Informazioni generali

Silo per conigli

Pin
Send
Share
Send
Send


Al fine di garantire la dieta dei conigli quando i conigli sono tenuti in inverno e all'inizio della primavera (prima che appaia la prima vegetazione) con una ricca alimentazione vitaminica, è consigliabile nutrire parte dell'erba verde, delle radici e dei rifiuti vegetali. E 'meglio insilare piante di grandi dimensioni che sono difficili da essiccare naturalmente per fieno, ad esempio, come mais, quinoa, foglie di cavolo, cime di carota.

Per ottenere un buon insilato per i conigli, le piante verdi devono essere frantumate in particelle non più lunghe di 1 cm. La massa frantumata deve essere immediatamente posta in una grande botte (100-300 kg). Quando si scavano i foraggi in un barile, può essere riempito con 5 cm di segatura di legno non duro dall'alto e quindi coperto con argilla: se in esso appaiono delle crepe durante l'asciugatura, dovrebbero essere coperti immediatamente.
Il cibo verde per conigli per i conigli invernali può essere preparato e il metodo di fermentazione. Per fare ciò, la massa verde viene triturata finemente con un chop e caricata in una botte, versando uniformemente cloruro di sodio al tasso dell'1,5% in peso. Mentre il peso viene caricato, la massa viene compattata fino a quando il succo appare e viene chiuso in cima con un cerchio su cui è posizionato il carico.
È possibile acquistare preparati per conigli e la prevenzione delle loro malattie nella farmacia specializzata veterinaria "Novі rabі".
Per nutrire i conigli, è preferibile raccogliere l'insilato vegetale dal cavolo, le carote con le cime. È bene aggiungere loro barbabietola da foraggio. Queste culture sono facilmente insinuate in qualsiasi rapporto. L'insilato combinato di legumi (30-40%), foglie di cavolo con carote (30-40%), carote rosse tritate finemente (10-20%) e patate bollite schiacciate a metà con acqua (20-30% in peso). È necessario abituare i conigli a mangiare gradualmente l'insilato, a partire da 50-100 g. Di solito, entro 5-10 giorni, i conigli si abituano a questo mangime e lo mangiano volentieri.

Silo di mais

L'insilato di mais è uno dei principali mangimi succulenti utilizzati nell'allevamento di animali. Quando viene utilizzato negli animali che ingrassano, c'è un aumento intenso del tessuto muscolare, la produzione di latte aumenta nelle mucche.

L'insilato di mais è anche usato nell'allevamento di conigli, in inverno i conigli hanno bisogno di mangimi succulenti che promuovano una buona digestione. Il silo contiene carboidrati facilmente digeribili, vitamine necessarie per la normale attività di vita dei conigli.

Crescente mais insilato

Le colture leguminose, cerealicole e coltivate sono buoni precursori per il mais e il terreno nero è preferito per le buone rese. Se la trama è stata occupata dal grano, le stoppie autunnali vengono staccate, poi due settimane dopo l'aratura viene effettuata a una profondità di 25 cm In primavera l'umidità viene raccolta a 5 cm di profondità con l'erpicatura, e il terreno viene coltivato prima della semina ad una profondità di 8 cm.

Al fine di ottenere insilati di mais di alta qualità, si dovrebbe privilegiare la coltivazione di varietà precoci o primitive, il cui contenuto di grano è del 44-50% in relazione alla quantità totale di sostanze secche nelle piante. I semi di mais sono calibrati, vengono lavorati con preparati approvati nel paese. La semina inizia quando la temperatura del suolo è di +12 ° C, la profondità di incisione del seme è di 6-8 cm La densità di impianto viene calcolata in base agli ibridi e alle varietà. Il tasso di semina è aumentato del 10% in condizioni climatiche avverse.

La cura delle colture di mais dovrebbe essere effettuata con l'uso di spruzzatori di alta qualità, preparati, ed è auspicabile raccogliere mais per insilati con le mietitrebbie moderne. Se si osserva l'intero complesso delle tecniche agrotecniche, si può contare su un raccolto eccellente.

Piante da taglio

Pulizia del mais, prestare attenzione al grado di macinazione delle piante. Le moderne mietitrici sono apparecchi rettificatori regolabili, che misurano 10-20 mm. Una tale lunghezza di taglio è giustificata quando si raccoglie il mais nella fase di maturazione della cera, quando l'umidità media della pianta è del 60-70%.

Il mais nel periodo di maturazione della cera di latte, ha bisogno di un taglio importante, i suoi segmenti dovrebbero essere 30-35 mm, il mais nella fase lattiera della maturazione viene tagliato in segmenti di 40-45 mm di dimensione. Aumentare la lunghezza del taglio aiuta a ridurre il processo di spremitura dalle cellule vegetali. La lunghezza di taglio viene aumentata rimuovendo una determinata parte dei coltelli.

Come posare un silo

La posa del silaggio avviene in trincee, lo spessore del serbatoio per la posa giornaliera in una versione compattata è di 80 cm. Questo spessore è in grado di garantire la sicurezza della massa con l'aiuto di phytoncides per i primi 2-3 giorni. Quando si depositano strati sottili di phytoncides si evapora e si forma acido oleoso nella massa dell'insilato.

Il silo deve essere coperto con film polimerici, vengono pressati con un carico sulla superficie della fossa. Si possono usare pneumatici in gomma, paglia, terra. Come risultato della pressione di carico, il vuoto viene eliminato. È necessario rimuovere il silo in uno strato uniforme di almeno 30 cm al giorno per tutta la lunghezza e la larghezza della conservazione.

Come preparare l'insilato per i conigli

Il siloing è un modo semplice e conveniente per raccogliere mangimi per l'inverno. In condizioni di agricoltura familiare, la massa verde può essere conservata in botti di legno, piccole fosse di cemento da 1 a 2 m3 o in fosse intonacate con argilla o rivestite con mattoni. Il pozzo è realizzato con una profondità di 12,5 m di forma rotonda con pareti ripide. La massa verde è ben frantumata e dopo la posa viene accuratamente pigiata. Quest'ultimo è particolarmente importante, poiché la presenza di aria nella massa porta al deterioramento del prodotto. Il contenitore riempito viene accuratamente coperto con un film sopra o ricoperto di terra, segatura, uno strato di paglia di almeno 5 cm di spessore, è inoltre possibile utilizzare l'argilla e le crepe che si formano durante l'asciugatura si asciugano ulteriormente. Va ricordato che più velocemente la fossa viene riempita, migliore sarà la massa speronata e più stretta sarà la struttura, migliore sarà la qualità del silo. L'insilato correttamente preparato ha un odore fruttato, di colore verde-giallastro.

Per la posa utilizzare erbe, cime di colture da giardino, foglie di cavolo, mais nella fase di maturazione della cera, girasole all'inizio della fioritura. Buoni risultati si ottengono quando si alimentano i conigli con insilati prodotti da carote intere, poste tra strati di cavoli tritati e salati. È inoltre possibile preparare insilati da un cavolo o una miscela di esso, carote con cime e barbabietole da zucchero. Queste culture sono insite in qualsiasi rapporto. Amano i conigli e l'insilato di mais dalle pannocchie nella fase di caricamento del grano, maturazione lattea e di cera lattea, oltre che da radici, meloni, avena verde, orzo, miscela di piselli d'avena. Insufficiente insolazione: cime di barbabietola da zucchero e patate, trifoglio, canna. Non adatto a questo scopo: ortica, quinoa, erba medica, foglie di pomodoro. Le piante a stelo fine vengono macinate in pezzi lunghi 34 cm, lunghi 56 cm, mentre i conigli mangiano insilato di cavolo e carota più facilmente.

È necessario insegnare gradualmente ad un animale qualsiasi nuovo cibo, compreso l'insilato, a partire da 50100 g. Nei primi giorni è meglio darlo con la crusca, i concentrati e poi può essere introdotto in poltiglia. Nel periodo dormiente, 300 g al giorno vengono somministrati a conigli, 350 femmine che allattano al seno, 500600 in lattazione, 12 mesi di età all'età di 5.055 g. Da due volte al giorno: un terzo della norma dopo le colture a radice cruda la sera, il resto. Durante l'alimentazione è necessario monitorare attentamente la pulizia degli alimentatori, i residui di insilato devono essere rimossi, poiché marcisce in un bistrot. L'insilato congelato viene somministrato solo dopo uno scongelamento completo.

Preparazione dell'insilato per l'alimentazione dei conigli

Il processo di produzione dell'insilato si basa sulla conservazione di mangimi succulenti in un ambiente privo di ossigeno. Il conservante in questo processo è acido lattico, il prodotto dell'attività vitale dei batteri dell'acido lattico come risultato della loro scissione di zuccheri vegetali. Con la corretta preparazione dell'insilato, la perdita di nutrienti è molto piccola, le proteine ​​ei carboidrati mantengono il loro valore nutrizionale, i minerali e il carotene sono conservati e gli zuccheri sono presenti sotto forma di acido lattico, che ha proprietà dietetiche. L'insilato di buona qualità stimola l'appetito nei conigli e contribuisce a una migliore digestione dei mangimi grossolani e concentrati.

Per gli insilati di conigli fatti con cavoli da foraggio o da uguali proporzioni di cavoli e carote da foraggio, dai cavoli da foraggio, le carote e la barbabietola da zucchero sono considerate le migliori.

Il contenuto di umidità ottimale dell'insilato deve essere compreso tra il 70%. Con una maggiore percentuale di umidità, si forma troppo succo e questo porta a processi di fermentazione che rovinano il mangime. Pertanto, le piante succulente, prima di insudiciarle, vengono fermate a circa il 70% di umidità. Prima di deporre la massa delle piante vengono schiacciate, perché le piante schiacciate formano una massa più densa in contenitori e accumulano più acido lattico e meno acido butirrico.

I silos sono rivestiti con cemento o pannelli. La massa verde viene accuratamente schiacciata durante la posa, specialmente sulle pareti delle fosse del silo, poiché la muffa si sviluppa nei vuoti, il che può portare a grandi perdite di insilato. Segnalibro effettuato nel più breve tempo possibile.

Il pozzo del silo riempito dovrebbe essere chiuso ermeticamente. Dopo la cessazione dei processi di fermentazione, cioè dopo 23 settimane, l'insilato può essere alimentato.

Un insilato benigno mantiene la struttura e il colore delle piante, ha un odore gradevole di pane cotto o di mele in salamoia, in condizioni normali il pH dell'insilato dovrebbe essere 4,04.

Ai conigli viene insegnato a insilare gradualmente, circa una settimana, iniziando con piccole dosi. È molto importante monitorare la qualità. L'insilato ammuffito, muffoso o gonfio non può essere somministrato ai conigli.

Se per qualche motivo l'insilato non è preparato per l'inverno, puoi fermentare il foraggio verde. La massa viene frantumata, caricata in barili, versata con sale da cucina, al tasso del 2% in peso. Quindi la massa viene compattata, coperta con un cerchio sopra e messa il carico.

Il processo di produzione dell'insilato si basa sulla conservazione di mangimi succulenti in un ambiente privo di ossigeno. Il conservante in questo processo è acido lattico - il prodotto della vita dei batteri dell'acido lattico a seguito della loro degradazione degli zuccheri vegetali.

Con una corretta preparazione della perdita di nutrienti dell'insilato è molto piccolo e non supera il 10%. Proteine ​​e carboidrati non perdono il loro valore nutrizionale, i minerali e il carotene sono preservati e gli zuccheri sono presenti sotto forma di acido lattico, che ha proprietà dietetiche. L'insilato di buona qualità stimola l'appetito nei conigli e contribuisce a una migliore digestione dei mangimi grossolani e concentrati. Per gli insilati di conigli fatti con cavoli da foraggio o da uguali proporzioni di cavoli e carote da foraggio, dai cavoli da foraggio, le carote e la barbabietola da zucchero sono considerate le migliori.

Il contenuto di umidità ottimale dell'insilato deve essere compreso tra il 70%. Con una maggiore percentuale di umidità, si forma troppo succo e questo porta a processi di fermentazione che rovinano il mangime. Pertanto, le piante succulente, prima di insudiciarle, vengono fermate a circa il 70% di umidità. Prima di gettare la massa, le piante vengono schiacciate, poiché le piante schiacciate formano una massa più densa nei serbatoi e accumulano più acido lattico e meno acido butirrico. I silos sono rivestiti con cemento o pannelli. La massa verde viene accuratamente schiacciata durante la posa, specialmente sulle pareti delle fosse del silo, poiché la muffa si sviluppa nei vuoti, il che può portare a grandi perdite di insilato. Segnalibro effettuato nel più breve tempo possibile.

Il pozzo del silo riempito dovrebbe essere chiuso ermeticamente. Dopo la cessazione dei processi di fermentazione, cioè dopo due o tre settimane, l'insilato può essere alimentato. L'insilato benigno mantiene la struttura e il colore delle piante, ha un odore gradevole di pane cotto o di mele in salamoia, in condizioni normali il pH dell'insilato dovrebbe essere 4-4.2. Ai conigli viene insegnato a insilare gradualmente, circa una settimana, iniziando con piccole dosi. È molto importante monitorare la qualità: il silo di muffa, muffa o melma non può essere somministrato ai conigli.

Se per qualche motivo l'insilato non è preparato per l'inverno, puoi fermentare il foraggio verde. La massa viene frantumata, caricata in barili, versata con sale da cucina, al tasso del 2% in peso. Quindi la massa viene compattata, coperta con un cerchio sopra e messa il carico.

Fonti: krolmen.ru, mnogo-krolikov.ru, fermer02.ru, sadsib.livejournal.com, krolikovod.com.ua

Cosa può nutrire i conigli

Il sistema digestivo del coniglio ha una struttura speciale. La lunghezza dei denti posteriori è più lunga di quella anteriore. La dimensione dell'intestino supera il corpo del coniglio un paio di volte. I conigli hanno bisogno di cibo che puoi mordicchiare, rami degli alberi e cime. A seconda delle condizioni degli intestini dei roditori, si formerà l'immunità. L'erba verde lo colpisce nel miglior modo possibile.

I conigli possono mangiare quasi tutto. Il menu richiede la presenza di prodotti succosi, grossi, verdi, concentrati, arricchiti con complessi vitaminico-minerali, nonché residui di scarti della tavola.

È molto importante evitare la disidratazione dei conigli. Il liquido deve essere pulito, è meglio usare bene o acqua di sorgente. In inverno, la neve pura può essere utilizzata per bere.

Suggerimento: è necessario dare ai conigli la stessa mattina e sera ore prima di mangiare. Nella stagione calda, ai roditori viene offerto un sacco di drink a pranzo.

Quando si mangia cibo succoso, l'acqua può essere bevuta da un coniglio in misura minore del solito. Quando si consuma cibo secco, il liquido avrà bisogno, al contrario, più del solito.

Consiglio: il coniglio in stato di gravidanza dovrebbe bere circa un litro di acqua durante il giorno, alimentando almeno due litri.

Affinché i conigli possano ingrassare, specialmente se il periodo di ingrassamento si verifica in inverno, devono essere nutriti secondo uno schema maggiore, le concentrazioni e il cibo grossolano sono dati in quantità maggiori rispetto agli altri periodi. Inoltre ingrassano gli animali con insilati e radici. Età diverse e gruppi target mangiano secondo le loro norme.

I conigli da ingrasso richiedono: 150 g di fieno, 500 g di radici, i concentrati saranno 80 g al giorno. I maschi e le femmine in vacanza hanno bisogno di: 150 g di cibo grossolano e radici, oltre a 40 g di cibo concentrato.

I maschi nel periodo di accoppiamento sono necessari: 150 grammi di cibo grosso, 200 grammi di radici e 55 grammi di una razione giornaliera saranno concentrati. I conigli in gravidanza hanno bisogno di: 180 grammi di cibo grosso, 200 verdure, concentrati pari a 60 grammi: devono essere somministrati conigli gravidi: 250 grammi di cibo grosso, concentrati 70 grammi e verdure 300.

Conigli allattanti nei primi 15 giorni dopo il decapaggio: 200 grammi di cibo di tipo ruvido, 400 grammi di radici e 90 grammi, questi sono concentrati, per le femmine che allattano nella seconda metà del mese, insieme ai coniglietti: 12 grammi di prodotti grossolani, 5 radici e 7 concentrati.

I giovani mensili e di due mesi hanno bisogno di: 50 g di cibo grosso, 150 g di radici e sono necessari concentrati nella quantità di 35 g Si devono dare tre e quattro mesi di coniglio: 100 g di cibo grosso, 300 g di verdura e 55 g di concentrato. Cinque e sette mesi: 150 grammi di cibo grosso, 350 grammi di radici e 75 grammi di concentrato.

Consiglio: È permesso dare da mangiare ai conigli con il pane, ma per darlo solo come cibo in più, da questo coniglio l'effetto sarà più saporito e la pelle dell'animale più bella. Le eccezioni sono razze decorative.

La dose ammissibile corrisponde a 10 g di polpettone per chilogrammo di peso di coniglio (dose giornaliera). Dare tipi di pane bianco e nero. Un prodotto fresco è in grado di bloccare l'intestino, quindi è preferibile nutrire gli animali con il pangrattato, in particolare quelli secchi, oppure un grosso pezzo secco si rompe e si riversa nell'alimentatore con altro cibo. La cosa principale è che non c'è muffa. I piccoli conigli non dovrebbero mai ricevere prodotti da forno.

Il rispetto del regime di alimentazione per i conigli è obbligatorio. Quando il cibo viene distribuito agli animali in modo tempestivo, la produzione di succo gastrico avviene nei loro organismi, mediante il quale il cibo viene digerito e processato. Da cui la crescita e lo sviluppo degli animali avvengono rapidamente. I roditori con le orecchie vengono mangiati spesso (circa 80 volte al giorno), ma le porzioni sono piccole. Ad esempio, un coniglio nel periodo di allattamento e conigli fino a 3 mesi devono essere nutriti quattro volte al giorno, porzioni fresche di cibo dovrebbero essere fornite alla generazione di adulti e ai giovani che sono stati seduti 2 o 3 volte.

L'alimentazione estiva dei conigli di tre giorni prevede: mattina (circa 6 ore), quando viene somministrata la terza parte della razione giornaliera di erba, alle 3 del pomeriggio danno la terza parte di cibo verde, la sera (circa sette ore) deve essere data la metà del concentrato, la terza parte di verde e rami.

L'estate quattro pasti al giorno includono: alle 6.00 ai conigli viene dato un sesto dell'erba e un terzo dei concentrati, alle 11 il sesto del cibo verde e un terzo dei concentrati, metà della norma dell'erba dovrebbe essere data intorno alle 16 del pomeriggio e alla sera (circa 19) del terzo parte del cibo concentrato, la sesta parte del verde e rami.

Alimentazione verde

I conigli hanno bisogno di fibra insolubile, grazie alla quale l'intestino funziona meglio, il cibo viene digerito più velocemente e l'immunità viene rafforzata. Le sostanze tossiche sono rimosse.

Совет: Запася сенаж и траву, лучше срывать и скашивать зеленую продукцию в ранний период цветения, поскольку усваивание поздних трав дается кроличьему организму тяжело, поскольку в них много нерастворимой клетчатки.

После отсадки от материнской особи кролики особенно нуждаются в поедании зеленой пищи и небольших количествах кислого молока. Buone loro mangimi a base di cereali e leguminose: erba medica, trifoglio, trifoglio dolce, veccia, lupini dolci, giovani avena verde, giovane segale invernale verde e orzo, camomilla, erba di San Giovanni, tarassaco e bardana, ortica, acetosa, cardi, salvia, erba artificiale seminato.

È anche consentito nutrire gli animali con canne, ma poiché il loro valore nutrizionale è moderato, questa pianta nella dieta non è necessaria se i conigli la mangiano, beh, se no, l'erba grossa si trasforma in più morbida. Ma all'inizio della fioritura, è ricco di proteine.

Consiglio: si consiglia di nutrire verdure leggermente essiccate. L'erba umida e calda causa il gonfiore dei conigli.

È necessario nutrire il bestiame con cavoli, in modo che i ratti non abbiano gonfiore. A questo verde, arricchito con vitamine, fibre e minerali, verdure, gli individui vengono allenati gradualmente.

Tra le erbe fragranti e amare si dà la preferenza a: aneto, assenzio, cicoria e achillea. Ogni cima di verdure, ad esempio il topinambur, la rapa, la rutabaga, ecc., È adatta per l'alimentazione dei granchi.

Mangime succulento

Poiché il mangime succulento contiene acqua strutturata (70 o 80 percento), questo alimento è facilmente digeribile e ben digerito dal corpo del coniglio.

Dai da mangiare piselli e animali da ingrasso in crescita, perché è arricchito con proteine. Deve essere dato inframmezzato da crusca e foraggio misto. È consigliabile pre-immergere per un paio d'ore, quindi aumentare la digeribilità del prodotto.

Alcuni allevatori di conigli adorano nutrire i loro reparti con le mele. Ma è auspicabile che fossero dal loro giardino, non trattati con prodotti chimici, con il negozio è necessario rimuovere la buccia. Il frutto è tagliato a pezzi, le ossa dei roditori non sono pericolose, non è necessario rimuoverle.

Varietà di foraggi e barbabietole da zucchero. La verdura aiuta a migliorare la composizione del sangue del corpo degli animali. È ricco di zuccheri, proteine, grassi e una vasta composizione di oligoelementi. Bothva va a nutrirsi e insilato. Un coniglio adulto ha bisogno di 50 grammi di tuberi di barbabietola al giorno.

Il mais da alimentazione deve essere impregnato o tritato, perché ha una rigidità eccessiva per i denti di coniglio. Inoltre, ai conigli viene dato il porridge. Spesso è mescolato con altri mangimi, il suo volume non dovrebbe essere più della metà della miscela.

Non è proibito nutrire roditori con cetrioli, ma a piccole dosi, altrimenti un utile vegetale vitaminico sarà un lassativo. Viene somministrato solo agli adulti di età superiore ai 3 mesi di età, conigli.

È buono per nutrire la zucca arricchita con complesso vitaminico e carotene dai mesi autunnali alla primavera, è schiacciato in piccoli pezzi prima di servire. Nei mesi estivi e autunnali è necessario nutrire le zucchine dei roditori. Anche l'insilato è preparato da esso. Bere quando serve verdure succose è limitato.

Suggerimento: nutrire i roditori con ortaggi a radice migliori, crudi, puliti dal terreno e tagliati a pezzetti. Le verdure surgelate non vengono nutrite, ad eccezione delle carote scongelate.

Le carote sono ricche di oli essenziali, acidi grassi e vitamine. Più utile è crudo, è consentito nutrire entrambi i pezzi e l'intera cultura.

Le patate bollite devono essere somministrate ai roditori quando vengono miscelate con additivi così arricchiti, quali: torta, farina o foraggi miscelati.

Alimentazione grezza

Per i cibi grossolani per i conigli è un mangime per i rami, ed è anche desiderabile somministrare ai conigli farina di erba, fieno e paglia. I rami sono utili: tiglio, acero, salice, salice, acacia, rami di pioppo, cenere di montagna, pioppo tremolo, frassino, olmo, quercia, lilla, mela, lampone, pera e nocciola. La betulla, la prugna, la ciliegia e la ciliegia nei rami vengono date in piccolissime quantità. Le conifere sono date in inverno. Dai rami delle controindicazioni: ciliegia e sambuco, albicocca, lupo bastardo, olivello spinoso e rosmarino selvatico.

Il grano ha bisogno di nutrire necessariamente roditori eared. Grazie all'acido pantotenico nella composizione dei cereali, verrà mantenuto il tono del corpo, migliorerà la funzione riproduttiva dei conigli. In forma eccessivamente secca o umida, il prodotto non è adatto al consumo umano. Semini sporchi, piccole pietre e detriti vengono seminati in anticipo.

Ercole è utile per nutrire gli animali durante l'ingrasso e gli individui con una carenza di peso corporeo. La cosa principale non è prevenire la sovralimentazione, altrimenti minaccia l'obesità.

Consiglio: non consigliato fiocchi d'avena bolliti. Deve essere dato crudo o cotto a vapore in acqua bollente per cinque minuti.

A causa dell'alto contenuto di proteine ​​e amminoacidi, è bene nutrire i roditori con soia, i suoi steli, i baccelli e le foglie. O da solo o mescolato con altro cibo. Per prevenire la comparsa di diarrea nei conigli, poiché la pianta ha una proprietà lassativa, non viene somministrata più di una volta ogni 3 giorni.

Nutrire i roditori con il grano dovrebbe essere miscelato con verdure, cibo grossolano e succoso. La coltura contiene molto fosforo, 13 percento di proteine, 5 percento di grassi vegetali, 60 percento di estrattori privi di azoto e 7 percento di fibre.

Mangime concentrato

Crusca, cereali e legumi, farina e mangime nutrono i conigli in inverno. La composizione e il numero di concentrati sono determinati a seconda di quale sia la dieta totale degli animali e le loro condizioni fisiche. Quando il coniglio mangia una grande quantità di cibo legumi, il mangime concentrato è dato al minimo.

Rifiuti alimentari

Conigli mangiano avidamente e rifiuti umani, per esempio bucce di melone e anguria, noodles. Non è vietato nutrire le patate crude tritate e le bucce di patate. Circa tre settimane prima della macellazione, gli animali dovrebbero essere alimentati con alimenti contenenti carboidrati, poltiglia.

È impossibile nutrire i roditori con erba come: cicuta, ranuncolo, mughetto e Cheremitsa, celidonia e giusquiamo. Non dare da mangiare farina e dolci.

È possibile dare insilato di mais ai conigli

Il silo è un mangime per animali concentrato e succoso, ottenuto fermentando la massa verde di varie piante o erbe coltivate in condizioni anaerobiche (senza accesso diretto all'aria atmosferica). Per allevare conigli spesso si usa l'insilato di mais. Questo tipo di cibo ha un alto valore nutrizionale e un grande valore nutrizionale per il corpo dei conigli, che è particolarmente importante per le regioni settentrionali durante la lunga assenza di cibo verde fresco. Questo mangime aiuta gli animali da pelliccia a compensare la carenza di vitamine e altri nutrienti. La loro assenza durante la bassa stagione può causare il deterioramento dell'immunità e il tasso generale di crescita della produzione di coniglio. Ecco perché l'insilato non è solo necessario, ma anche cibo vitale per il corpo dei conigli, indipendentemente dalla razza.

I principali vantaggi delle alimentazioni per insilati per il corpo dei conigli:

  • migliorare la digestione e la funzione gastrointestinale,
  • migliorare l'immunità generale
  • aumentare la fertilità degli animali
  • contribuire ad aumentare la digeribilità di altri tipi di mangimi,
  • contribuire all'aumento di peso e migliorare la qualità dei prodotti di origine animale,
  • accelerare il metabolismo e il tasso di crescita dei giovani.

Regole di alimentazione del silaggio

Nonostante la sicurezza, l'alto valore e il valore nutrizionale per il corpo, l'alimentazione di insilato dovrebbe essere introdotta nella razione animale seguendo determinate regole. Prima di tutto, un tale prodotto è un derivato della fermentazione, motivo per cui la sostituzione brusca delle verdure per l'insilamento può causare effetti sulla salute piuttosto negativi, tra cui gravi diarrea e perdita di peso. Successivamente, consideriamo le regole di base per l'introduzione del prodotto nella dieta dei conigli domestici.

Come entrare nella dieta

Inserisci insilato come alimentazione gradualmente. Il periodo di utilizzo del top dressing cade in una stagione fredda - dal tardo autunno all'inizio della primavera. In questo momento, il libero accesso a tutti i tipi di verdure, frutta ed erbe verdi è drasticamente ridotto. Pertanto, insieme al mangime vegetale, l'insilato dovrebbe essere introdotto senza intoppi. Le prime porzioni di cibo dovrebbero essere date piccole, mescolate con crusca o altro cibo secco. Se per diversi giorni l'insilato non causa disturbi del tratto gastrointestinale in un animale, la quantità di mangime aumenta gradualmente.

Lo schema di ingresso di insilati nella dieta dei conigli:

  • i primi 1-2 giorni una porzione di insilato non deve superare l'1-2% della massa totale di cibo,
  • a partire da 2-4 giorni, la porzione viene aumentata al 2-5%,
  • dal giorno 5 di utilizzo, la porzione viene aumentata al 5-10% della massa totale di mangime,
  • dopo una settimana di utilizzo, l'alimentazione di insilato può sostituire fino al 40-50% di tutti i cibi succosi.

Come e quanto può essere dato

Il silaggio può essere utilizzato sia in forma pura che sotto forma di varie miscele di nutrienti non a base di mangime secco. Tradizionalmente, il più preferito è l'uso di miscele a base di cibo secco. Tale cibo viene assorbito in modo più efficiente rispetto a quello individuale e contribuisce anche a migliorare l'ulteriore suscettibilità del tratto gastrointestinale a roughage. Utilizzare questa medicazione non più di 2 volte al giorno, mattina e sera. La quantità massima di alimentazione dovrebbe cadere sull'alimentazione serale, quindi non più di 1/3 della norma giornaliera viene utilizzata al mattino. Si sconsiglia di somministrare insilati a stomaco vuoto, poiché potrebbe irritare i tegumenti esterni dello stomaco e dell'intestino. Meglio di tutti, se tale condimento andrà dopo una piccola porzione di colture a radice o altre verdure. In loro assenza, l'insilato può essere somministrato dopo l'alimentazione o altri mangimi complessi.

Dopo ogni parte dell'alimentatore deve essere accuratamente pulita dei residui. L'insilato è un mezzo con un alto contenuto di massa batterica anaerobica, con libero accesso all'ossigeno, questi batteri iniziano a scomporre i detriti alimentari e rilasciano una varietà di sostanze tossiche. Di conseguenza, l'alimentatore viene contaminato da sostanze tossiche che possono danneggiare il delicato corpo degli animali da pelliccia.

Il tasso di insilato puro per nutrire gli adulti:

  • maschi e femmine medi adulti - non più di 300 g / giorno,
  • femmine da latte - circa 350-400 g / giorno,
  • femmine durante l'allattamento - non più di 500-600 g / giorno,

Il giovane insilato può essere somministrato non prima di un mese dopo la nascita. In questo caso, questa alimentazione deve essere introdotta con estrema cautela, poiché il corpo del coniglio non risponde sempre correttamente a miscele di nutrienti altamente concentrate. Pertanto, prima di trasferirsi alla nutrizione adulta a pieno titolo, non vengono mostrati più di 50 g di insilato al giorno ai piccoli conigli. A partire da 2-3 mesi di vita, i conigli diventano completamente adulti, da cui il volume delle medicazioni per insilato può essere gradualmente aumentato a 300 g di prodotto puro al giorno.

Come preparare l'insilato per i conigli a casa

Oggi, acquisire insilati di alta qualità non è un problema. Questo tipo di mangime è ampiamente rappresentato sul mercato, quindi è possibile acquistarlo in quasi tutti i grandi magazzini per gli animali della fattoria. Tuttavia, quando si mantiene una fattoria attiva, l'insilato diventa uno dei modi per utilizzare tutti i tipi di residui di piante coltivate con beneficio. Pertanto, molti agricoltori ricorrono alla produzione indipendente del prodotto, ma non tutti riescono a ottenere un insilato di alta qualità e sicuro. Successivamente, consideriamo i principi di base dell'insilagine delle piante coltivate a casa.

Colture di insilato

Tradizionalmente, l'insilato viene utilizzato per tutti i tipi di rifiuti costituiti dalla massa verde delle colture vegetali di valore. Tra questi si trovano sia la parte superiore delle colture frutticole, sia la massa verde appositamente coltivata, costituita da tutti i tipi di erbe verdi di leguminose, nonché da germogli di piante da frutto. Qualsiasi residuo delle parti aeree delle piante utilizzate attivamente negli alimenti per conigli è adatto per insilamento, ma non tutte le piante producono un prodotto veramente di alta qualità. Spesso ciò è dovuto alle caratteristiche individuali delle piante che, durante la loro stagione di crescita attiva, sono in grado di accumulare nella massa verde tutti i tipi di composti che influenzano negativamente la fermentazione. Di conseguenza, le colture di insilati batterici non possono essere completamente trasformate dalla massa verde. Nel risultato finale, questo porta al decadimento dei residui vegetali e, in alcuni casi, a prodotti di scarsa qualità o completamente inadatti.

Che sono ben seguiti

Le seguenti piante coltivate sono le più adatte per insilati di alta qualità di massa verde:

  • mais,
  • sorgo,
  • Durra bianco,
  • pera di terra,
  • di semi di girasole,
  • anguria,
  • barbabietole,
  • zucca,
  • cavolo,
  • piselli
  • erba sudanese,
  • erba sudanese,
  • lupino giallo (privo di alcaloidi).

Per l'insilato utilizzare anche le radici delle seguenti piante:

Cosa sono cattivi

A causa del basso contenuto di zuccheri nella massa verde male insilato:

  • meliloto,
  • veccia,
  • cime di patate,
  • carici,
  • erba medica,
  • dopo il trifoglio,
  • panico,
  • prostrato cipresso estate,
  • quinoa,
  • assenzio.

Le piante sono completamente non-splitting:

Come macinare (tagliare)

Il taglio corretto delle materie prime per l'insilamento è una delle condizioni principali per ottenere un prodotto di qualità, poiché una massa eccessivamente grande influisce negativamente sul processo complessivo dell'insilato. È meglio se i residui della pianta sono schiacciati il ​​più piccolo possibile, ma dimensioni sufficienti sono:

  • 3-4 cm - per le piante con un fusto sottile (legumi, trifoglio, erba del prato, ecc.),
  • 5-6 cm - per piante con un fusto ruvido (mais, girasole, ecc.).
Per le piante di macinazione spesso utilizzare dispositivi meccanici o automatici. Consentono di impostare le dimensioni esatte dei pezzi, oltre a velocizzare il processo di taglio più volte, piuttosto che utilizzare strumenti manuali. Se il taglio delle piante viene effettuato con l'aiuto di potatori o coltelli a mano, la macinatura viene eseguita in più fasi, macinando gradualmente le materie prime fino alla dimensione desiderata. A volte molti agricoltori affrontano il problema di eccessive materie prime acquose. Ciò si verifica spesso durante la raccolta di giovani piante nella fase di crescita attiva, poiché in questa fase i giovani germogli accumulano attivamente acqua e ogni sorta di nutrienti dal terreno. Per evitare la perdita di preziosa umidità e di importanti vitamine, si consiglia di diluire le materie prime con paglia finemente tritata o fieno.

Attraverso quanto silaggio è pronto per l'uso

Spesso insidiare è un processo abbastanza lungo. Con una fossa ben attrezzata, la fermentazione è completata in 2-3 mesi. Per accelerare l'insilamento fino a 1,5-2 mesi, alle materie prime viene aggiunto un fermento speciale, costituito da ceppi di batteri antagonisti altamente attivi con una maggiore produttività. Tuttavia, se non si dispone di fondi aggiuntivi per l'acquisto di lievito, è possibile accelerare il processo di ottenimento del prodotto introducendo paste naturali nelle materie prime (10% della massa totale). Per questi scopi, sospensione viscosa adeguata di farina o fecola di patate.

Farina Kleister è preparato come segue:

  1. In un contenitore pulito, l'acqua del rubinetto e la farina di frumento o l'amido di patate (facoltativo) sono mescolati ad una velocità di 1: 3.
  2. La miscela risultante viene messa a fuoco medio e portata a ebollizione, mescolando di tanto in tanto.
  3. Dopo la bollitura, il liquido viene rimosso dal fuoco, raffreddato e passato attraverso un setaccio fine o una garza.

Il silo è un prodotto prezioso, senza il quale è difficile immaginare la moderna zootecnia. Entrare nella dieta di tale mangime consente di aumentare la qualità e la quantità di prodotti animali. Attualmente, l'insilato viene preparato praticamente da qualsiasi massa verde di piante coltivate, ma tradizionalmente l'insilato di mais è tradizionalmente considerato il più qualitativo e benefico per i conigli. Solo contiene il numero massimo di vari nutrienti e può migliorare il lavoro del tratto gastrointestinale.

Guarda il video: Gabbia per conigli nani fai da te con materiale di recupero homemade Dwarf rabbit cage DIY (Ottobre 2020).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send