo i metodi profilattici sono efficaci contro la malattia. In primavera, il vigneto inizia a essere trattato con fungicidi contenenti rame come Ditan M-45, Ridomil Gold MC, SP, EDC, che includono mancozeb. Quando le bacche si chiudono in gruppi, ogni due settimane vengono trattate con Quadris, Skor, CE e SC.

Armillaria o marciume radicale

Questa malattia fungina è causata da diversi tipi di funghi. I fili grigi e grigio scuro appaiono sulle radici. Alzandosi sopra la pianta, il fungo infetta il legno, diventa marrone e muore. In 2-3 anni la pianta potrebbe morire.

La manifestazione esterna della malattia è l'assenza di fruttificazione, ingiallimento e diminuzione delle dimensioni delle foglie. Di solito, la malattia appare nelle piante che crescono su terreni pesanti, dove l'acqua può ristagnare e in generale alta umidità. La malattia si diffonde sottoterra, passando dalle radici di una vite alle radici di un'altra.

Per la prevenzione della malattia, drenano le zone umide, cercano di non piantare le uve sul terreno in cui l'aria non penetra e allenta il terreno secondo necessità. Nel luogo in cui hanno trovato la putrefazione delle radici, non piantare uva per almeno tre anni.

Quando vengono rilevati i primi segni della malattia, le uve vengono spruzzate con preparati che includono rame: ossicloruro di rame, Abiga-Pick, miscela bordolese, Hom, Ordan e altri. Per limitare la diffusione della malattia, le piante malate vengono separate da altre piantagioni da profondi fossati, il terreno da cui si sviluppa sulla zona infetta, e poi vengono disinfettati con formalina.

Batteriosi dell'uva - un gruppo di malattie causate da organismi unicellulari - batteri patogeni. Più spesso si verificano nelle piante:

  • sui reni impoveriti,
  • in condizioni climatiche avverse e naturali,
  • in caso di inosservanza dell'agrotecnologia della coltivazione,
  • in assenza di protezione da parassiti-insetti.

Le infezioni batteriche possono essere stagionali o croniche. Le varietà della malattia sono:

  • necrosi batterica,
  • bacteriosi delle bacche
  • La malattia di Pierce,
  • cancro batterico

Per ogni particolare malattia ha sviluppato i propri metodi per prevenire malattie e trattamento. La raccomandazione generale per prevenire la batteriosi è di rispettare le norme sanitarie:

  1. Le piante morte dalla batteriosi si sradicano e bruciano. Al loro posto non vengono piantate nuove viti.
  2. Il materiale da semina in ogni caso non prende dalle uve malate.
  3. Alberelli e chubukov acquistati in vivai di provata efficacia.
  4. Prima di piantare le talee, vengono sottoposte al loro trattamento termico di mezz'ora in acqua calda a 35 °.
  5. Tagliare le uve, disinfettare lo strumento in alcool o soluzione di solfato di rame prima di trattare ogni cespuglio.
  6. Spill trattato con vetriolo blu sotto forma di una soluzione al 2% e vicino al passo del giardino.
  7. Tutte le misure agronomiche dovrebbero essere eseguite con particolare attenzione a non danneggiare la pianta.
  8. Quando la preparazione pre-invernale esclude il contatto delle uve con il terreno.
  9. Non sovraccaricare la pianta, per non indebolirla.
  10. Costantemente condurre profilassi antifungina.
  11. Non sovrastare il terreno e non sovraccaricare le piante.

Maggiori informazioni sulla lavorazione delle uve con vetriolo: https://nasotke.ru/vesennyaya-obrabotka-vinograda-zheleznym-mednym-kuporosom.html

Resistente e instabile a tali malattie varietà (foto)

Tra i vitigni ci sono meno suscettibili agli effetti dei batteri patogeni e meno resistenti.

I primi sono Aligote, Bastardo, Codreanca, Delight e altri.

Tra le più suscettibili alle malattie batteriche ci sono le varietà Kishmish bianche, Favorite, Reksavi, Saba Pearls e Firstborn Magaracha.

Non ci sono vitigni completamente immuni dalle malattie causate dai batteri.

Piccole macchie marroni sulle foglie delle uve indicano la malattia Septoria. Con l'umidità aumentata, la muffa appare sul lato inferiore della foglia. Foglie secche, cadenti, spargere spore di funghi. Le uve di Muscadine sono le più sensibili a questa malattia.

Per localizzare la malattia, vengono rimosse piante danneggiate e foglie cadute.

Prevenzione dei septoriais: irrorazione del vigneto con una soluzione all'unico di miscela bordolese.

Cercosporosi o muffa verde

I funghi Hyphomycetales causano anche un'altra malattia fungina dell'uva. Di solito sono malati con piante vecchie o indebolite. La malattia si manifesta in due varietà: la malattia primaverile (maggio-giugno) e autunnale (luglio-agosto). Altre piante sono sensibili alla malattia, non solo all'uva.

La prima malattia colpisce le foglie del livello inferiore, dove alta umidità e ombreggiamento contribuiscono allo sviluppo dell'agente patogeno. L'infezione grave si manifesta nei cambiamenti nelle foglie e nel livello intermedio.

Visivamente, la calcosporosi può essere identificata dall'aspetto di una fioritura di ulivo scuro sul lato inferiore delle foglie. Durante lo sviluppo, il fungo forma macchie brune oblunghe sulla superficie superiore della foglia. Le foglie attaccano male su un ramo e cadono al minimo tocco. La patina vellutata di oliva appare anche sulle bacche malate, i frutti si induriscono, il loro colore si scurisce. Poi i frutti si avvizziscono e cadono facilmente.

La prevenzione della calcosporosi consiste nella stretta osservanza della procedura e dei tempi di tutte le misure agrotecniche.

Quando viene rilevata una malattia, il trattamento viene avviato immediatamente. Per questo:

  • rimuovere e bruciare tutte le foglie colpite,
  • trattano la vigna con i fungicidi ogni due settimane,
  • osservare rigorosamente il regime di irrigazione una volta al mese con acqua riscaldata a 15-20ºС.

Procedure preventive come garanzia della salute dei vigneti

Dalla maggior parte delle malattie, puoi aiutare la prevenzione semplice. Prima di tutto, è un assaggio di piantine, il taglio tempestivo dei resti di vegetazione e la rimozione dei cespugli malati. È meglio conoscere le malattie delle uve nelle immagini, piuttosto che lottare con loro più tardi nel tuo giardino, poiché questo è un compito molto laborioso, e non sempre ha un effetto positivo. Quindi, l'irrorazione preventiva dei cespugli dovrebbe essere effettuata prima dell'inizio della stagione di crescita, cioè prima che i boccioli fioriscano.

Это помогает уменьшить «инфекционный фон», а значит, приводит к улучшению развития растений и повышению урожайности. При этом болезни могут появляться как на «молодняке», так и на старых растениях, а значит, защищать виноград нужно всю его жизнь. In primavera, dopo aver rimosso il rifugio per l'uva, i cespugli devono essere trattati con una soluzione al 3% di miscela bordolese. È meglio farlo da soli, perché l'effetto della miscela acquistata è molto più basso. Per fare questo, è necessario versare cinque litri di acqua calda nella plastica o negli smalti, in cui vengono diluiti circa 300 g di solfato di rame. Nel secondo contenitore versare anche cinque litri d'acqua, impastando 300 g di calce fresca.

In questo caso, è necessario iniettare la soluzione di solfato di rame al "latte di calce", altrimenti la soluzione non sarà efficace per il combattimento. Indicatore per la determinazione del liquido di qualità Bordeaux sarà un chiodo di ferro normale. Per fare ciò, immergerlo in un contenitore con una soluzione, quindi esaminare attentamente. Quindi, su un'unghia non dovrebbe sistemare il rame. Dopo aver filtrato la nostra miscela attraverso un colino, versarla nello spruzzatore e innaffiare le piante, preferibilmente in tempo calmo. È importante che la soluzione di irrigazione copra completamente l'intero arbusto, comprese le viti annuali e il legno perenne.

Mezzi per combattere le malattie della vite e il loro scopo

Prima di tutto, va notato che sia gli agenti biologici che quelli chimici possono essere usati per proteggere gli arbusti. Il primo tipo include farmaci come Lepidotsid, Trichodermin, Gaupsin, Aktofitchi sembrava essere abbastanza decente nel loro lavoro. Hanno un enorme vantaggio in termini di sicurezza per gli esseri umani, ma c'è anche un piccolo svantaggio: la necessità di spruzzare le piante settimanalmente e dopo le piogge. Questo è piuttosto costoso a causa del costo relativamente elevato dei farmaci. Inoltre, i costi della manodopera non sono incoraggianti, soprattutto se si lavora con centinaia di cespugli d'uva.

È molto più efficiente e finanziariamente vantaggioso usare sostanze chimiche o pesticidi.. Sono utilizzati sia come misura preventiva o nella lotta contro parassiti, erbe infestanti e malattie che danneggiano i cespugli. È importante prestare attenzione al fatto che tali prodotti devono essere innocui per le uve stesse, tossici per i batteri e le malattie e di bassa tossicità per gli esseri umani. Per scegliere i mezzi giusti, è necessario capire come sono classificati.

Quindi, i pesticidi sono suddivisi in base all'oggetto di utilizzo (sono combinati in determinati gruppi a seconda dei batteri con cui combattere):

  • Fungicidi - farmaci usati nel trattamento delle piante, funghi sconfitti,
  • Battericidi - sono diretti contro pericolosi agenti patogeni,
  • Insetticidi - repellenti per insetti,
  • Acaricidi - preparati a partire da zecche
  • Gli erbicidi sono sostanze che aiutano a combattere le erbacce.

Inoltre, sono divisi in contatto, sistema e il terzo tipo - combinati.

  • Uso sistemico per combattere la malattia. La preparazione che usi arriva sulla superficie della foglia, penetra all'interno e con l'aiuto di germogli si diffonde a tutti gli "organi" del cespuglio, compresa la protezione delle sue nuove crescite. Questi includono Topazio, Fundazol, Topsin-M, Kvadris, Bayleton e Strobe.
  • I mezzi di contatto sono usati quando appaiono segni di malattia sugli elementi verdi della pianta. Se hai perso questo momento e la sconfitta è diventata molto diffusa, prova a rimuovere le foglie colpite, trasformando il cespuglio con i fungicidi di contatto. I farmaci più famosi in questa categoria includono Rovral, Liquido di Bordeaux, Omayt.
  • I farmaci combinati hanno proprietà non solo sistemiche, ma anche sostanze di contatto. Il più famoso è considerato Ridomil Gold.

L'elenco delle sostanze chimiche può essere continuato indefinitamente. Qui è importante avvicinarsi ragionevolmente all'acquisizione e all'uso. Ad esempio, non dobbiamo dimenticare che i parassiti si stanno abituando alle formulazioni utilizzate. Ecco perché hanno bisogno di alternarsi tra loro, ricordando che l'uso di droghe di un gruppo è nuovamente considerato indesiderabile.

Il materiale è stato aggiornato e aggiornato il 31/01/2018

Un gruppo di malattie infettive che causano virus. La virologia dell'uva piccola è stata studiata, la maggior parte delle malattie sono descritte, ce ne sono circa 35. L'agente patogeno viene trasferito da una pianta malata a uno sano solo con succo infetto - un innesto, insetti succhiatori, nematodi, taglio dello stesso strumento di una pianta malata e sana, riproduzione di parti di una pianta infetta. L'immagine della malattia è sempre diversa - a volte la pianta può essere un portatore asintomatico del virus (a causa di una buona immunità o resistenza varietale), in alcuni casi una lesione virale può avere un quadro vago e indistinto, e in alcuni casi la malattia procede rapidamente con lesioni chiaramente marcate.

Il primo gruppo è Virus NEPO - presumibilmente diffuso da nematodi e materiale di piantagione - causa:

Uva corta -foglie con ricci, assumono una forma asimmetrica, la venatura diventa anormale. Gli internodi anormalmente brevi si alternano con il normale, i nodi a volte sono doppi, i germogli sono oblati e a forcella. Le bacche cadono, i cespugli degenerano.

Mosaico giallo di uva - In primavera, foglie giovani e germogli sono gialli, poi appaiono delle macchie o strisce gialle sulle foglie. I grappoli sono piccoli con bacche di polka. Gli arbusti praticamente non crescono e degenerano.

Bordatura delle venature - Nella tarda primavera - inizio estate, strisce gialle e cromate appaiono lungo le venature. La crescita si ferma, i cespugli appassiscono.

Virus del mosaico di Rezu (mosaico arabis), virus dell'uccello nero del pomodoro, virus dell'otturatore all'anello di lampone, virus dell'otturatore dell'anello latente della fragola - i virus meno dannosi, possono non manifestarsi per molto tempo, quando le piante sono indebolite - compaiono sintomi letali comuni - brusco rallentamento della crescita, curvatura delle foglie, colore insolito di germogli e foglie, alla fine - la morte dei cespugli.
Sintomi simili - colore variegato, deformazione delle foglie, crescita e ritardo dello sviluppo, striature del legno, decolorazione dei giovani germogli danno Virus del punto dell'uva dell'anello, Virus del mosaico cromato dell'uva, Uve di virus rosettochnosti e altri
Delle piante malate erano ancora isolate Virus della necrosi del tabacco, virus delle patate X, virus del nanismo cespuglioso di pomodoro, virus del mosaico di erba medica.

Da poco studiato includono Mosaico di asteroide (stella) di uva (macchioline clorotiche casuali su foglie con necrosi centrale e deformità fogliare), La malattia di Ainashiki - la malattia si manifesta in bacche mature (lo zucchero diminuisce nelle bacche, la maturazione è ritardata, appare un sapore sgradevole), Malattia di uva d'uva (sulle foglie inferiori compaiono escrescenze parallele di 0,3-5 cm di lunghezza e 0,2-0,3 cm di larghezza, le foglie si deformano, i tralci vengono attorcigliati, successivamente viene ripristinato l'arbusto).

Più ampiamente distribuito insolco d'uva - (scanalature e solchi longitudinali appaiono sulla corteccia, la corteccia è ispessita e sciolta, la crescita viene interrotta e i cespugli muoiono rapidamente) Virus della lista rossa dell'uva (le foglie si restringono, ingialliscono e diventano immediatamente rosse e cadono), Vite marmorizzata virale, virus della necrosi venosa, virus del mosaico dell'uva.
Dà un'immagine pronunciata Virus di arricciatura foglia d'uva - nella seconda metà dell'estate, le foglie diventano gialle o arrossiscono in anticipo - la striscia lungo la vena centrale rimane verde. Le foglie si addensano, diventano fragili e contorte, il raccolto non matura.
Misure di controllo: cespugli con segni di malattie virali vengono immediatamente sradicati. Nel posto libero non si può piantare uva per 5 anni.

Aspergillus marcisce

Malattia fungina dell'uva, che colpisce le bacche con tempo asciutto. All'inizio si formano macchie bianche sulle bacche. Nel corso del tempo, si scuriscono. I luoghi di educazione diventano morbidi, depressi. Poi le bacche cominciano a incrinarsi, appare una fioritura bianca su di esse, poi - una massa polverosa marrone-nera. I grappoli diventano neri sgradevoli. I mezzi per combattere questa e altre malattie che colpiscono le uve mature sono le seguenti:

  • raccolta rapida durante la maturazione, in modo che il marciume non abbia il tempo di svilupparsi,
  • pulizia accurata dei resti vegetali nei quali può rimanere il fungo.

Marciume acido

Il primo precursore della malattia è l'aspetto delle bacche marroni marroni nei normali grappoli d'uva. Spesso, la putrefazione acida colpisce le varietà con polpa succosa e pelle sottile. Dopo un breve periodo di tempo, il loro numero aumenta, i moscerini della frutta cominciano a volare verso l'odore del marciume. Nell'identificare la malattia è raccomandato:

  • rimuovere delicatamente tutti i cluster danneggiati,
  • trattare il vigneto con un insetticida, ad esempio "Fitoverm", liquido di Bordeaux o zolfo di giardino spray.

Rosolia infettiva

Un'infezione da fungo si verifica attraverso qualsiasi danno meccanico alle foglie e ai rami. Le spore dolorose vengono trasferite in una giovane pianta con erbacce e terreno. In primo luogo, le macchie color ruggine appaiono sui fogli, e presto il fogliame cade completamente. Tali residui vegetali diventano portatori della malattia. Prevenzione e trattamento della malattia:

  • distruzione delle foglie colpite,
  • scavo regolare del terreno sotto i cespugli e un'attenta potatura dei germogli,
  • trattamento delle ferite sui rami dei disinfettanti,
  • spruzzatura primaverile di foglie di vite con fungicidi ("Ridomil Gold", miscela bordolese, ecc.), i preparati devono essere applicati sia sulla superficie superiore delle foglie che su quella inferiore,
  • concimazione minerale del suolo (es. nitrato di potassio) e fertilizzanti organici, che aumenta la resistenza della malattia.

Oidio (oidio)

Con la sconfitta dell'oidium le foglie d'uva vengono dapprima ricoperte da una fioritura bianca con macchie nere. Presto compaiono macchie scure sui germogli e cadono i boccioli. Esternamente, le parti interessate della pianta appaiono cosparse di cenere. Durante la maturazione delle uve, l'uva scoppia, una massa grigia con un odore sgradevole segue da loro. L'impulso per lo sviluppo della malattia può essere il caldo o un brusco cambiamento della temperatura dell'aria.

La lavorazione primaverile delle uve da oidio viene effettuata con una soluzione di zolfo colloidale (1%). Si ripete ogni 10-12 giorni fino a quando i sintomi della malattia scompaiono. È inoltre possibile utilizzare droghe specializzate "Acrobat MC", "Carbis Top".

Muffa (muffa)

La malattia colpisce tutte le parti dell'uva. Inizia con piccole macchie oleose sulla superficie delle foglie, che aumentano gradualmente di dimensioni. Nel tempo, la foglia diventa marrone, si asciuga e cade. Lo stesso accade con i gambi, i boccioli e le bacche colpite. Molto spesso la malattia si sviluppa nella seconda metà della primavera - la prima metà dell'estate. La protezione delle uve da questa e simili malattie in natura è:

  • bruciando tutte le foglie cadute,
  • scavando il terreno intorno al cespuglio
  • potatura tempestiva delle uve per una migliore ventilazione,
  • spruzzando i cespugli con preparati contenenti rame (miscela bordolese, ossicloruro di rame) in due fasi (prima della fioritura e dopo 14 giorni). È possibile utilizzare i farmaci "Oxy", "Kurzat", "Hom", "Polyhom".

È un altro nome per la malattia melanioz. Caratteristico per le varietà di noce moscata della cultura. Nella fase iniziale della malattia, si possono vedere piccoli fuochi bruni sulle foglie. Ad alta umidità, muffe soffici possono formarsi anche sul lato inferiore del fogliame. Ben presto si asciuga e cade, rimanendo un portatore del patogeno.

Trattare le uve spruzzando con una soluzione debole di miscela bordolese. (1%). Per la prevenzione della malattia con cura distruggere le foglie cadute e cespugli danneggiati.