Informazioni generali

I russi saranno trasferiti ai passaporti elettronici dal 2021

Un trasferimento graduale dei cittadini della Federazione Russa ai passaporti elettronici dovrebbe iniziare nel 2021, secondo Vedomosti, citando il servizio stampa del governo.

Dopo l'incontro del 14 settembre, il vice primo ministro Maxim Akimov ha incaricato il Ministero dell'Economia e l'organizzazione autonoma senza scopo di lucro Digital Economy di elaborare un progetto di legge sui passaporti elettronici, ha detto la vice portavoce Aliya Samigullina a Vedomosti. La traduzione dei passaporti russi dalla carta ai passaporti elettronici è prevista per il 2021.

Il servizio stampa del governo ha dichiarato al giornale che il passaporto elettronico fornirebbe ai cittadini l'accesso a tutti i registri statali e ai servizi pubblici, e anche la registrazione della fornitura di questi servizi sarà registrata elettronicamente. Il servizio stampa ha suggerito che il vettore di un passaporto elettronico potrebbe essere una tessera di plastica di dimensioni bancarie con un chip incorporato.

↑ Il documento elettronico conterrà informazioni su SNILS e patente di guida

Il documento elettronico conterrà informazioni su SNILS e patenti di guida.
Quanto ci spenderà lo stato
Informazioni sul nuovo documento
Il passaporto elettronico sarà legato a un "profilo digitale"

Secondo la fonte "Vedomosti", stiamo parlando del consolidamento in un documento di tutti i dati di una persona - un passaporto, SNILS, patente di guida. Allo stesso tempo, verrà creato un unico registro di tutti i dati di tutti i russi, la fonte aggiunta. Secondo un'altra fonte, mentre il governo presume che il passaporto elettronico conterrà un'impressione di una persona per il riconoscimento, impronte digitali, una firma elettronica e un codice di accesso per un profilo digitale.

↑ Quanto spenderà lo stato?

Il trasferimento di cittadini a un nuovo tipo di passaporto costerà 114,4 miliardi di rubli. fino al 2024, - i dati rilevanti sono riportati nel passaporto del programma di economia digitale, che è stato considerato in una riunione con il primo ministro Dmitry Medvedev il 17 settembre. Si prevede di raccogliere l'importo richiesto a spese della tassa statale per l'emissione di un passaporto elettronico.

Ricordiamo che nel 2009, la Russia ha iniziato lo sviluppo di una carta elettronica universale (UEC). Doveva essere un mezzo di pagamento multifunzionale, rendendo più facile per i cittadini pagare per i servizi pubblici, nonché una carta d'identità universale. Il termine per l'introduzione dell'UEC è stato rinviato più volte. Le carte hanno iniziato a ricevere da gennaio 2013 le dichiarazioni dei cittadini, ma il problema non è diventato di massa. Di conseguenza, l'organizzazione principale del progetto (UEC) ha riconosciuto che la sostituzione programmata dei passaporti cartacei russi con quelli in plastica priva l'UEC di significato.

↑ Informazioni sul nuovo documento

Il nuovo documento campione sarà una carta di plastica simile a una carta di credito all'interno della quale è inserito un chip elettronico. Oltre ai normali dati del passaporto, l'ID elettronico conterrà una firma digitale elettronica, tre foto e le impronte digitali del titolare.

Si presume inoltre che il passaporto solleverà i russi dalla necessità di portare altri documenti importanti, come SNILS, polizza assicurativa, patente di guida, codice fiscale. Inoltre, è possibile che emerga la possibilità di utilizzare un passaporto elettronico come carta di credito.

↑ passaporto elettronico sarà legato a un "profilo digitale"

Alla fine di giugno 2018 in un'intervista con il fatto quotidiano Olga Skorobogatova, Primo Vice Presidente della Banca Centrale della Federazione Russa, ha affermato che la Banca di Russia, insieme al Ministero per lo sviluppo digitale, le comunicazioni e le comunicazioni di massa della Federazione Russa, sta sviluppando il concetto di "profilo digitale" di un cittadino.

Il progetto Profilo digitale garantirà lo stoccaggio e lo scambio sicuro di dati personali tra cittadini, enti governativi e organizzazioni commerciali utilizzando un unico identificatore, oltre a consentire di gestire il consenso digitale per condividere le informazioni.

"Se parliamo della struttura dei dati, prima di tutto saranno dati personali, certificati, informazioni sulle bollette, prestiti o saldi contabili, pagamento di tasse e tasse, acquisto e vendita di immobili, un'auto", ha spiegato Skorobogatova.

I russi saranno trasferiti ai passaporti elettronici dal 2021

Un trasferimento graduale dei cittadini della Federazione Russa ai passaporti elettronici dovrebbe iniziare nel 2021, secondo Vedomosti, citando il servizio stampa del governo.

Dopo l'incontro del 14 settembre, il vice primo ministro Maxim Akimov ha incaricato il Ministero dell'Economia e l'organizzazione autonoma senza scopo di lucro Digital Economy di elaborare un progetto di legge sui passaporti elettronici, ha detto la vice portavoce Aliya Samigullina a Vedomosti. La traduzione dei passaporti russi dalla carta ai passaporti elettronici è prevista per il 2021.

Il servizio stampa del governo ha dichiarato al giornale che il passaporto elettronico fornirebbe ai cittadini l'accesso a tutti i registri statali e ai servizi pubblici, e anche la registrazione della fornitura di questi servizi sarà registrata elettronicamente. Il servizio stampa ha suggerito che il vettore di un passaporto elettronico potrebbe essere una tessera di plastica di dimensioni bancarie con un chip incorporato.

Il documento elettronico conterrà informazioni su SNILS e patenti di guida.

Il documento elettronico conterrà informazioni su SNILS e patenti di guida.
Quanto ci spenderà lo stato
Informazioni sul nuovo documento
Il passaporto elettronico sarà legato a un "profilo digitale"

Secondo la fonte "Vedomosti", stiamo parlando del consolidamento in un documento di tutti i dati di una persona - un passaporto, SNILS, patente di guida. Allo stesso tempo, verrà creato un unico registro di tutti i dati di tutti i russi, la fonte aggiunta. Secondo un'altra fonte, mentre il governo presume che il passaporto elettronico conterrà un'impressione di una persona per il riconoscimento, impronte digitali, una firma elettronica e un codice di accesso per un profilo digitale.

Quanto ci spenderà lo stato

Il trasferimento di cittadini a un nuovo tipo di passaporto costerà 114,4 miliardi di rubli. fino al 2024, - i dati rilevanti sono riportati nel passaporto del programma di economia digitale, che è stato considerato in una riunione con il primo ministro Dmitry Medvedev il 17 settembre. Si prevede di raccogliere l'importo richiesto a spese della tassa statale per l'emissione di un passaporto elettronico.

Ricordiamo che nel 2009, la Russia ha iniziato lo sviluppo di una carta elettronica universale (UEC). Doveva essere un mezzo di pagamento multifunzionale, rendendo più facile per i cittadini pagare per i servizi pubblici, nonché una carta d'identità universale. Il termine per l'introduzione dell'UEC è stato rinviato più volte. Le carte hanno iniziato a ricevere da gennaio 2013 le dichiarazioni dei cittadini, ma il problema non è diventato di massa. Di conseguenza, l'organizzazione principale del progetto (UEC) ha riconosciuto che la sostituzione programmata dei passaporti cartacei russi con quelli in plastica priva l'UEC di significato.

Informazioni sul nuovo documento

Il nuovo documento campione sarà una carta di plastica simile a una carta di credito all'interno della quale è inserito un chip elettronico. Oltre ai normali dati del passaporto, l'ID elettronico conterrà una firma digitale elettronica, tre foto e le impronte digitali del titolare.

Si presume inoltre che il passaporto solleverà i russi dalla necessità di portare altri documenti importanti, come SNILS, polizza assicurativa, patente di guida, codice fiscale. Inoltre, è possibile che emerga la possibilità di utilizzare un passaporto elettronico come carta di credito.

Il passaporto elettronico sarà legato a un "profilo digitale"

Alla fine di giugno 2018 in un'intervista con il fatto quotidiano Olga Skorobogatova, Primo Vice Presidente della Banca Centrale della Federazione Russa, ha affermato che la Banca di Russia, insieme al Ministero per lo sviluppo digitale, le comunicazioni e le comunicazioni di massa della Federazione Russa, sta sviluppando il concetto di "profilo digitale" di un cittadino.

Il progetto Profilo digitale garantirà lo stoccaggio e lo scambio sicuro di dati personali tra cittadini, enti governativi e organizzazioni commerciali utilizzando un unico identificatore, oltre a consentire di gestire il consenso digitale per condividere le informazioni.

"Se parliamo della struttura dei dati, prima di tutto saranno dati personali, certificati, informazioni sulle bollette, prestiti o saldi contabili, pagamento di tasse e tasse, acquisto e vendita di immobili, un'auto", ha spiegato Skorobogatova.

Guarda il video: Come? e Perché mi sono trasferita in Italia?Mia famiglia, vita in Russia e foto. . (Dicembre 2019).

Загрузка...